Ragazza scomparsa trovata sotto le scale: all’interno della ricerca di Paislee Shultis

Dopo circa un’ora e mezza dalla ricerca, un detective ha dato un’occhiata più da vicino alla scala di legno. “Non riusciva a capirlo, ma c’era qualcosa nelle scale che lo infastidiva”, ha detto alla Galileus Web il capo della polizia Joseph Sinagra.

Det. Erik Thiele ha puntato la torcia nel punto in cui una scala incontrava il montante, ha detto Sinagra. Thiele ha visto quella che credeva essere una coperta e la polizia ha iniziato a smontare le scale.

“E mentre stanno rimuovendo i gradini delle scale, vedono una serie di piedi”, ha detto il capo della polizia alla CNN. “Piccoli piedi”.

Erano di Paislee. Era nascosta sotto le scale con la madre non affidataria, ha detto il capo, rannicchiata in un nido di cuscini, coperte e vestiti, in quello che la polizia ha descritto come un “recinto buio e umido”.

Oggi la ragazza è al sicuro, dopo essere stata restituita al suo tutore legale e riunita alla sorella maggiore. Ma molte domande rimangono senza risposta mentre gli investigatori cercano di mettere insieme ciò che ha passato negli ultimi due anni e mezzo.

La ragazza non poteva andare a scuola e non era chiaro se avesse visto un medico da quando è scomparsa, ha detto il capo. E non si sa quale impatto abbia avuto su di lei vivere in queste condizioni.

La madre, Kimberly Cooper, è stata arrestata, insieme al padre e al nonno non affidatari di Paislee, che hanno entrambi negato di essere a conoscenza di dove si trovasse Paislee quando la polizia ha eseguito il mandato di perquisizione questa settimana.

Cooper è stato accusato di interferenza di custodia di secondo grado e di mettere in pericolo il benessere di un bambino, entrambi reati minori, secondo la polizia. È fuori su cauzione.

Kirk Shultis Jr. e Kirk Shultis Sr. sono stati entrambi accusati di interferenza di custodia di primo grado, un reato, e di mettere in pericolo il benessere di un bambino, un reato minore. Entrambi sono stati sponsorizzati e rilasciati dietro loro riconoscimento, ha detto la polizia. A tutti e tre gli imputati è stato ordinato dal tribunale di stare lontano dal bambino.

Gli avvocati degli uomini hanno rifiutato di commentare, mentre Carol K. Morgan, un avvocato che rappresenta Cooper, ha detto: “Dovremmo tutti aspettare fino a quando i fatti non vengono fuori. Tutti dovrebbero essere pazienti prima di trarre le proprie conclusioni”.

Il recinto in cui erano nascoste Paislee Shultis e sua madre è visibile in questa foto della polizia, scattata nella loro casa di Saugerties, New York, lunedì 14 febbraio 2022.

“Ci hanno mentito per due anni”

Paislee Joann Shultis è stata dichiarata scomparsa il 13 luglio 2019 da Cayuga Heights, un villaggio alla periferia di Ithaca, a circa 160 miglia a ovest di Saugerties. Sinagra ha detto alla CNN che Cooper e Shultis Jr. avevano perso la custodia di Paislee e sua sorella e che un tutore legale aveva ottenuto la custodia.

Sinagra ha detto alla CNN che la polizia aveva ricevuto diversi suggerimenti sulla casa e che erano stati lì una dozzina di volte negli ultimi due anni. Ma ogni volta, i residenti hanno negato di sapere dove fosse la ragazza ed erano invece “contradditari” con la polizia, ha detto Sinagra. La polizia è entrata più volte ma non è stata autorizzata nelle camere da letto o nel seminterrato.

“Ci hanno mentito per due anni, incluso il padre che ha affermato che non aveva idea di dove fosse sua figlia”, ha detto il capo.

Le autorità stanno mettendo insieme quello che è successo a Paislee Shultis, che è stata trovata viva sotto una scala.  Ecco cosa sappiamo

Non è stato fino a lunedì che la polizia è stata in grado di ottenere informazioni fattuali – non per sentito dire – che l’hanno aiutata a ottenere un mandato di perquisizione, ha detto alla CNN. Ufficiali in uniforme erano di stanza fuori casa quel pomeriggio intorno alle 4 per assicurarsi che nessuno uscisse o entrasse prima che la polizia eseguisse il mandato subito dopo le 20:00

Nel seminterrato hanno trovato un appartamento che includeva una camera da letto con il nome di Paislee su un muro, ha detto Sinagra. Sembrava che fosse stato dormito un letto.

“Lei è qui?” chiesero gli ufficiali, secondo il capo. Ma i residenti hanno negato che qualcuno vivesse nella stanza, ha detto. “Hanno detto che avevano sistemato la stanza in quel modo nel caso in cui Paislee dovesse mai tornare.”

Paislee era nascosto sotto le scale a soli 3 o 4 piedi di distanza.

Gli investigatori ritengono che lo spazio sotto le scale sia stato utilizzato più di una volta, ha detto Sinagra, forse ogni volta che un ufficiale ha visitato la residenza. Ha indicato come è stata costruita la scala e quanto sono apparsi i residenti a proprio agio lunedì poiché hanno insistito sul fatto che non sapevano dove fosse Paislee, un’indicazione al capo che l’avevano fatto prima.

Sinagra crede che si fossero nascosti dal momento in cui gli agenti sono arrivati ​​fuori casa, il che significa che avrebbero potuto essere nello spazio “umido” e “freddo” per cinque ore prima di essere trovati.

Né la ragazza né Cooper hanno emesso un suono mentre la polizia ha smontato le scale che li nascondevano, ha detto Sinagra. Un detective aveva descritto il silenzio come “inquietante”, ha detto il capo.

Mentre Sinagra è felice che Paislee sia stata trovata al sicuro, ha anche detto che il caso è stato tragico: qualunque sia la ragione per cui i genitori di Paislee hanno perso la custodia di lei e sua sorella, ha detto, avrebbe potuto “essere rettificato ormai”.

“Ma questa sarà una grave battuta d’arresto per loro”, ha detto.

Correzione: La didascalia di una foto in questa storia è stata aggiornata per correggere la data in cui è stata scattata.

Mirna Alsharif, Christina Maxouris e Ray Sanchez della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

.

Leave a Comment