Resa dei conti al Senato del Missouri GOP: Greitens resiste alle richieste di ritirarsi dopo le accuse di abuso

NUOVOOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

Le già affollate e infiammabili primarie del Senato del GOP del Missouri stanno diventando ancora più caotiche, con richieste di abbandono del candidato in testa ai sondaggi dopo aver affrontato nuove accuse di abusi coniugali e sui minori.

Scopo treno Gov. Eric Greitens sta respingendo le accuse della sua ex moglie e le chiamate dei suoi rivali per sospendere la sua campagna. L’ex governatore – che non è estraneo agli scandali – afferma che le accuse sono “prive di fondamento” e accusa che il leader di lunga data del GOP del Senato Mitch McConnell potrebbe aver contribuito alla nascente controversia.

GREITENS DICE DI ESSERE L'”UNICO VERO” CANDIDATO A TRUMP NELLA GARA AL SENATO DI MISSOURI

E un consulente politico repubblicano vicino alla campagna Greitens ha detto a Fox News che “non c’è alcuna indicazione che lascerà gli studi”.

FILE – Modulo Missouri Gov. Eric Greitens, parla all’evento Taney County Lincoln Day presso lo Chateau on the Lake a Branson, Mo., 17 aprile 2021.
(Nathan Papes/The Springfield News-Leader tramite AP, File)

Le accuse sono esplose come una bomba lunedì quando Sheena Greitens, l’ex moglie dell’ex governatore caduto in disgrazia che ora vive in Texas con i loro due figli, ha affermato in un verbale di aver abusato di lei e dei loro figli. Le accuse facevano parte di una dichiarazione giurata depositata in un tribunale del Missouri come parte della sua spinta per trasferire un caso di custodia dei figli in Texas.

“All’inizio di giugno 2018, ho avuto paura per la mia sicurezza e quella dei nostri bambini a casa nostra, che era abbastanza isolata, a causa del comportamento instabile e coercitivo di Eric”, ha detto Sheena Greitens, secondo i documenti del tribunale. “Questo comportamento includeva violenza fisica nei confronti dei nostri figli, come ammanettare il nostro bambino di tre anni sul viso a tavola davanti a me e tirarlo per i capelli”.

CLICCA QUI PER LE ULTIME NOTIZIE FOX REPORT DEL CAMPAIGN TRAIL

Greitens ha rapidamente negato le accuse.

“Essere padre è la gioia della mia vita e la mia unica responsabilità più importante”, ha detto in una nota. “Continuerò ad amare e a prendermi cura dei miei bellissimi figli con tutto me stesso, e ciò include la lotta per la verità e contro accuse completamente inventate e infondate”.

Greitens, che ha lasciato l’incarico nel 2018 a causa di uno scandalo sessuale e di accuse di cattiva condotta elettorale, ha un vantaggio nei più recenti sondaggi dell’opinione pubblica sui suoi principali rivali per la nomination del GOP nella corsa al successore del senatore repubblicano in pensione. Roy Blunt in uno stato di oscillazione una tantum che è diventato sempre più rosso negli ultimi due decenni.

PRIMO SU FOX NEWS: SEN. TED CRUZ APPROVA ERIC SCHMITT

Tra gli altri principali contendenti nella battaglia principale ci sono il procuratore generale del Missouri Eric Schmitt e il rappresentante. Vicky Hartzler nel 4° distretto congressuale, nella parte centro-occidentale prevalentemente rurale dello stato. Tra gli altri candidati in gara c’è il Rep. Billy Long nel 7° distretto congressuale nel Missouri sudoccidentale, e Mark McCloskey, l’avvocato di St. Louis che, insieme a sua moglie, ha conquistato i titoli dei giornali nazionali durante l’estate del 2020 per aver tenuto pistole fuori casa per mettere in guardia i manifestanti di Black Lives Matter.

Schmitt si è rivolto a Twitter per sostenere che “queste accuse di abuso sono disgustose e disgustose” e ha accusato che “il comportamento descritto in questa dichiarazione giurata fa sì che Eric Greitens sia in prigione, non nel ballottaggio per il Senato degli Stati Uniti. Dovrebbe terminare immediatamente la sua campagna .”

