USMNT sorteggia il Messico – Come hanno reagito i social media alla qualificazione ai Mondiali CONCACAF all’Estadio Azteca

La nazionale maschile degli Stati Uniti è andata in Messico giovedì per iniziare la fase finale cruciale delle qualificazioni alla Coppa del Mondo CONCACAF 2022 e l’allenatore Gregg Berhalter ha promesso che sarebbe stato aggressivo. Sfortunatamente per Berhalter (e i fan), quell’approccio non ha portato a nessun obiettivo per gli Stati Uniti, e allo stesso modo per il Messico, El Tri non riusciva nemmeno a trovare un’apertura per segnare.

La partita è finita 0-0 e il pareggio a reti inviolate non è il peggior risultato per nessuna delle due squadre: ciascuna ha vinto un punto ed entrambe hanno altre due partite per cercare di ottenere altri sei punti per conquistare il loro posto in Qatar. Semplicemente non era esattamente l’iterazione più divertente di questa leggendaria rivalità da guardare.

Quindi, con la partita che si è conclusa con un tonfo, ecco come Internet ha reagito agli alti e bassi (beh, non c’erano molti massimi, ma hai capito):

pre-partita

Una volta che il gioco è iniziato, quelli sulla scena non hanno potuto fare a meno di notare che l’Estadio Azteca aveva un’atmosfera soffusa a causa delle limitazioni di capacità.

– Ogden: il Portogallo è più di un semplice Ronaldo ora
– Com’è segnare ad Azteca: i giocatori di USMNT e Messico riflettono

Lo stadio normalmente può ospitare 87.000 persone, ma la Federcalcio messicana ha ridotto la capacità a 50.000 sia a causa del COVID-19 sia per controllare meglio la folla tra le preoccupazioni per i cori anti-gay spesso ascoltati durante le partite della nazionale messicana.

I partecipanti dovevano passare attraverso un sistema di registrazione, chiamato Fan ID, che rende più facile per i fan che violano le regole essere banditi dalle partite future.

Tuttavia, c’è stato almeno un avvistamento di celebrità americane: l’attore Owen Wilson era presente alla partita a sostegno della squadra statunitense. Nel frattempo, per il Messico, il cantante pop Mijares ha cantato l’inno nazionale messicano.

35° minuto

La partita prende vita al 35′ quando Timothy Weah, correndo sulla fascia destra, crossa oltre la porta per Christian Pulisic. Senza un corridore che lo seguisse, Pulisic ha provato il tiro unico con il sinistro, ma il portiere Memo Ochoa ha fatto bene a bloccarlo.

Alla fine è stata la migliore occasione per l’USMNT del primo tempo. Pulisic ha spaventato i fan dell’USMNT quando è rimasto fermo sul gioco, ma si è alzato, anche se con cautela.

Il primo tempo non ha visto nessuna delle due squadre esercitare il dominio o prendere il controllo del gioco, e ci sono stati molti tocchi erranti da girare.

Il Messico ha completato il 72,5% dei propri pass nel primo semestre, mentre gli Stati Uniti hanno completato solo il 66,4%. Dei quattro tiri del Messico nel primo tempo, solo uno è andato in porta. Anche gli Stati Uniti hanno avuto quattro colpi, ma ne hanno messi tre sul telaio.

Metà tempo

Con il punteggio bloccato sullo 0-0 e nessuna delle due squadre che ha trovato il vantaggio, i social media si sono presi del tempo per riflettere sui 45 minuti di calcio a cui tutti avevano appena assistito. Non era esattamente quello che tutti speravano.

72° minuto

Se il tiro parato di Pulisic nel primo tempo è stato difficile da vedere per i fan dell’USMNT, Jordan Pefok lo ha superato al 72 ° minuto. Con un’occasione d’oro per segnare da centro area, Pefok sente il suo tiro a lato.

Come le reazioni dei social media hanno chiarito, l’USMNT probabilmente avrebbe dovuto essere su 1-0 a quel punto.

fischio finale

Alla fine, l’USMNT ha resistito bene alla sfida di giocare in trasferta all’Estadio Azteca e le possibilità erano sicuramente lì per vincere.

Ma non doveva essere. E ora l’USMNT ha altre due partite per assicurarsi i punti di cui hanno bisogno per qualificarsi per la Coppa del Mondo. Successivamente, gli Stati Uniti affronteranno Panama a Orlando, in Florida, domenica.

.

Leave a Comment