Ravnsborg nominata in 27 segnalazioni di arresti del traffico in 3 stati risultanti in 12 biglietti, 15 avvisi – Repubblica Mitchell

PIERRE, SD — Il procuratore generale del South Dakota Jason Ravnsborg è stato nominato in 27 fermate di traffico in tre stati e ha emesso un biglietto una dozzina di volte, secondo un rapporto di indagine pubblicato pubblicamente questa settimana.

In un file di 404 pagine rilasciato dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza (DPS) prima del suo briefing mercoledì ai legislatori, l’intera storia di guida di Ravnsborg è diventata pubblica, indicando in particolare 33 interazioni con la polizia, 27 delle quali erano fermate del traffico in cui la polizia ha chiamato Ravnsborg come soggetto.

Risalendo al 1996, una dozzina di queste fermate ha comportato la multa di Ravnsborg per almeno una violazione del codice stradale, mentre è stata lasciata andare con un avvertimento scritto o verbale in altre 15 fermate.

Nove dei suoi 12 biglietti erano per eccesso di velocità, mentre altri riguardavano sistemi di scarico impropri, uso di un dispositivo elettronico durante la guida e cambi di corsia illegali. Nei biglietti che riguardavano l’eccesso di velocità, c’erano sette casi in South Dakota per aver guidato fino a 22 mph oltre il limite di velocità e due volte in Iowa per aver guidato a 11-15 mph troppo velocemente.

Delle sue 15 fermate del traffico che non hanno comportato la scrittura di un biglietto, Ravnsborg è stato avvertito per eccesso di velocità 10 volte, in quattro delle quali le autorità affermano di averlo cronometrato guidando ad almeno 10 mph oltre il limite di velocità. Altri avvisi sono stati emessi per violazione del segnale di stop, fari non funzionanti, violazione del segnale di stop, mancata presentazione di documenti e altri piccoli reati.

Dopo l’incidente del settembre 2020 in cui Ravnsborg ha colpito e ucciso Joe Boever, un pedone che camminava lungo il ciglio di un’autostrada, Ravnsborg è stata oggetto di un’indagine di impeachment da parte della House Select Committee on Investigation.

Il comitato, che si è riunito otto volte dalla sua formazione il 9 novembre 2021, si è concentrato in gran parte sui fatti dell’indagine sull’incidente e sulla condotta di Ravnsborg immediatamente prima e dopo l’incidente mortale.

Sebbene avere una storia di infrazioni stradali non sia, di per sé, una squalifica dall’incarico ai sensi della legge del South Dakota, Craig Price, segretario del DPS, ha descritto la storia di guida di Ravnsborg in una lettera del 9 marzo al rappresentante del presidente del comitato ristretto. Spencer Gosh, R-Glenham, come parte della sua affermazione che Ravnsborg non è idoneo a ricoprire una carica.

“Le azioni del procuratore generale … insieme al contesto fornito dai comportamenti pre e post-incidente traggono la conclusione che non è idoneo a ricoprire la posizione di capo delle forze dell’ordine per lo stato del South Dakota”, ha scritto Price.

Price ha sottolineato specificamente le interazioni di Ravnsborg con gli agenti di polizia in cui il procuratore generale li ha informati della sua posizione.

Jason Ravnsborg guarda indietro mentre parla con un agente di polizia Huron durante una fermata del traffico appena cinque giorni prima dell’incidente mortale che ha ucciso Joe Boever.

Screenshot / Dipartimento di pubblica sicurezza del South Dakota

“Dalla data in cui è entrato in carica, fino alla data dell’incidente mortale, l’AG Ravnsborg è stato fermato per infrazioni stradali almeno otto volte. In sei di quelle fermate, stava guidando un veicolo statale”, si legge nella lettera di Price. “Di quelle fermate in cui erano disponibili video o rapporti, si è identificato verbalmente come il procuratore generale in quattro occasioni e ha mostrato un distintivo all’ufficiale in un’altra occasione. Nessuna di queste interruzioni ha portato a una citazione.

In un video dashcam rilasciato da DPS, Ravnsborg, che serve anche come tenente colonnello nelle riserve dell’esercito degli Stati Uniti, viene visto durante una fermata del traffico del 2016 in uniforme militare completa mentre interagisce con un agente di polizia a West Point, nel Nebraska.

Sebbene non sia chiaro il motivo della fermata, poiché non è annotato nel file di 404 pagine di DPS, dopo aver parlato con Ravnsborg e aver dato un’occhiata alla sua patente, l’ufficiale si gratta la testa e torna al suo veicolo, dove trasmette le informazioni sulla licenza di Ravnsborg su la sua radio della polizia.

Dopo poco tempo, l’ufficiale riceve una telefonata.

“Dice di essere il procuratore generale dello stato del South Dakota”, ha detto l’ufficiale al telefono. “Gli darò comunque un avvertimento.”

Nel video della dashcam datato settembre. Il 7 luglio 2020, appena cinque giorni prima che Ravnsborg colpisse e uccidesse Boever, un agente di polizia di Huron si avvicina al veicolo di Ravnsborg fermato sulla mediana di un’autostrada divisa dopo che l’agente ha affermato di non essere riuscito a fermarsi a un segnale di stop.

Durante l’interazione, Ravnsborg sembra confuso di essere stato fermato per non essersi fermato. Mentre consegna la sua licenza, Ravnsborg dice all’ufficiale che è “in realtà il procuratore generale”.

“Oh mio Dio, hai sentito chi ha fermato?” una voce alla radio dell’ufficiale chiede dopo che l’ufficiale ha letto il nome di Ravnsborg da inviare. “È Jason Ravnsborg fermato. Il procuratore generale dello Stato del South Dakota”.

La notte in cui ha colpito Boever, Ravnsborg, un repubblicano, si è identificato come il procuratore generale prima di fornire il suo nome a un addetto ai servizi di emergenza.

Nonostante ciò, il rapporto di maggioranza del comitato ristretto, che raccomanda alla Camera dei rappresentanti di non mettere sotto accusa Ravnsborg, ha affermato che, poiché stava tornando da un evento elettorale, non agiva in virtù del suo ufficio, e quindi non può essere messo sotto accusa per “crimini o infrazioni in carica”, secondo la risoluzione della Camera 7001.

Il comitato ristretto afferma inoltre che l’accusa di cambio di corsia illegale di Ravnsborg, un reato di Classe 2 derivato dalla notte dell’incidente mortale, “è un evento comune e non è un reato impeachable secondo la legge”. La maggior parte delle infrazioni stradali nel South Dakota sono considerate reati minori o reati di Classe 2.

Nonostante la raccomandazione di non impeachment del Comitato Ristretto, la Camera dei Rappresentanti si riunirà per intero il 12 aprile per una sessione speciale per discutere e considerare l’accettazione o il rifiuto della relazione della maggioranza e se verranno presi o meno ulteriori provvedimenti.

Leave a Comment