Voci NBA: la critica pubblica di Rudy Gobert ha fatto arrabbiare la cerchia ristretta di Donovan Mitchell | Rapporto Bleacher

Melissa Majchrzak/NBAE tramite Getty Images

Secondo quanto riferito, un commento del centro dello Utah Jazz Rudy Gobert sui Phoenix Suns e sulla guardia Devin Booker a gennaio è stato percepito come un affronto contro il compagno di squadra Donovan Mitchell da coloro che erano vicini a Mitchell.

Secondo Tim MacMahon di ESPN, Gobert ha detto quanto segue sullo stato dello Utah come contendente al titolo e su ciò che sentiva distingueva le squadre di livello da campionato dal Jazz:

“Sappiamo che quando arriveranno i playoff, non ci limiteremo a premere un interruttore e tutto il resto all’improvviso comunicare, all’improvviso essere in grado di stare di fronte al nostro uomo, all’improvviso essere in grado di rimbalzare. Quando guardo alcune di queste altre squadre come i Suns oi Warriors, per esempio, quei ragazzi sono un passo avanti a noi in termini di abitudini vincenti. Sento che prendono ogni partita sul personale.

“Puoi dire a Devin Booker che si sta giocando il culo sulla difensiva. L’ho tenuto d’occhio rispetto a, tipo, due anni fa. Ragazzi così, accettano e puoi dire che sono orgogliosi di giocare in difesa, fermando il loro uomo , facendo tutto il possibile sulla difensiva per fermare l’altra squadra e far parte di una cultura vincente”.

Per MacMahon, i commenti “hanno fatto ribollire alcuni all’interno della cerchia ristretta di Mitchell” a causa della convinzione che Gobert “abbia violato i protocolli degli spogliatoi puntando pubblicamente il dito contro il suo compagno di squadra”.

Gobert non ha mai detto il nome di Mitchell, ma l’apparente percezione era che stesse chiamando Mitchell poiché lui e Booker giocano nella stessa posizione.

All’indomani dei commenti di Gobert, diversi musicisti jazz hanno manifestato i loro sentimenti su ciò che ha detto Gobert e sul significato dietro di esso.

Pubblicamente, Mitchell non si è offeso, dicendo: “Non sono davvero preoccupato per questo. Alla fine, dobbiamo trovare tutti dei modi per migliorare. È proprio così. Abbiamo tutti modi individuali di farlo, e il suo sembra essere così. Quindi, fantastico. “

L’attaccante jazz Royce O’Neale ha dichiarato: “Qualsiasi cosa [Gobert] dice, non vuol dire male con questo. [But] non devi dire quei commenti [to the media].”

La guardia Jordan Clarkson in seguito ha sottolineato: “Non è come [Gobert] ha indicato un omone o niente”, favorendo la percezione che Gobert potrebbe aver sparato a Mitchell.

Da parte sua, Gobert ha detto che voleva semplicemente aiutare tutti i suoi compagni di squadra a essere migliori:

“A volte posso essere goffo con quello che dico, ma dico sempre quello che penso e viene sempre da un punto in cui voglio vincere. Come ho detto a Don in privato, tutto ciò che faccio in campo è aiutarlo a essere migliore. Tutte le cose che faccio per aprirlo, per comunicare con lui, per cercare di spingerlo sulla difensiva. Che sia Donovan o tutti i miei compagni di squadra, tutto quello che faccio è aiutarli a stare meglio”.

I commenti di Gobert potrebbero non aver ricevuto pubblicità in circostanze normali, ma lui e Mitchell hanno avuto problemi in passato.

MacMahon ha notato che Gobert e Mitchell non si parlavano per mesi all’inizio della pandemia di COVID-19 a causa della gestione della situazione da parte di Gobert.

Gobert è stato il primo giocatore NBA a risultare positivo al COVID-19, seguito da Mitchell. di ESPN Adrian Wojnarowski riferì all’epoca che Gobert aveva toccato con noncuranza gli effetti personali dei suoi compagni di squadra prima della diagnosi in un apparente segno che non stava prendendo le cose sul serio.

Mitchell in seguito ha ammesso di essere arrabbiato con Gobert all’inizio e ha detto che “mi ci è voluto un po’ per calmarmi”.

Oltre a questi problemi, i Jazz non sono riusciti a sfruttare le forti stagioni regolari nel successo dei playoff.

Lo Utah ha raggiunto i playoff in ciascuna delle ultime sei stagioni ma non ha superato il secondo turno. Ciò include questa stagione, dato che i Jazz sono caduti 4-2 nella loro serie al primo turno con i Dallas Mavericks, venendo eliminati giovedì nella sconfitta per 98-96 in Gara 6.

Per MacMahon, le squadre avversarie hanno girato in cerchio e hanno aspettato di vedere se Mitchell potrebbe richiedere uno scambio durante la bassa stagione.

Mitchell non ha suggerito pubblicamente di voler essere scambiato, ma se la sua relazione con Gobert è irreparabile, è possibile che il tre volte All-Star possa giocare altrove la prossima stagione.

Leave a Comment