Secondo arresto effettuato nel brutale attacco con martello alla metropolitana di New York

Una donna è stata accusata di aver utilizzato una carta di credito appartenente all'”eroe” operatore sanitario di New York City che è stato brutalmente picchiato con un martello e derubato su una scala della stazione della metropolitana del Queens, hanno detto i pubblici ministeri.

Denise Alston, 57 anni, di St. Albans, è stata arrestata venerdì notte – un giorno dopo l’inquietante attacco video – davanti a una striscia commerciale sulla 21a strada, secondo l’ufficio del procuratore distrettuale del Queens.

Alston ha effettuato un acquisto di $ 19 con una carta di credito blu con il nome della vittima, hanno detto i pubblici ministeri Nina Rothschild, 57 anni.

La polizia ha anche recuperato la carta Chase Freedom Visa di Rothschild, due carte dei grandi magazzini e la carta d’identità della vittima di New York City nel portafoglio di Alston, ha detto l’ufficio del procuratore distrettuale.

Al momento dell’arresto, è stata trovata in possesso di un tubo di crack, hanno detto i poliziotti.

Un fermo immagine del video inquietante mostra l’autore del reato a metà dell’attacco.
DCPI
William Blount, al centro, è stato sponsorizzato lunedì.
William Blount è stato sponsorizzato lunedì.
Wayne Carrington

È stata accusata di possesso criminale di proprietà rubate di quarto grado, piccolo furto, possesso criminale di proprietà rubate di quinto grado, furto di identità di terzo grado e possesso criminale di una sostanza controllata di settimo grado, hanno affermato i pubblici ministeri.

Se condannata, potrebbe passare fino a quattro anni dietro le sbarre.

Il collegamento di Alston con il presunto aggressore, il 57enne William Blount, e come avrebbe ottenuto da lui gli effetti personali della vittima, non era chiaro martedì mattina.

William Blount, al centro, è accusato di tentato omicidio, rapina e aggressione per l'attacco di giovedì.
Blount è accusato di tentato omicidio, rapina e aggressione per l’attacco di giovedì.
Wayne Carrington

Blount, il cui ultimo indirizzo noto è a Lower Manhattan, è stato accusato lunedì di una denuncia di sei conteggi, accusandolo di tentato omicidio di secondo grado, aggressione di primo grado e possesso criminale di un’arma di terzo grado, hanno detto i pubblici ministeri.

Rischia fino a 25 anni dietro le sbarre se condannato, e giovedì gli è stato ordinato di tornare in tribunale, ha detto l’ufficio del procuratore distrettuale.

La Rothschild era tornata a casa dal suo lavoro di ricercatrice presso il Dipartimento della Salute di New York City quando è stata attaccata alla stazione E, M e R di Queens Plaza intorno alle 23:20 di giovedì.

La vittima ha riportato la frattura del cranio e un'emorragia intracranica.
La vittima, la vittima Nina Rothschild ha riportato la frattura del cranio e un’emorragia intracranica.
DCPI

Il filmato mostra Blount che presumibilmente si insinua dietro Rothschild sulle scale e la prende a calci in quello che sembrava un tentativo di farla cadere. Ha poi colpito la scienziata più volte alla testa ed è scappato con la sua borsa blu, come mostra il video.

Rothschild è stato portato alla Weill Cornell Medical in condizioni critiche. Ha subito una frattura al cranio, oltre a un’emorragia intracranica, lividi e gonfiore alla testa, hanno detto i pubblici ministeri.

Il fratello della vittima, Gerson Rothschild, ha detto a The Post domenica sera che sua sorella “sta davvero diventando più forte di giorno in giorno”.

Secondo quanto riferito, la vittima Nina Rothschild
Secondo quanto riferito, la vittima Nina Rothschild “diventa più forte di giorno in giorno”.
columbia.edu

“Nina spera che l’individuo riceva il trattamento di cui ha bisogno durante il suo periodo di incarcerazione”, ha detto a The Post in una e-mail.

Blount, il cui ultimo indirizzo noto è ad Astoria, ha una mezza dozzina di precedenti arresti, anche con l’accusa di rapina e possesso criminale di una sostanza controllata, hanno detto fonti.

“Questo è stato un attacco brutale e gratuito”, ha detto il procuratore distrettuale del Queens Melinda Katz in una dichiarazione.

Un'immagine di CrimeStoppers mostra William Blount nel periodo dell'attacco.
Un’immagine di CrimeStoppers mostra William Blount nel periodo dell’attacco.
DCPI
Blount visto fuggire dalla scena.
Il filmato di sorveglianza mostra Blount che fugge dalla scena.

“Come asserito, l’imputato ha preso a calci la vittima giù per una scala durante una rapina e l’ha colpita ripetutamente con un martello e con tale forza da fratturare il cranio della donna provocando altre gravi ferite. Le metropolitane sono troppo parte integrante della linfa vitale della nostra città perché i motociclisti siano terrorizzati quando le usano. La violenza deve finire».

.

Leave a Comment