Sparatoria al matrimonio mortale di Winter Park: la famiglia tiene una conferenza stampa

La famiglia di un uomo ucciso dalla polizia di Winter Park lo scorso fine settimana ha tenuto una conferenza stampa martedì sera. Black Lives Matter Restoration Polk Inc. si è unita alla famiglia del 39enne Daniel Knight per il discorso alle 18:30. ucciso al matrimonio di sua nipote sabato sera dopo che qualcuno ha chiamato i servizi di emergenza sanitaria, descrivendo Knight come ubriaco e violento. La polizia di Winter Park afferma che Knight ha fatto perdere i sensi a un ufficiale e non ha risposto a un Taser prima che un secondo ufficiale aprisse il fuoco, uccidendolo. Un comunicato stampa del cofondatore di Black Lives Matter Restoration Polk Inc. Carl Soto ribadisce la sensazione della famiglia che la sparatoria non fosse giustificata . “Quella sera doveva essere un’occasione gioiosa, ma si è conclusa con l’assassinio brutale dello zio della sposa per mano del dipartimento di polizia di Winter Park alla presenza degli sposi, della famiglia e degli amici”, si legge nel comunicato. “Siamo a conoscenza delle dichiarazioni riguardanti questo tragico omicidio fatte dal dipartimento di polizia di Winter Park e abbiamo prove e testimonianze che confutano tutte le affermazioni e le affermazioni fatte dal dipartimento di polizia di Winter Park”. Soto ha detto che Knight era morto entro tre minuti dal la polizia in arrivo. “Centoventi secondi non sono sufficienti per ridurre l’escalation di qualcosa”, ha detto. Soto ha detto che testimoni e familiari hanno confutato la dichiarazione della polizia secondo cui un agente aveva perso i sensi. “L’ufficiale non ha mai colpito il pavimento, né era privo di sensi”, ha detto. Soto ha detto che alla famiglia è stato detto che le telecamere del corpo dell’ufficiale non erano utilizzabili la notte della sparatoria. Ha aggiunto che la famiglia lo trova “molto sospetto”. Ha detto che la famiglia vorrebbe che il Dipartimento di Giustizia e l’FBI si occupassero delle indagini perché non si fidano del dipartimento di polizia di Winter Park. “Crediamo che quella notte troveranno delle irregolarità da parte degli ufficiali”, ha detto Soto. “Chiediamo che le accuse penali siano rivolte a tutti gli ufficiali”. Soto ha detto che Knight lascia quattro figli e una fidanzata devastata. “Non meritava di morire”, ha aggiunto. La madre di Knight, Patricia Keeby, ha detto: “Mio figlio non se lo meritava, non meritava di essere ucciso in quel modo”. Keeby ha detto che le accuse secondo cui Knight l’ha aggredita non erano vere, che non aveva lividi. “Lavora 16 ore al giorno, sei giorni alla settimana, solo per prendersi cura della sua famiglia”, ha detto. “È un ragazzo gentile. I suoi nipoti e i suoi nipoti sanno che è un ragazzo gentile. E non c’è più nessuno che vada a pescare con i suoi nipoti”. Keeby ha detto che vuole che gli ufficiali vengano perseguiti. “Non è giusto”, ha detto. “Viviamo in America o no?” Soto ha detto che si trattava di “un omicidio ingiustificato e non provocato”. Ha aggiunto che ci sono video che mostrano Knight che balla e si diverte pochi istanti prima dell’arrivo della polizia. La sposa, Janisha Paul, ha lottato per parlare tra le lacrime. Ha detto che quando stava crescendo, Knight era sempre lì con lei e “così dolce e premuroso”. “Sono scioccata nel vedere a che punto siamo oggi, per avere queste affermazioni contro di lui”, ha detto. “Fino al momento in cui è arrivata la polizia, tutti si stavano divertendo”. Paul ha raccontato l’evento traumatico che ha rovinato una giornata che attendeva con impazienza da mesi. “Il suo sangue era su tutto il mio abito da sposa”, ha detto. La sorella di Knight, Trina Knight, ha detto che era lì quando è arrivata la polizia. “Sono appena corsi lassù e hanno immediatamente iniziato ad afferrarlo e ad afferrarlo”, ha detto. “Ho detto loro che era disarmato.” Trina Knight ha detto di essere rimasta scioccata quando gli agenti hanno aperto il fuoco, dicendo che inizialmente pensava che dovessero essere proiettili di gomma. “Ho visto scaricare la loro pistola sul petto di mio fratello”, ha detto. Trina Knight ha detto che ora i figli di suo fratello devono svegliarsi ogni giorno e chiedersi: “Dov’è papà?” Ha detto che crede che il dipartimento di polizia stia “inventando bugie” e che gli agenti dovrebbero essere arrestati e accusati di omicidio. Sua madre in precedenza aveva detto a WESH 2 che c’era stato un malinteso. “Era felice e abbracciava tutti”, ha detto Keeby. “E chiunque abbia chiamato la polizia si è sbagliato, ha sbagliato la situazione. Era semplicemente felice”.