E il senatore repubblicano Josh Hawley del Missouri, che sostiene Hartzler, twittato “se colpisci una donna o un bambino, appartieni in manette, non al Senato degli Stati Uniti. È tempo che Eric Greitens lasci questa corsa”.

Greitens è stato attaccato il mese scorso da molti dei suoi rivali mentre presentavano formalmente le loro campagne per il Senato e indicavano le sue controversie, chiedendosi se i Democratici potrebbero capovolgere quello che dovrebbe essere un seggio sicuro detenuto dal GOP in uno stato sempre più rosso se l’ex governatore vincesse il Nomina al Senato.

Greitens ha respinto, osservando che le accuse penali di cattiva condotta sessuale sono state ritirate e l’ex agente dell’FBI che ha indagato sul caso è stato successivamente incriminato per falsa testimonianza e manomissione delle prove.

Ma le ultime accuse non faranno altro che alimentare le argomentazioni dei rivali di Greitens secondo cui il bagaglio dell’ex governatore sarebbe stato una delle principali responsabilità nelle elezioni generali.

LA CORSA AI PRINCIPALI SOSTEGNO A TRUMP NELLE PRIMARIE DEL SENATO DEL GOP DI MISSOURI

La corsa per la nomination al Senato del GOP nel Missouri è diventata una gara che porta i contendenti a mostrare il loro sostegno e lealtà all’ex presidente Donald Trump, che rimane il politico più popolare e influente del Partito Repubblicano mentre continua a svolgere il ruolo di kingmaker alle primarie di partito e flirta ripetutamente con un’altra corsa alla Casa Bianca nel 2024. Ma Trump fino ad oggi è rimasto neutrale nella corsa.

Greitens ha a lungo messo in luce le sue credenziali di Trump, dicendo a Fox News in un’intervista a febbraio alla Conservative Political Action Conference (CPAC) di essere “l’unico vero candidato dell’America First in questa corsa”.

E ribadendo la sua promessa di non sostenere McConnell, uno dei principali rivali di Trump all’interno del partito, l’ex governatore ha sottolineato: “Sono stato anche molto chiaro sul fatto che quando sarò al Senato, voterò per la nuova leadership di America First .”

Ora, Greitens sembra incolpare McConnell per le ultime accuse.

Il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell, R-Ky., parla ai giornalisti dopo una riunione strategica repubblicana al Campidoglio di Washington, martedì 19 ottobre 2021.

Il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell, R-Ky., parla ai giornalisti dopo una riunione strategica repubblicana al Campidoglio di Washington, martedì 19 ottobre 2021.
(Foto AP/Andrew Harnik)

Nella sua dichiarazione di lunedì, Greitens ha affermato che “mentre ero con i miei ragazzi la scorsa settimana, purtroppo lei [his ex-wife] era a Washington DC Purtroppo, gli agenti politici e i media liberali spacciano bugie”.

E in una successiva intervista su Il podcast “War Room” di Steve BannonGreitens ha accusato la sua ex moglie di “incontrare agenti politici”.

SCOPRI LE ULTIME CLASSIFICHE DI POTENZA FOX NEWS NELLE TERMINALI MEDIE 2022

“La storia su come gli agenti politici hanno lavorato con i sostenitori di Mitch McConnell per far emergere tutto questo sta venendo alla luce”, ha scherzato Greitens prima di affermare che “sarai in grado di correggere i punti direttamente a Mitch McConnell”.

Sheena Greitens, in una dichiarazione martedì, ha respinto le affermazioni del suo ex marito, sottolineando che “rimango fedele alle mie dichiarazioni giurate. Non ho discusso il contenuto della mia dichiarazione giurata con nessuno tranne il mio avvocato e, dopo che la dichiarazione giurata è stata depositata , la mia famiglia immediata.”

Ha continuato affermando che “non sono interessata a contenzioso su questa questione in nessun luogo diverso dall’aula del tribunale”.

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

E McConnell, parlando ai giornalisti martedì, ha dichiarato: “Penso che tutti gli sviluppi delle ultime ventiquattro ore siano cose che la gente del Missouri terrà in considerazione. Sia nelle primarie, che suppongo, terrebbero conto conto in generale.”

Leave a Comment