Ricevitori larghi I Chicago Bears potrebbero ottenere per scambi commerciali

I Chicago Bears sembrano concentrati sul miglioramento della loro linea offensiva prima per aiutare il quarterback Justin Fields. Sebbene non sia un cattivo piano, a un certo punto dovranno diventare più aggressivi nel mercato dei ricevitori larghi. Entrare nel 2022 con Darnell Mooney, Byron Pringle ed Equanimeous St. Brown come le prime tre opzioni sembra sconsiderato. Forse il GM Ryan Poles potrebbe prendere in considerazione un’alternativa con il mercato dei free agent che si sta esaurendo.

Gli scambi stanno diventando più regolari ogni anno che passa. La posizione del ricevitore ampio lo sta dimostrando come mai prima d’ora. Davante Adams, Tyreek Hill, Robert Woods e Amari Cooper sono andati tutti in nuove squadre nell’ultimo mese. Ciò che lo rende più pazzo è che Woods e Cooper hanno optato per rendimenti modesti, scelte del 5° e 6° round. Se è così che sta andando il mercato, i Bears potrebbero cercare di trarne vantaggio, presumendo che sia disponibile il giocatore giusto.

Eccone quattro che dovrebbero esaminare.

I Chicago Bears hanno ancora opzioni commerciali là fuori

Laviska Shenault (Jacksonville Jaguars)

Ho già accennato a questa idea in un articolo precedente. Shenault è un talento eccitante con una miscela unica di forza e abilità dopo la cattura. Non è un bruciatore, ma è più veloce di quanto potrebbe sembrare a prima vista. La sua produttività a Jacksonville è stata modesta a 600 iarde ciascuna delle ultime due stagioni. Gran parte di ciò può essere attribuito alla pessima situazione di coaching in cui è rimasto intrappolato per due anni. Dopo aver ingaggiato Christian Kirk e Zay Jones per fare coppia con Marvin Jones, Shenault ha bisogno di un nuovo inizio. Il suo contratto da rookie sarebbe economico per i Bears e la sua versatilità si adatta alle loro preferenze nell’attacco di Luke Getsy.

DeVante Parker (Miami Dolphins)

Ci è voluto molto tempo prima che l’ex scelta del primo round raggiungesse finalmente il suo potenziale nel 2019, accumulando 1.202 yard e nove touchdown. Da allora, un misto di coaching incoerente, domande sul QB e battute d’arresto sulla salute lo hanno visto a malapena segnare le yard nelle ultime due stagioni messe insieme. Ora con l’arrivo di Tyreek Hill da Kansas City per fare coppia con Jaylen Waddle, sembra che Parker non sia più nei piani dei Dolphins. Ha ancora solo 29 anni e porta un grande corpo con forza e coordinazione occhio-mano per fare catture difficili. Fields non ha un obiettivo nel roster del genere.

Brandin Cooks (Houston Texas)

Ecco una statistica per te. A partire da questo momento, Cooks ha consegnato una stagione da 1.000 yard con cinque diversi quarterback nella sua carriera nella NFL. Questo parla della sua incredibile coerenza come obiettivo. All’età di 28 anni, rimane nel fiore degli anni e vanta la velocità strepitosa che i polacchi tendono a bramare in quella posizione. Il suo tetto salariale di $ 16 milioni raggiunto quest’anno non è eccessivamente negativo e potrebbe firmare un’estensione per alleviarlo dal momento che è un free agent nel 2023. Avere lui e Darnell Mooney in campo contemporaneamente sarebbe piuttosto eccitante. Soprattutto con un tremendo lanciatore profondo come Fields sul grilletto.

Kenny Golladay (New York Giants)

La grande ironia è che i Chicago Bears hanno cercato di ingaggiare il ragazzo della città natale la scorsa offseason, ma i Giants gli hanno offerto più soldi. Ora il regime e lo staff tecnico che lo volevano se ne sono andati, e sta uscendo da una stagione frustrante in cui ha saltato diverse partite a causa di infortuni e non ha nemmeno segnato un touchdown. New York ora è ferma contro il tetto salariale e il loro nuovo GM potrebbe desiderare di creare una certa flessibilità scaricando gli errori dal regime precedente. Golladay è un ballerino quando è in salute. Il raggiungimento del tetto salariale di $ 21 milioni sarebbe un problema, quindi potrebbe essere necessario un po’ di negoziazione per riuscire.

Visualizzazioni post: 1.920

Leave a Comment