Scott Coker strappa a giudicare in Logan Storley vs. Michael Page: “Ti stai solo sdraiando su qualcuno – e per me, non sono MMA”

Scott Coker non crede che l’uomo giusto sia in possesso del titolo ad interim dei pesi welter di Bellator.

Dopo la controversa vittoria di Logan Storley su Michael Page nell’evento principale del Bellator 281, che ha visto Storley controllare “MVP” per la maggior parte dell’incontro con il suo wrestling ma per il resto ha ottenuto un attacco molto poco efficace, il presidente di Bellator ha detto ai giornalisti a Londra che credeva il danno inflitto da Page durante gli scambi eclatanti del combattimento sarebbe dovuto essere sufficiente per premiare l’inglese con la nuova cinghia provvisoria della promozione.

“Onestamente, pensavo che ‘MVP’ avesse vinto quella battaglia”, Coker nella sua mischia mediatica post-combattimento. “E il motivo per cui lo dico, per me, è come se stessi parlando con i miei ragazzi a casa e loro dicono, ‘Guarda, è vicino, ma pensiamo che MVP abbia vinto.’ E io ho detto: ‘Beh, perché dici così?’ E loro dissero: ‘Perché per metà del round, stava colpendo. L’altra metà, non puoi semplicemente sdraiarti su qualcuno.’ Non stai facendo alcun danno. Non ti stai avvicinando a una sottomissione. Non stai creando alcuna minaccia. Ti stai solo sdraiando su qualcuno – e per me, questo non è MMA.

“Il controllo è una cosa, ma non puoi controllare qualcuno e pensare solo che vincerai la battaglia”, ha aggiunto in seguito Coker. “Per me, è come se ci fossero alcune cose che devono accadere e il wrestling da solo non sarà abbastanza”.

Storley alla fine ha vinto una decisione divisa su Page, ottenendo scorecard di 48-47 e 49-46 a suo favore dai giudici Bryan Miner e Michael Bell, mentre Page ha guadagnato un dissenziente 48-47 a suo favore dal giudice David Lethaby. Il punteggio è stato anche molto contestato all’interno della comunità MMA online, con molti che hanno discusso se il danno inflitto da Page nei round centrali avrebbe dovuto essere più importante del controllo soffocante di Storley.

Nelle regole unificate delle MMA, il danno effettivo è il criterio di punteggio più alto utilizzato quando si giudicano gli attacchi.

Ad ogni modo, Storley si è allontanato da Bellator 281 con il titolo provvisorio dei pesi welter avvolto intorno alla vita e una potenziale rivincita contro il campione dei pesi welter Yaroslav Amosov sul tavolo per un incontro di unificazione del titolo ogni volta che Amosov, che è attualmente in trasferta per la sua nativa Ucraina contro il russo invasione — è in grado di tornare alle MMA. Anche se il boss di Bellator non ha visto negli occhi l’esito dell’incontro di venerdì.

“Ascolta, [Page] sapeva che stava combattendo un wrestler di livello mondiale”, ha detto Coker. “E onestamente, penso che anche Logan abbia qualche miglioramento da fare, perché non puoi semplicemente appoggiare qualcuno e pensare che vincerai e segnerai punti, perché non sono MMA. Questo è il wrestling. Quindi per me è come, se hai intenzione di lottare, penso che tu debba continuare a lottare, e devi continuare a provare a sottometterti o a battere a terra o a colpire. C’è una differenza tra quello che vedi sul tappeto da wrestling e quello che vedi nella gabbia.

“Quindi per me, tutti questi combattenti – non solo quello che hai visto stasera – sono il livello più alto di quello che fanno, ma lo devono a se stessi, lo devono al pubblico, lo devono ai fan, che devono continuare a migliorare nelle discipline in cui non sono forti. Giusto? Ed è quello che direi a Logan se fosse qui: ‘Ehi, sei un grande wrestler. Ora è il momento per te di diventare un grande attaccante, o un grande combattente di sottomissione e mettere insieme il tuo gioco di sottomissione’”, ha continuato Coker.

“Deve essere qualcosa di più di un semplice wrestling con qualcuno. Onestamente è così che mi sento”.

Leave a Comment