Perché l’infortunio di Bryce Harper mette a rischio la stagione dei Phillies

I Philadelphia Phillies, se non altro, sfrutteranno a fondo il battitore designato nella National League.

Questo era ovvio quando hanno passato l’inverno a caricare potenti pipistrelli invece di tappare buchi al centro del campo o all’interbase. Nel disperato tentativo di raggiungere i playoff con le stelle costose Bryce Harper e JT Realmuto, il front office di Dave Dombrowski è andato e ha firmato Nick Castellanos e Kyle Schwarber. La formazione dei Phillies del 2022 sarebbe terrificante per i lanciatori avversari. E anche… possibilmente ai propri lanciatori.

La promessa e il pericolo del piano si sono manifestati in breve tempo.

L’11 aprile, i Phillies hanno aperto la loro seconda serie della stagione ospitando i Mets, rivali di divisione. Il giovane terza base Alec Bohm – il cui potenziale canale di fuga da un travolgente incarico difensivo era ora bloccato – ha commesso tre errori di lancio nei primi tre inning e ha maledetto il pubblico appassionato di Filadelfia. Ha anche raggiunto la base tre volte in tre mete mentre i Phillies sono tornati indietro per vincere la partita.

Ma in seguito abbiamo appreso che Harper si è fatto male in quel gioco. Quella notte si danneggiò un legamento del gomito effettuando un tiro e fu presto retrocesso in servizio di DH. Non gioca in campo dal 16 aprile e, secondo quanto riferito, avranno bisogno di almeno altre quattro settimane di riposo dal lancio. Ciò significa che Castellanos e Schwarber devono giocare in outfield, alla stessa ora, tutti i giorni. Significava che le battute senza difesa limitate per Bohm e Rhys Hoskins si trasformavano in inesistenti.

Per quasi tutti gli standard, Harper che ha subito un infortunio che può affrontare conta come una buona fortuna. Questo fine settimana, ha sventrato i Dodgers, raccogliendo 8 colpi, 3 homer e 8 RBI in tre partite brucianti prima di saltare il match di domenica per farsi un’iniezione nel gomito.

Se questa squadra dei Phillies vincerà e realizzerà le sue speranze di raggiungere ottobre, potrebbe dover sembrare così: tutto gas, niente freni.

La superstar dei Phillies Bryce Harper è ancora in difficoltà, ma si limita al ruolo di DH per almeno quattro settimane mentre il suo gomito guarisce. (Foto AP/Mark J. Terrill)

Senza Bryce Harper, una cattiva difesa peggiora

Non c’è dubbio che i Phillies lo stiano cercando da quando hanno firmato Harper. Prima di questo inverno, avevano già 563,5 milioni di dollari impegnati nel trio di Harper, Realmuto e Zack Wheeler. Con la loro siccità nei playoff che risale ancora ostinatamente al 2011, erano intenzionati ad aggiungere talento per uscire dal purgatorio .500.

Come ci si potrebbe aspettare dopo una frustrante stagione 82-80 in cui una stagione di MVP NL di Harper non è stata sufficiente per raggiungere ottobre, i Phillies avevano delle chiare esigenze.

Uno era il bullpen, che ha concluso il 2021 con un’ERA di 4,60, 25° in MLB. Puoi cavillare su come l’hanno affrontato – e puoi sicuramente sottolineare che non sta funzionando in questo momento – ma il front office ha fatto sforzi per sostenere le cose catturando Corey Knebel in free agency, insieme a rinforzi meno appariscenti in Brad Mano e Jeurys Familia. Nella costruzione di una squadra di baseball, a volte farai delle mosse per affrontare un problema e fallo andare storto. Succede — si potrebbe obiettare che accade più spesso di quanto dovrebbe quando Dave Dombrowski cerca di costruire un bullpen, ma succede.

L’altro problema lampante – come il tamponamento di 10 auto sull’abbagliante Turnpike – era la difesa. Le metriche difensive sono notoriamente oscure approssimazioni dell’abilità, ma direzionalmente riescono a capire il punto: i Phillies si sono classificati ultimi morti in campionato in Defensive Runs Saved, 20th in Ultimate Zone Rating (sebbene ultimi morti nella sua metrica di range) e 24th in Statcast’s Out sopra la media.

I Phillies… non hanno reagito a un problema evidente cercando soluzioni. Il loro inverno sembrava postulare che, in realtà, forse due (o quattro) torti fare girare a destra.

Non appena il blocco è terminato e il battitore designato è stato bloccato per le squadre NL, hanno impegnato $ 179 milioni a Castellanos e Schwarber, due grandi battitori che sono nominalmente esterni d’angolo ma chiaramente serviti meglio nel ruolo di DH.