La famiglia di un uomo colpito e ucciso dalla polizia di Winter Park lo scorso fine settimana ha tenuto una conferenza stampa martedì sera.

Black Lives Matter Restoration Polk Inc. si è unita alla famiglia del 39enne Daniel Knight per l’indirizzo alle 18:30

Knight è stato ucciso a colpi di arma da fuoco al matrimonio di sua nipote sabato sera dopo che qualcuno ha chiamato i servizi di emergenza sanitaria, descrivendo Knight come ubriaco e violento. La polizia di Winter Park afferma che Knight ha fatto perdere i sensi a un ufficiale e non ha risposto a un Taser prima che un secondo ufficiale aprisse il fuoco, uccidendolo.

Un comunicato stampa del cofondatore di Black Lives Matter Restoration Polk Inc. Carl Soto ribadisce la sensazione della famiglia che la sparatoria non fosse giustificata.

“Quella sera doveva essere un’occasione gioiosa, ma si è conclusa con l’assassinio brutale dello zio della sposa per mano del dipartimento di polizia di Winter Park alla presenza degli sposi, della famiglia e degli amici”, si legge nel comunicato. “Siamo a conoscenza delle dichiarazioni riguardanti questo tragico omicidio fatte dal dipartimento di polizia di Winter Park e abbiamo prove e testimonianze che confutano tutte le affermazioni e le affermazioni fatte dal dipartimento di polizia di Winter Park”.

Soto ha detto che Knight era morto entro tre minuti dall’arrivo della polizia.

“Centoventi secondi non sono sufficienti per ridurre l’escalation di qualsiasi cosa”, ha detto.

Soto ha detto che testimoni e familiari hanno confutato la dichiarazione della polizia secondo cui un agente aveva perso i sensi.

“L’ufficiale non ha mai colpito il pavimento, né era privo di sensi”, ha detto.

Soto ha detto che alla famiglia è stato detto che le telecamere del corpo dell’ufficiale non erano utilizzabili la notte della sparatoria. Ha aggiunto che la famiglia lo trova “molto sospetto”.

Ha detto che la famiglia vorrebbe che il Dipartimento di Giustizia e l’FBI si occupassero delle indagini perché non si fidano del dipartimento di polizia di Winter Park.

“Crediamo che quella notte troveranno delle irregolarità da parte degli ufficiali”, ha detto Soto. “Chiediamo che le accuse penali siano rivolte a tutti gli agenti”.

Soto ha detto che Knight lascia quattro figli e una fidanzata devastata.

“Non meritava di morire”, ha aggiunto.

La madre di Knight, Patricia Keeby, ha detto: “Mio figlio non se lo meritava, non meritava di essere ucciso in quel modo”.

Keeby ha detto che le accuse secondo cui Knight l’ha aggredita non erano vere, che non aveva lividi.

“Lavora 16 ore al giorno, sei giorni alla settimana, solo per prendersi cura della sua famiglia”, ha detto. “È un ragazzo gentile. I suoi nipoti e i suoi nipoti sanno che è un ragazzo gentile. E non c’è più nessuno che vada a pescare con i suoi nipoti”.

Keeby ha detto che vuole che gli ufficiali vengano perseguiti.

“Non è giusto”, ha detto. “Viviamo in America o no?”

Soto ha detto che si trattava di “un omicidio ingiustificato e non provocato”. Ha aggiunto che ci sono video che mostrano Knight che balla e si diverte pochi istanti prima dell’arrivo della polizia.

La sposa, Janisha Paul, ha lottato per parlare tra le lacrime. Ha detto che quando stava crescendo, Knight era sempre lì con lei e “così dolce e premuroso”.

“Sono scioccata nel vedere a che punto siamo oggi, per avere queste affermazioni contro di lui”, ha detto. “Fino al momento in cui è arrivata la polizia, tutti si stavano divertendo”.

Paul ha raccontato l’evento traumatico che ha rovinato una giornata che attendeva con impazienza da mesi.

“Il suo sangue era su tutto il mio abito da sposa”, ha detto.

La sorella di Knight, Trina Knight, ha detto che era lì quando è arrivata la polizia.

“Sono appena corsi lassù e hanno immediatamente iniziato ad afferrarlo e ad afferrarlo”, ha detto. “Ho detto loro che era disarmato.”

Trina Knight ha detto di essere rimasta scioccata quando gli agenti hanno aperto il fuoco, dicendo che inizialmente pensava che dovessero essere proiettili di gomma.

“Ho guardato [the officer] scaricare la loro pistola sul petto di mio fratello”, ha detto.

Trina Knight ha detto che ora i figli di suo fratello devono svegliarsi ogni giorno e chiedersi: “Dov’è papà?”

Ha detto che crede che il dipartimento di polizia stia “inventando bugie” e che gli agenti dovrebbero essere arrestati e accusati di omicidio.

Sua madre in precedenza aveva detto a WESH 2 che c’era stato un malinteso.

“Era felice e abbracciava tutti”, ha detto Keeby. “E chiunque abbia chiamato la polizia si è sbagliato, ha sbagliato la situazione. Era semplicemente felice”.

.

Leave a Comment