Risultati del Draft del Bengals: 4 vincitori e 3 perdenti dalle scelte del Day 2 del Draft NFL

C’era un chiaro piano d’attacco per i Cincinnati Bengals quando iniziò il Draft NFL 2022 e prevedeva il miglioramento della difesa a tutti i costi.

Cincinnati normalmente non ignora le posizioni offensive all’inizio del Draft. Sono andati in difesa per le prime tre scelte quest’anno. Inoltre, normalmente non si scambiano prima del quarto round. Che ne dici di uno scambio nel secondo per ottenere un cornerback?

Cam Taylor-Britt e Zachary Carter sono i nuovi Bengals e le loro selezioni hanno avuto un impatto sull’attuale roster. Vediamo chi è uscito vincitore e perdente da entrambe le scelte.

Vincitori

Lou Anrumo: Sono passati più di 20 anni da quando i Bengals hanno dedicato le loro prime tre scelte al draft al lato difensivo della palla. Anarumo non è stato accusato di ricevere un tale afflusso di giovani talenti, ma questi ultimi tre round sono stati per lui. Ora ha una safety versatile, un cornerback promettente e un tackle difensivo da passeggio con cui lavorare, e la sua unità sembra piuttosto solida da cima a fondo.

BJ Hill: Potrebbe sembrare strano elencare lo starter come vincitore quando il suo backup è stato appena selezionato, ma la realtà con Hill è che non può giocare ogni singolo scatto. È necessaria una sana rotazione con la tecnica 3 e la selezione di Carter dovrebbe aiutare a farla ripartire. Hill giocherà ancora la maggior parte degli scatti significativi durante la durata del suo contratto triennale, ma Carter gli dà la possibilità di riposare quando ne ha bisogno.

Hayden Hurst e Drew Campione: I due tight end che molto probabilmente saranno scelti dai Bengals venerdì, Trey McBride e Greg Dulcich, sono stati scelti da altri club. Cincinnati entrerà nel Day 3 senza un tight end da rookie aggiunto all’equazione, il che conferma quasi che Hurst sarà incontrastato per scatti e obiettivi durante la stagione 2022. Ha la tempesta perfetta che si sta formando per quella che spera di essere una stagione di successo.

Anche il campione, essendo il numero 2 di Hurst, è un beneficiario di questa notizia. Un debuttante del Day 3 non lo eclisserà nella classifica di profondità e il suo ruolo non diminuirà, qualunque cosa facciano sabato.

perdenti

Eli Apple e Trey Flowers: La selezione di Dax Hill era già una cattiva notizia per Flowers, e con l’aggiunta di Taylor-Britt, c’è un altro cornerback che si contenderà gli snap. Taylor-Britt è già in vantaggio su Flowers a causa del suo status di draft al secondo turno; sta davvero venendo per il lavoro di Apple.

I Bengals hanno scambiato Taylor-Britt, a significare la loro necessità di un cornerback per spingere Apple a diventare un giocatore migliore, o in panchina. Non sapremo la risposta fino alla fine del training camp, ma è meglio che Apple si prepari per una battaglia.

Frank Pollack: A questo punto, il libero arbitrio sembrava essere l’unico regalo per l’allenatore della linea offensiva di Cincinnati. Pollack ha visto la sua squadra arruolare tre guardalinee offensivi l’anno scorso e firmare lo stesso numero di bloccanti in free agency sei settimane fa. Non è una grande sorpresa che non sia stato scelto un o-linemen, ma Pollack dovrà fare i conti con l’incertezza nella posizione di guardia sinistra. Vedremo con cosa andrà quando le pastiglie andranno avanti.

Vale la pena citare

Jackson Carman: Solo dal punto di vista del campo, il lavoro di Carman non è diventato più difficile dall’inizio del Draft. Cincinnati ha deciso di non investire in un guardalinee offensivo durante i primi tre round del progetto, il che indica che si sentono bene con chi devono competere per il posto di guardia sinistra. Carman era visto come il favorito per vincere quel lavoro, ma questo prima che emergesse la sua presunta situazione fuori dal campo.

Leave a Comment