Rapporto e punti salienti della FP1 del Gran Premio dell’Arabia Saudita 2022: Charles Leclerc guida Max Verstappen nell’apertura della sessione di prove libere dell’Arabia Saudita 2022

Charles Leclerc della Ferrari ha ripreso da dove si era interrotto in Bahrain, stabilendo il ritmo nelle prime prove libere del Gran Premio dell’Arabia Saudita sul circuito Jeddah Corniche.

Il vincitore del Gran Premio del Bahrain Leclerc, che non ha rotto la copertura fino a metà della sessione, ha fatto segnare un 1m 30.772 nelle fasi finali con le gomme a mescola morbida.

LEGGI DI PIÙ: Red Bull rivela la causa del doppio ritiro del GP del Bahrain – ​​e dice che non si aspettano una ripetizione in Arabia Saudita

Max Verstappen della Red Bull, che non è riuscito a segnare in Bahrain a causa di un problema di pressione del carburante che ha colpito entrambi i piloti Red Bull, è stato il secondo più veloce.

Valtteri Bottas è stato un terzo molto impressionante per l’Alfa Romeo, davanti alla seconda Ferrari di Carlos Sainz, i primi quattro separati da poco più di tre decimi.

1


Carlo
Leclerc
LEC
Ferrari

1:30.772

2


Massimo
Verstappen
VERME
Red Bull Racing

+0,116s

3


Valtteri
Stivali
bot
Alfa Romeo

+0.312s

4


carlo
sainz
ILLUMINATO
Ferrari

+0,367s

5


roccia
Gassoso
GAS
Alfa Tauri

+0,545s

Il duo AlphaTauri Pierre Gasly e Yuki Tsunoda sono stati rispettivamente un incoraggiante quinto e sesto posto davanti a Sergio Perez (P7) della Red Bull.

Esteban Ocon è stato l’alpino di testa all’ottavo posto, con Lewis Hamilton – che ha colpito il muro alla fine della sessione in avvicinamento alla curva 1 – è stata l’auto con motore Mercedes meglio piazzata al nono posto, a 1,6 secondi dal ritmo.

LEGGI DI PIÙ: “Voglio entrare in lotta il prima possibile”, afferma Hamilton, mentre la Mercedes si prepara a provare le soluzioni in Arabia Saudita

Fernando Alonso, il cui team Alpine ha cambiato il suo motore a combustione interna per precauzione dopo aver riscontrato un sospetto problema di tenuta, ha chiuso la top 10.

La McLaren ha mostrato più promesse, dopo aver passato un periodo miserabile in Bahrain con Daniel Ricciardo 11° e Lando Norris – che ha eseguito una videocamera per visiera questo fine settimana – 13°, il duo che ha infilato l’Aston Martin di Lance Stroll.

GP dell’Arabia Saudita 2022 FP1: Verstappen quasi gira dopo uno scatto ad alta velocità

All’inizio della sessione, Norris ha colpito un cartello segnaletico del freno sospeso alla curva 1, spargendo una notevole quantità di detriti sulla pista e costringendo una bandiera rossa per consentire la pulizia.

Il debuttante Zhou Guanyu – che ha segnato un punto all’esordio – ha battuto George Russell negli ultimi minuti al 14° posto con Nico Hulkenberg, al posto di Sebastian Vettel che è ancora positivo al Covid-19, 16°.

LEGGI DI PIÙ: Vettel salterà la seconda gara del 2022, mentre Hulkenberg sostituisce l’Aston Martin in Arabia Saudita

Il duo Williams composto da Alex Albon e Nicholas Latifi si è piazzato rispettivamente 17° e 18° davanti a Mick Schumacher al 19°. L’altra Haas di Kevin Magnussen non è riuscita a segnare il tempo, avendo subito un problema idraulico.

Le FP2 seguono alle 1700 locali con i team pronti a concentrarsi sulle simulazioni di gara.

F1 TV Pro offre ai fan un posto in prima fila, con informazioni e viste della telecamera che di solito si trovano solo sul muretto dei box. Iscriviti oggi per una prova gratuita di 7 giorni* per vivere l’esperienza di F1 2022 a pieno effetto.

*Esclude i precedenti clienti di prova gratuita. Si applicano i T&C.

Leave a Comment