Shivering Mariners afferma che “Chicago ci sta trattando bene” in un video traballante dalla pozzanghera dei White Sox, sede del Guaranteed Rate Field

“Va tutto bene”, ha affermato JP Crawford, fissando leggermente fuori centro la telecamera per qualche motivo, “non c’è motivo di allarmarsi”.

L’interbase dei Seattle Mariners si è spazzolato le gocce di pioggia dalla fronte per la prima di alcune dozzine di volte durante la clip chiaramente registrata per telefono consegnata ai media tramite Chicago White Sox PR. Strinse gli occhi come se cercasse forse di percepire qualcosa in lontananza, e continuò.

“Nonostante i rapporti odiosi e fasulli secondo cui giocare la partita di stasera è stato un mandato sconsiderato da parte dei W-White Sox per ottenere questo incontro in n-non importa quanto male abbiano preparato il loro campo per ospitare il baseball professionistico, posso ti assicura che non c’è NESSUNA validità! Eravamo tutti d’accordo con il signor La Russa quando abbiamo visto il tratto di 45 minuti in cui la gente del tempo diceva “pioggia leggera” e lui ha detto “Negli anni ’70 giocavamo la maggior parte delle nostre partite in 45 minuti, non vedo problemi a Tutto.'”

A questo punto la telecamera si è spostata brevemente verso il basso prima di rimettere a fuoco, con una voce soffocata dall’operatore della telecamera che sembrava chiamare Crawford con urgenza. L’interbase di Seattle ha risposto con apparente allarme.

“Ok ok! Metti giù Haniger, non ha fatto niente! (sottovoce) Voglio dire che non l’ha fatto… Scusa scusa! Ehm, oh, sì. Parlando a nome del nostro titolare Robbie Ray, non ci sono stati problemi con il campo nel secondo inning, e vorrebbe che gli dicessi senza durezza o minaccia alla sua vita che il tumulo è stato in ottima forma per tutta la notte, e in particolare nel secondo inning.

Non c’erano problemi che avrebbero potuto essere affrontati dalla squadra di campo di Chicago nel bel mezzo di quella parte inferiore del secondo, quando Chicago ha segnato quattro dei suoi sei punti, di cui tre su un campo selvaggio, un paio di “single” di groundball e un per me che un profondo montaggio video falso sulla trasmissione mi ha fatto sembrare come se i miei piedi scivolassero di un piede o due nel fango secco del campo di terra asciutta di INFIELD DIRT.

Gli occhi di Crawford sembrano sfrecciare di lato rapidamente per un momento, poi sembra dire “mi dispiace” alla telecamera, prima di continuare a parlare a un ritmo più frenetico.

“Uh, uh, sì, comunque, va tutto bene qui a Chicago, la partita di domani dovrebbe essere fantastica. Dopotutto stasera abbiamo segnato quattro punti, ne abbiamo persi solo due! Tutti si sono divertiti, vero ragazzi? Puoi sentirli ridere sono sicuro ah ah ah oh uhh La Francia ha colpito una bomba! È stato perfetto! Tutti lo adoravano! Anche il primo inning, quando era ancora asciutto… COME FOSSE TUTTO GIOCO SÌ, OK SÌ LASCIA ANDARE IL TORO! Sì, è vero che anche noi abbiamo fatto le nostre corse in modi casuali che non abbiamo il diritto di lamentarci, e sia la piovosità mediana che quella modale durante il gioco erano più vicine a zero pollici all’ora che a sei! No, no, Scott, non mi…»

Il video è finito lì, lasciandoci tutti curiosi di sapere cosa è successo esattamente mercoledì sera a Chicago. Tony La Russa, Scott Servais e tutti i membri del roster e del gruppo di viaggio dei Seattle Mariners non sono stati immediatamente contattati per un commento.

Leave a Comment