Udienze di conferma della Corte Suprema di Ketanji Brown Jackson: cosa aspettarsi

“Sarà un momento storico lunedì, quando il giudice Jackson apparirà davanti al comitato”, ha detto la scorsa settimana il presidente della magistratura del Senato Dick Durbin all’aula del Senato. “Le sue qualifiche sono eccezionali. In ogni ruolo che ha ricoperto, si è guadagnata una reputazione di premurosità, imparzialità e collegialità”.

I due giorni di interrogatorio di Jackson inizieranno martedì, dopo una serie di procedimenti lunedì con dichiarazioni di apertura e la sua introduzione.

Ecco cosa potrebbe venire fuori alla sua udienza.

Inquadratura “soft on crime”.

I repubblicani della magistratura del Senato hanno criticato i candidati dei tribunali di grado inferiore sulle politiche di giustizia penale che descrivono come morbide nei confronti della criminalità. E nelle osservazioni di giovedì, il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell ha anticipato l’attenzione su Jackson. Il suo discorso ha criticato gli elogi che ha ricevuto dai sostenitori per come la sua esperienza come difensore d’ufficio le dia “empatia” come giudice.

“Anche in mezzo all’ondata di criminalità nazionale, una quota sproporzionata dei nuovi giudici nominati dal presidente (Joe) Biden condivide questo background professionale che secondo i liberali dia particolare empatia per gli imputati”, ha affermato il repubblicano del Kentucky. Ha aggiunto che Biden “sta deliberatamente lavorando per rendere l’intera magistratura federale morbida sulla criminalità”.

Jackson potrebbe indicare il suo background personale per contrastare questo attacco, come ha fatto prima. Con uno zio che è stato processato per un reato di droga, e diversi membri della sua famiglia – incluso suo fratello – che hanno prestato servizio nelle forze dell’ordine, Jackson ha relazioni che, secondo lei, l’hanno aiutata a vedere entrambi i lati della questione.

Esame del suo approccio ai reati di pedopornografia

Un’estensione dell’attacco “soft on crime” è l’affermazione, in qualche modo fuorviante avanzata dal GOP Sen. Josh Hawley la scorsa settimana, che Jackson è debole sui crimini di pedopornografia.

Le sue affermazioni si basano su due fattori: in primo luogo è il suo record di condanna in alcuni casi, che è all’interno della corrente principale di quanti altri giudici si avvicinano ai reati in questione; la seconda sono le dichiarazioni che ha fatto sulle questioni legali relative ai crimini sessuali, anche in un articolo di revisione della legge del 1996 e nel suo ruolo nella commissione di condanna.

Alcuni dei commenti della commissione di condanna evidenziati da Hawley erano in risposta alla testimonianza di testimoni alle udienze della commissione. Una revisione della trascrizione dell’udienza e le interviste con due esperti che hanno testato smentiscono l’affermazione che Jackson ha mostrato clemenza nei confronti della pornografia infantile durante una sessione di un giorno che Hawley ha citato nell’interrogare il suo record. Tuttavia, il repubblicano del Missouri ha tenuto fede alle sue critiche.

Lavora sulla Commissione per le Sentenze degli Stati Uniti

Oltre al lavoro della commissione sui crimini sessuali su minori, potrebbero emergere altri aspetti del mandato di Jackson. Prima di servire come vicepresidente, a metà degli anni 2000 ha servito un periodo di due anni come assistente consigliere speciale per la commissione.

I repubblicani stanno esaminando migliaia di documenti per ulteriori informazioni sulle posizioni che ha preso mentre lavorava per la commissione.

Sostegno di gruppi che spingono l’espansione della Corte Suprema

Alla sua udienza del 2021, diversi repubblicani le hanno chiesto del sostegno che la sua nomina aveva ricevuto dal gruppo di sinistra Demand Justice e da altre organizzazioni progressiste che hanno sostenuto l’espansione del numero di giudici alla Corte Suprema. Jackson ha rifiutato di prendere in considerazione l’idea.

Il suo rifiuto di rispondere alla domanda nel suo recente incontro con McConnell, secondo il suo resoconto della loro discussione, ha suscitato critiche da parte del repubblicano del Kentucky.

Aspettatevi che i Democratici notino che il candidato di Trump e ora il giudice Amy Coney Barrett anche schivato la domanda di espansione del tribunale quando stava testimoniando nella sua udienza di conferma della Corte Suprema.

Ha una filosofia giudiziaria?

I repubblicani affermano di non essere soddisfatti del fatto che Jackson non abbia elaborato una filosofia giudiziaria specifica – come l’originalismo o l’approccio della “costituzione vivente” – durante la sua udienza per la nomina del circuito DC. È probabile che facciano domande che cercano di scoprire di più su come si avvicina alla legge.