A quel tempo, ciò significava che uno di loro poteva giocare sul campo sinistro o in prima base e l’altro poteva giocare in DH in un dato giorno. Certo, era pur sempre un sacrificio difensivo, ma lo scambio di colpi era potenzialmente valsa la pena. Tuttavia, i Phillies non hanno aggiornato la difesa del campo centrale che sarebbe stata ridotta a stento da quelle aggiunte. E dopo aver speso quei soldi, non hanno affatto firmato uno shortstop in una classe di centrocampisti di centrocampo profonda e costellata di stelle.

Quello che avrebbero potuto facilmente sapere, e probabilmente sapevano, era più che sufficiente per prevedere una potenziale crisi qui. Le loro scelte fuori stagione consistevano nell’allocare risorse per reclutare i tre peggiori difensori della MLB delle ultime cinque stagioni, da parte dell’OAA.

Su 254 giocatori qualificati, l’interbase in calo Didi Gregorius considerato il peggior difensore del baseball dal 2017 al 2021, Castellanos era il secondo peggiore e Schwarber il terzo. Questo sembra meno rigido se si utilizzano altre metriche, alcune delle quali danno a Schwarber il merito di alcuni tiri acuti negli anni dei suoi Cubs, ma la spinta rimane la stessa.

E questo prima di prendere in considerazione le lotte difensive di Bohm, un giovane battitore incastrato in un incubo in terza base, e Rhys Hoskins, che è regolarmente negativo in prima base. Dei nove Phillies che hanno effettuato almeno 40 tentativi in ​​campo finora in questa stagione, sette sono costati alla squadra corse, per OAA. Positivi solo il difensore centrale Odubel Herrera e l’aggiunta di utility Johan Camargo.

Riusciranno Harper e i Phillies a fare una corsa ai playoff?

È possibile fare i playoff con una pessima difesa. Con una postseason ampliata ora in atto, è più possibile di quanto non sia mai stato al di fuori del 2020.

Anche i New York Yankees e i Boston Red Sox del 2021 avevano difese che si classificavano vicino al fondo della canna, ma hanno ottenuto più vittorie grazie a un successo più abbondante altrove, come nel bullpen. Anche se vale la pena notare che, secondo il modello WAR difensivo basato su DRS di Baseball-Reference, nessuna squadra di playoff negli ultimi dieci anni ha sfoggiato un gruppo in campo così brutto come i Phillies del 2021.

Gli Yankees, per quel che vale, quest’inverno hanno fatto di tutto per affrontare i punti difensivi chiave come l’interbase e il ricevitore. Le mosse sembravano deludenti rispetto ad alcune delle opzioni sul tavolo, ma l’obiettivo era solido.

La cosa frustrante dei Phillies è che i loro grandi swing sono stati sia elettrizzanti che di successo. Harper ha 92 homer, 42 palle rubate e una percentuale d’élite di 0,398 in base a Philadelphia. Realmuto è stato il miglior ricevitore del gioco sin dal suo arrivo. Wheeler si è trasformato in un asso quando ha attraversato il New Jersey.

Prendono le decisioni per accaparrarsi i titoli dei giornali, vendere maglie e fare pugni che vogliamo che una squadra di baseball prenda.

Sfortunatamente, tutte le piccole decisioni sotto quei titoli stanno iniziando a sembrare auto-sabotaggio. Non è un compito semplice con uno sforzo di immaginazione, ma i Phillies non hanno costruito fondamenta abbastanza solide per sostenere la villa che stanno costruendo.

Secondo quanto riferito, hanno cambiato la leadership in questa offseason per riparare un sistema di sviluppo dei giocatori “non funzionante” – un passo positivo, ma probabilmente troppo tardi per una squadra che spera di lottare in questo momento. Anche nelle transazioni più piccole, questo pensiero a livello di superficie sembra evidente: hanno scambiato per il lanciatore assassino di vermi Kyle Gibson per aumentare la loro rotazione l’anno scorso e lo hanno portato là fuori di fronte a una difesa interna abissale, che è andata come ci si potrebbe aspettare.

Le recenti storie di successo della MLB sono ripetutamente emerse dal pensiero di livello successivo che premia pool di talenti profondi, elenchi flessibili e adattabilità (vedi l’ex manager Gabe Kapler e i Giants). Si cinge contro i guasti totali e riconosce il vasto numero di cose sullo sport che sono in realtà imprevedibili.

Un elenco MLB deve lavorare insieme come un’organizzazione grande e complicata. Quando un muscolo è compromesso, gli altri devono compensare.

Ecco perché lo stint DH indotto dal gomito di Harper sembra così iconico. Sta improvvisando e contribuendo il più possibile, ma resistere a questo relativo dosso sulla strada richiederà uno sforzo sovrumano da parte delle parti già forti della squadra.

Questo è uno sport in cui il lento e costante vince la gara, dove i club costruiscono per la resistenza e l’affidabilità necessarie per conquistare un programma di 162 partite. I Phillies sono essenzialmente un atto di carnevale che sceglie di tentare lo stesso sollevamento pesante con una mano legata dietro la schiena. Potrebbe ancora funzionare, ma guarda che non sarà per i deboli di cuore.

Leave a Comment