Uomo ucciso a colpi di arma da fuoco a Monte Rio; Sospetto “armato e pericoloso” catturato

Un uomo è stato ucciso a colpi di arma da fuoco martedì a Monte Rio e una conseguente caccia all’uomo di un’ora per l’uomo armato ha mandato un brivido attraverso la comunità del fiume Russian inferiore, poiché ai residenti nelle vicinanze dell’uccisione è stato ordinato di ripararsi sul posto fino a quando il sospetto non è stato arrestato quasi sei ore dopo.

Francisco Gonzalez, 32 anni, è stato catturato intorno alle 16 vicino a Graton, a 13 o 14 miglia dal luogo della sparatoria, dopo che l’ufficio dello sceriffo della contea di Sonoma ha ricevuto diversi suggerimenti su dove si trovasse, il sergente dello sceriffo. ha detto Juan Valencia.

Non è chiaro come il sospetto uomo armato, che secondo i vicini viveva nei boschi, sia riuscito a fuggire dalla scena del crimine a Alder e Willow Road senza essere scoperto.

Le autorità hanno iniziato a cercare Gonazalez subito dopo le 10:20, quando i vicini hanno riferito di aver sentito quattro forti spari in rapida successione vicino all’incrocio tra le strade di Alder e Willow.

Le autorità in arrivo hanno trovato la vittima sdraiata in un cortile laterale di Willow Road, dove c’era un vicolo cieco vicino al confine di Bohemian Grove, l’accampamento boschivo di proprietà del Bohemian Club di San Francisco. Valencia ha detto che l’uomo era stato colpito almeno una volta. È stato dichiarato morto sul posto.

Una donna, che ha dato il suo nome solo come Gail, ha detto che l’uomo è stato colpito a colpi di arma da fuoco nella sua proprietà dopo uno scontro che si è fatto strada nel suo cortile. Quando ha sentito esplodere la pistola per la prima volta nel suo tranquillo quartiere, ha detto: “Pensavo che qualcuno avesse sparato, tipo, a un animale o qualcosa del genere perché non sentiamo gli spari”.

La vittima non era stata formalmente identificata alla scadenza della stampa di The Press Democrat, ma diversi residenti nelle immediate vicinanze hanno affermato che l’uomo era andato a controllare Gonzalez, che soffriva di problemi emotivi.

Valencia ha riconosciuto che i due uomini si conoscevano, ma ha rifiutato di approfondire.

I vicini, che si affrettarono a descrivere la personalità amichevole dell’uomo ucciso, furono tranquillizzati dalla sua morte.

“Era una persona piacevole, ottimista, molto amato nel quartiere”, ha detto Dan Pichulo. “Ci salutavamo l’un l’altro e lui iniziava la conversazione”.

Gail ha detto: “Era il miglior ragazzo del mondo”.

Pichulo ha detto che stava lavorando nel suo garage quando ha sentito gli spari, seguiti dall’urlo di una donna. Poi ha visto un altro vicino prendere una pistola per proteggersi e chiamare i servizi di emergenza.

Mark e Shelly Higgins, che vivono dall’altra parte della strada rispetto a dove è avvenuta la sparatoria, hanno detto di aver visto una folla di veicoli dello sceriffo, ambulanze e camion dei pompieri riversarsi nel loro quartiere martedì mattina.

Anche le squadre SWAT della polizia di Santa Rosa e dell’ufficio dello sceriffo si sono unite alla ricerca, ha detto un altro vicino.

Pichulo sembrava addolorato mentre parlava di ciò che era accaduto accanto alla sua proprietà. Ha detto che ha cercato di chiamare la vittima per assicurarsi che stesse bene. L’uomo non ha risposto.

“E’ una tragedia”, ha detto.

La ricerca di Gonzalez ha spinto l’ufficio dello sceriffo a emettere un ordine di rifugio sul posto per parti di Monte Rio a est della Bohemian Highway. Ciò includeva River Boulevard e Bohemian Avenue e una serie di strade di collegamento adiacenti a loro.

I membri delle forze dell’ordine hanno perquisito porta a porta nelle immediate vicinanze e hanno setacciato una fitta foresta collinare nell’area alla ricerca del sospetto tiratore che era considerato “armato e pericoloso”.

Shelly Higgins ha detto che potrebbe essere difficile trovare qualcuno nascosto nei boschi intorno a Monte Rio.

“Ci sono così tanti posti in cui potrebbe rintanarsi”, ha detto.

Il lockdown si è rivelato quantomeno un inconveniente per chi è stato costretto a rimanere a casa o gli è stato impedito di entrare nella zona per gran parte della giornata.

Ma soprattutto, coloro che si trovavano nella zona vicino alla sparatoria sono stati lasciati ad affrontare la tragedia in modo cupo, poiché la vita nel resto di Monte Rio è andata avanti come al solito.

A peggiorare le cose, un incendio di 4 acri lungo la cresta sopra il Monte Rio e il Rio Grande ha inviato cenere a galleggiare sul quartiere colpito per diverse ore martedì pomeriggio. L’incendio è stato contenuto entro la sera, ha detto il capo dei vigili del fuoco di Monte Rio Steve Baxman.

Jennifer Wilcox, un imbianchino, è rimasta bloccata in attesa di un posto di blocco, che le ha impedito di raggiungere un luogo di lavoro dove aveva lavorato. Il suo collega era bloccato dall’altra parte della chiusura, ha detto.

Wilcox, che ha lavorato nell’area di Monte Rio per più di due anni, ha detto che la notizia di una sparatoria in quella che ha descritto come una comunità “tranquilla e pacifica” è stata uno shock.

Ha detto che la situazione l’ha lasciata “un po’ innervosita”.

Puoi contattare il redattore dello staff Matt Pera all’indirizzo matthew.pera@pressdemocrat.com. Su Twitter @Matt__Pera.

Leave a Comment