Advocacy per i prigionieri di Guantanamo Bay

In qualità di difensore pubblico, Jackson rappresentava una detenuta di Guantanamo Bay, ma è la sua difesa dei detenuti mentre lavorava in un’azienda privata di cui i repubblicani sono particolarmente scettici.

“La maggior parte delle volte puoi scegliere chi sono i tuoi clienti. E a volte dovresti semplicemente dire, semplicemente dire di no”, ha detto il senatore. John Cornyn, un repubblicano del Texas che siede nel comitato giudiziario, ha detto alla Galileus Web all’inizio di questo mese.

La difesa è arrivata sotto forma di memorie di amici, scritte mentre era un avvocato presso lo studio Morrison & Foerster, a sostegno dei detenuti nei casi dinanzi alla Corte Suprema. Una sentenza 5-4, con l’allora giudice Anthony Kennedy che si unì ai quattro giudici nell’ala liberale dell’epoca, in un caso chiamato Boumediene v. Bush stabilì che i prigionieri di Guantanamo avevano diritti di habeas corpus.

Decisioni in casi politicamente accusati

Jackson si è pronunciato due volte contro l’ex presidente Donald Trump o la sua amministrazione in casi riguardanti la divulgazione di informazioni dalla sua Casa Bianca.
La prima è stata l’opinione del 2019 che ha scritto come giudice del tribunale distrettuale in cui ha scritto che “I presidenti non sono re” mentre respingeva l’argomento dell’amministrazione Trump secondo cui il consigliere della Casa Bianca Don McGahn era assolutamente immune da una citazione del Congresso. (Dopo diversi colpi di scena a livello di circuito DC, il caso è stato infine risolto dall’amministrazione Biden).
Alla fine dell’anno scorso, Jackson era nel pannello del circuito DC che ha respinto all’unanimità i tentativi di Trump di impedire il rilascio dei suoi documenti della Casa Bianca al comitato della Camera che indaga sull’insurrezione del 6 gennaio – una decisione che la Corte Suprema ha rifiutato di ribaltare.
I repubblicani potrebbero cercare di contrastare quelle sentenze che favoriscono la divulgazione con una decisione del Freedom of Information Act del 2015 che ha emesso proteggendo le e-mail di un aiutante dell’ex segretario di Stato Hillary Clinton.

Sentenza contro le iniziative sull’immigrazione dell’amministrazione Trump

Nel 2019, Jackson ha interrotto una mossa dell’amministrazione Trump per espandere le categorie di non cittadini che potrebbero essere soggetti a procedure di espulsione accelerata in una sentenza che alla fine è stata revocata in appello.

Sen. Marsha Blackburn, una repubblicana del Tennessee, ha sollevato il caso durante l’udienza per la nomina del tribunale di circoscrizione di Jackson del 2021.

“Ho un certo numero di casi di immigrazione e in quei casi – come quello che lei ha menzionato – quello che sto facendo è valutare il … schema molto complesso delle leggi sull’immigrazione, i fatti nel caso particolare e le affermazioni che vengono fatti, gli argomenti delle parti”, ha detto Jackson in quel momento. “Non sto valutando la politica”.

Jackson ha anche respinto in particolare le cause legali dell’era Trump che cercavano di sfidare la costruzione di un muro lungo il confine meridionale degli Stati Uniti.

Sentenze a favore del lavoro contro le politiche sindacali pubbliche dell’era Trump

In due casi separati – un caso DC Circuit del 2022 e un parere del tribunale distrettuale del 2018 – Jackson ha emesso sentenze per lo più favorevoli al lavoro che hanno sfidato le politiche dell’era Trump contro i sindacati pubblici.

Servizio nel consiglio della Montrose Christian School

Il tempo che Jackson ha trascorso nel consiglio di amministrazione della Montrose Christian School, una scuola cristiana privata nel Maryland, tra il 2010 e il 2011 è stato oggetto di interrogatorio repubblicano nella sua udienza di conferma d’appello, in cui ha preso le distanze dalle posizioni che la scuola ha preso contro il matrimonio tra persone dello stesso sesso e aborto.

Pur affermando il suo impegno per i principi della libertà religiosa, ha detto all’udienza di conferma del 2021: “Ho servito in molti consigli e non sono necessariamente d’accordo con tutte le affermazioni di tutte le cose che quei consigli potrebbero avere nei loro materiali .”

Diritto all’abortodifesa relativa

Jackson non ha rilasciato opinioni sostanziali sui diritti di aborto. Ma come giudice del tribunale distrettuale, ha fermato i tentativi dell’amministrazione Trump di bloccare i finanziamenti federali a Planned Parenthood.
Il suo lavoro come avvocato privato, su un amicus brief a sostegno della legge sulla zona cuscinetto di una clinica del Massachusetts, ha anche attirato le ire di gruppi per i diritti dell’aborto. La Corte Suprema alla fine ha annullato la legge.

Alex Rogers della CNN ha contribuito a questa storia.

.

Leave a Comment