Spazio aereo statunitense: gli Stati Uniti chiuderanno i cieli agli aerei russi, annuncia Biden

“Stasera annuncio che ci uniremo ai nostri alleati nella chiusura dello spazio aereo americano a tutti i voli russi, isolando ulteriormente la Russia e aggiungendo ulteriore compressione alla loro economia”, ha affermato il presidente.

Alla domanda se l’amministrazione Biden stesse prendendo in considerazione questa mossa nei giorni scorsi, il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha detto ai giornalisti che il numero di voli statunitensi che sorvolano la Russia per andare in Asia e in altre parti del mondo ha avuto un ruolo nella decisione.

Negli ultimi giorni, il Dipartimento di Stato ha incoraggiato gli americani in Russia a considerare di partire immediatamente mentre ci sono ancora voli commerciali fuori dal Paese.

I funzionari statunitensi ritengono che ci saranno ancora modi per gli americani di uscire dalla Russia se i voli russi non possono arrivare negli Stati Uniti, citando le opzioni ferroviarie fuori dal paese come una possibilità.

Gli Stati Uniti si uniscono al Canada e all’Unione Europea per chiudere il loro spazio aereo agli aerei russi. Prima che la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen annunciasse che l’intera UE avrebbe chiuso il suo spazio aereo agli aerei russi, diversi paesi europei, tra cui Germania, Francia e Italia, lo avevano già fatto.

Dopo l’annuncio di Biden martedì sera, la Federal Aviation Administration ha dichiarato in una dichiarazione che l’avviso ufficiale che vieta gli aerei russi dallo spazio aereo statunitense sarebbe stato pubblicato mercoledì. Ciò include i voli passeggeri di linea, nonché i voli cargo e charter.

“Gli Stati Uniti stanno al fianco dei nostri alleati in tutto il mondo nel rispondere all’aggressione non provocata di Putin contro il popolo ucraino”, ha dichiarato il segretario ai trasporti Pete Buttigieg in una nota.

La mossa è l’ultima misura di ritorsione riscossa contro Putin per aver lanciato un’invasione su vasta scala non provocata in Ucraina.

Martedì il segretario di Stato americano Antony Blinken ha condannato la Russia per aver ucciso civili in Ucraina, dicendo al Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite che gli attacchi russi “stanno colpendo scuole, ospedali ed edifici residenziali”. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha accusato la Russia di crimini di guerra per aver bombardato la città di Kharkiv.

Il presidente la scorsa settimana ha annunciato nuove dure sanzioni – anche nei confronti dello stesso Putin – e controlli sulle esportazioni volti a imporre gravi costi all’economia russa. Gli Stati Uniti hanno anche annunciato che vieteranno le transazioni in dollari americani con la banca centrale russa e bloccheranno completamente il fondo di investimento diretto russo per impedire alla Russia di mitigare alcuni degli effetti delle sanzioni.

La Casa Bianca – insieme a Commissione Europea, Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Canada – ha annunciato sabato sera che avrebbe espulso alcune banche russe da SWIFT, la rete di alta sicurezza che collega migliaia di istituzioni finanziarie intorno al mondo. In una grande rottura con la sua neutralità di lunga data, la Svizzera ha anche annunciato che si unirà all’Unione europea nell’imporre sanzioni alla Russia per l’invasione dell’Ucraina.

Il presidente utilizzerà il suo primo discorso sullo stato dell’Unione martedì sera per condannare Putin con fermezza e tutta la risposta dell’Occidente all’invasione russa dell’Ucraina. Il presidente chiamerà Putin per aver iniziato una guerra che è stata “premeditata e non provocata”, secondo estratti del suo discorso forniti dalla Casa Bianca.

Zelensky ha esortato Biden a imprimere agli americani l’urgenza e le implicazioni dell’invasione russa e ha ribadito gli appelli affinché gli Stati Uniti e la NATO stabiliscano una no-fly zone sull’Ucraina o mettano gli stivali a terra. Il presidente ucraino ha dichiarato a Matthew Chance della CNN in un’intervista esclusiva di aver esortato Biden a fornire un messaggio forte e “utile” sull’invasione russa martedì sera nel suo discorso sullo stato dell’Unione.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori informazioni.

Kylie Atwood e Pete Muntean della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

.

Leave a Comment