Verstappen conquista la pole sprint a Imola

Verstappen inizierà la gara di qualifiche sprint davanti a Charles Leclerc della Ferrari e Lando Norris della McLaren – che è stato uno dei tanti piloti ad uscire – dopo la sessione di qualifiche di un’ora, interrotta in più occasioni.

Il risultato della gara sprint di Sabato imposta la griglia per l’evento principale di Domenica. Il vincitore dello sprint sarà premiato con la pole position riconoscimento della manifestazione.

Leggi anche:

Risultati delle qualifiche del Gran Premio dell’Emilia Romagna: Verstappen in pole su Leclerc

Cosa è successo nel primo trimestre?

La sessione è iniziata su una pista leggermente umido, ma asciugando rapidamente. Una bandiera rossa è stata richiesta dopo 12 minuti per la Williams di Alex Albon quando il suo freno posteriore destro si è surriscaldato e ha preso fuoco, provocando l’esplosione della gomma mentre tornava ai box.

I tempi sono crollati durante la sessione, con Sainz che ha preso la prima posizione a sette minuti dalla fine con un giro di 1’20.319, 0.03 secondi di vantaggio su Verstappen. Leclerc ha preso il controllo a quattro minuti dalla fine con 1m19.545s, 0.015s più veloce di Sainz.

Sainz ha preso la prima posizione con 1m19.305 prima che Verstappen lo battesse di 0.01s su 1m19.295s, poi Leclerc ha preso il primo posto per sempre di mezzo secondo con 1m18.796s.

Nella battaglia per passare alla Q2, Lewis Hamilton è riuscito a passare solo per 0,004 secondi. Al primo ostacolo sono cadute le AlphaTauris di Yuki Tsunoda e Pierre Gasly, Esteban Ocon di Alpine (che aveva un sospetto problema al cambio) e le Williams di Nicholas Latifi (che è andato in testacoda) e Albon.

Risultati Gran Premio Emilia Romagna Q1: Leclerc più veloce di Verstappen

Cosa è successo nel secondo trimestre?

All’inizio della sessione è stata minacciata altra pioggia, che ha mandato immediatamente in pista le vetture rimaste.

Sainz ha stabilito il ritmo iniziale a 1’18.990, ma è stato rapidamente battuto da Verstappen in 1’18.793. Una seconda bandiera rossa è stata presto richiesta quando Sainz ha montato le gomme con la sua Ferrari a Rivazza. Lando Norris è stato il terzo più veloce per la McLaren, davanti a Sergio Perez (Red Bull) e Leclerc.

La pioggia è caduta durante la pausa, il che significa che non ci sarebbero stati ulteriori miglioramenti. Sono stati eliminati a questo punto George Russell (Mercedes), Mick Schumacher (Haas), Hamilton, Guanyu Zhou (Alfa Romeo) e Lance Stroll (Aston Martin), che non hanno ottenuto un tempo sul giro rappresentativo prima dell’interruzione.

Leggi anche:

Risultati Gran Premio dell’Emilia Romagna Q2: Verstappen più veloce di Sainz

Cosa è successo nel terzo trimestre?

Con Sainz che ha fatto un bagno presto, nove auto hanno contestato la sparatoria con la pole dello sprint in condizioni di umidità.

Le prime manche, con tutte le vetture che montavano gomme intermedie, sono state interrotte quando Kevin Magnussen ha fatto girare la sua Haas all’Acqua Minerale. Nel frattempo, Verstappen ha avuto un breve momento erboso nel suo giro di partenza.

Dopo la ripartenza, Leclerc ha fissato l’asticella a 1’18.778, 0.02 secondi più veloce di Verstappen.

Verstappen ha poi conquistato il primo posto con 1’27.999, 0.779 secondi più veloce di Leclerc, nonostante sia stato costretto al decollo per Valtteri Bottas che si è fermato nell’ultimo settore davanti a lui, causando un’altra bandiera rossa. Verstappen è finito sulla ghiaia al giro successivo, proprio mentre è uscita la bandiera rossa.

La sessione è ripresa a tre minuti dalla fine, ma è caduta altra pioggia mentre l’auto di Bottas è stata recuperata.

Verstappen e Leclerc si schiereranno così in prima fila, davanti a Norris (che è uscito all’Acqua Minerale per fermare ancora una volta le qualifiche) e Magnussen.

Fernando Alonso dell’Alpine partirà quinto, davanti a Daniel Ricciardo (McLaren), Perez, Bottas, Sebastian Vettel (Aston Martin) e l’assente Sainz.

Leggi anche:

Risultati Gran Premio dell’Emilia Romagna Q3: Verstappen conquista la pole dello sprint

Leave a Comment