Riepilogo in tempo reale dei preliminari del giorno 2

PROVE DEL CAMPIONATO DEL MONDO USA 2022

MERCOLEDI’ MATTINA SCHEDA CALDA

Dopo un’emozionante sessione delle finali di ieri sera, i migliori nuotatori degli Stati Uniti sono tornati in piscina anche questa mattina a Greensboro per le preliminari del secondo giorno. In programma questa mattina le gare preliminari dei 200 liberi, 200 pettorali, 200 dorso e 50 fly.

Fresca della sua scintillante esibizione negli 800 gratis di ieri sera, Katie Ledecky ritorna come primo seme nei 200 gratuiti. Il suo compagno di allenamento in Florida Kieran Smith entra come testa di serie superiore nei 200 liberi maschili. Pro dell’Indiana Lilly Re è la testa di serie più alta nei 200 pettorali femminili, ma sarà sfidata dal suo compagno di allenamento Annie Lazor e campionessa olimpica di 100 pettorali Lidia Jacoby. Nic Fink detiene la testa di serie nei 200 pettorali maschili, quasi un secondo intero davanti al Texas pro Will Licon.

Dopo aver fatto volare la squadra dei Mondiali nei 200 ieri sera, quello di Stanford Regan Smith ritorna nei 200 indietro, ma arriva come la terza testa di serie dietro quella del Wisconsin Febe Bacon e dell’Alabama Ryan White. Chiama un professionista Ryan Murphy è la testa di serie più alta nei 200 maschili con quasi 2 secondi interi.

Dopo aver vinto i 100 gratis ieri sera, Stanford’s Torri Huske arriva come testa di serie superiore nei 50 fly, appena davanti al suo futuro compagno di squadra Claire Curzan. Caeleb Dresselil detentore del record americano, arriva come testa di serie superiore nei 50 fly maschili.

200 donne libere

  • Record Mondiale: Federica Pellegrini (ITA): 1:52.98 (2009)
  • Record americano: Allison Schmitt: 1:53.61 (2012)
  • Record degli US Open: Allison Schmitt: 1:54.40 (2012)
  • Record mondiale juniores: Mollie O’Callaghan (AUS): 1:55.11 (2021)

I primi 8 qualificati:

  1. Katie Ledecky (Svincolato): 1:56.20
  2. Claire Weinstein (SABBIA): 1:57.71
  3. Alex Walsh (UVA): 1:57.89
  4. Erin Gemmell (NCAP): 1:57.93
  5. Leah Smith (TXLA): 1:57.96
  6. Hali Flickinger (DOM): 1:58.31
  7. Bella Sims (SABBIA): 1:58.39
  8. Katie Grimes (SABBIA): 1:58.67

Katie Ledecky si è occupato degli affari questa mattina, ottenendo la vittoria nella manche finale in 1:56.20, un secondo e mezzo di vantaggio dal campo.

I Sandpipers del Nevada si sono presentati alla grande stamattina, mettendo tre liceali nella finale A dei 200 liberi. Claire Weinstein, che si è unita ai Sandpipers dopo le Olimpiadi di Tokyo, ha perso un enorme record della vita di 1:57.71 mettendo la quindicenne come seconda qualificata. Le sue compagne di squadra Bella Sims e Katie Grimes, che hanno gareggiato entrambe a Tokyo per gli Stati Uniti la scorsa estate, sono arrivate rispettivamente 7a e 8a.

Anche una quarta liceale, Erin Gemmell, si è qualificata per la finale A finendo quarta in 1:57.93.

Il secondo anno dell’UVA Alex Walsh, che è arrivato con un seme di yard, ha perso un enorme record di una vita per qualificarsi 3° in 1:57.89.

La seconda testa di serie Paige Madden, che si allena all’Università della Virginia, ha aggiunto quasi due secondi e mezzo dalla sua testa di serie e ha saltato del tutto la finale A, finendo 9a.

