Sen. Wendy Rogers censurata dal Senato dell’Arizona con voto bipartisan

I senatori repubblicani e democratici si sono uniti martedì in un voto storico per censurare il senatore. Wendy Rogers per i commenti violenti e discriminatori che ha fatto a una conferenza nazionalista bianca e sui social media che hanno attaccato il presidente dell’Ucraina.

Tredici democratici e 11 repubblicani hanno votato per il linguaggio della censura letto all’aula del Senato. È stata la prima volta in tre decenni che i senatori hanno censurato pubblicamente uno dei propri membri.

Rogers si è impegnata in “una condotta sconveniente nei confronti di una senatrice, inclusa l’emissione e la promozione pubblica di social media e videomessaggi che incoraggiano la violenza e la punizione dei cittadini americani e facendo dichiarazioni minacciose che dichiarano la ‘distruzione politica’ di coloro che non sono d’accordo con le sue opinioni. La senatrice del Distretto 6 ha danneggiato la reputazione del Senato dello stato dell’Arizona con le sue azioni”, ha detto il senatore Rick Gray, leggendo la mozione di censura.

Leave a Comment