200 uomini gratis

  • Record mondiale: Paul Biedermann (GER): 1:42.00 (2009)
  • Record americano: Michael Phelps: 1:42.96 (2008)
  • Record US Open: Michael Phelps (USA): 1:44.10 (2008)
  • Record mondiale juniores: Sunwoo Hwang (KOR): 1:44.62 (2021)

I primi 8 qualificati:

  1. Carson Foster (TEX): 1:45.57
  2. Drew Kibler (TEX): 1:46.25
  3. Trenton Julian (svincolato): 1:46.76
  4. Kieran Smith (FLOR): 1:46.78
  5. Coby Carrozza (TEX): 1:46.86
  6. Luke Hobson (TEX): 1:46.92
  7. Trey Freeman (FLOR): 1:46.98
  8. Luca Urlando (DART): 1:47.37

Il secondo anno del Texas Carson Foster ha fatto esplodere un nuovo record della vita di 1: 45.57 portando il primo seme fuori dai preliminari di tre quarti di secondo. Il secondo posto alle sue spalle in qualifica è stato il suo compagno di squadra Drew Kibler, che ha chiuso in 1:46.25. Complessivamente, il Texas ha visto quattro nuotatori qualificarsi per la finale A, con Coby Carrozza e Luke Hobson rispettivamente 5° e 6°.

Trenton Julian, appena uscito dalla squadra nei 200, ha perso un nuovo record di una vita di 1:46.76 qualificandosi terzo, mentre è testa di serie Kieran Smith sembrava girare la mattina e qualificarsi quarto in 1:46.78.

200 seno femminile

  • Record mondiale: Tatjana Schoenmaker (RSA): 2:18.95 (2021)
  • Record americano: Rebecca Soni: 2:19.59 (2012)
  • Record US Open: Rebecca Soni (USA): 2:20.38 (2009)
  • Record mondiale juniores: Viktoria Gunes (TUR): 2:19.64 (2015)

I primi 8 qualificati:

  1. Lilly Re (ISC): 2:24.02
  2. Kate Douglass (UVA): 2:24.40
  3. Annie Lazor (ISC): 2:24.48
  4. Anna Keating (UVA): 2:25.20
  5. Ella Nelson (AWU): 2:29.10
  6. Josie Panitz (OSU): 2:29.13
  7. Lidia Jacoby (STSC): 2:29.28
  8. Mackenzie Looze (UI): 2:29.78

La testa di serie Lily King ha dominato la manche finale, vincendo per oltre cinque secondi e conquistando la testa di serie in 2:24.02. Il suo compagno di squadra olimpico e compagno di allenamento IU Annie Lazor qualificato 3° in 2:24.48.

La Virginia Kate Douglass, la campionessa NCAA in questo evento, si è qualificata seconda dominando le prime manche con un 2:24.40 dopo essere arrivata con un seme di yard. Anche due delle sue compagne di squadra della Virginia, Anna Keating ed Ella Nelson, si sono qualificate per la finale A.

Campione olimpico 100 pettorali Lidia Jacoby del Seward Tsunami si è qualificato 7° in 2:29.28.

Petto 200 maschile

  • Record mondiale: Anton Chupkov (RUS): 2:06.12 (2019)
  • Record americano: Josh Prenot: 2:07.17 (2016)
  • Record US Open: Josh Prenot (USA): 2:07.17 (2016)
  • Record mondiale juniores: Haiyang Qin (CHN): 2:09.39 (2017)

200 donna indietro

  • Record mondiale: Regan Smith (Stati Uniti): 2:03.35 (2019)
  • Record americano: Regan Smith: 2:03.35 (2019)
  • Record US Open: Missy Franklin (USA): 2:05.68 (2013)
  • Record mondiale juniores: Regan Smith (Stati Uniti): 2:03.35 (2019)

200 uomini indietro

  • Record mondiale: Aaron Piersol (USA): 1:51.92 (2009)
  • Record americano: Aaron Piersol: 1:51.92 (2009)
  • Record US Open: Aaron Piersol (USA): 1:53.08 (2009)
  • Record mondiale juniores: Kliment Kolesnikov (RUS): 1:55.14 (2017)

Mosca 50 femminile

  • Record mondiale: Sarah Sjostrom (SWE): 24.43
  • Record americano: Kelsi Dahlia: 25.48 (2017)
  • Record degli US Open: Rikako Ikee (JPN): 25.46
  • Record mondiale juniores: Rikako Ikee (JPN): 25.46

Mosca 50 maschile

  • Record mondiale: Andri Govorov (UKR): 22.27 (2018)
  • Record americano: Caeleb Dressel: 22.35 (2019)
  • Record US Open: Bryan Lundquist (USA): 22,91 (2009)
  • Record mondiale juniores: Andrei Minakov (RUS): 23.05

Leave a Comment