Pellicani vs. Suns – Riepilogo del gioco – 26 aprile 2022

PHOENIX — — Mikal Bridges stava giocando il suo 47° minuto di basket martedì sera quando è balzato in aria, ha lanciato un enorme jam a due mani e si è tirato su sul cerchio con un piccolo ghigno per buona misura.

È l’uomo che fa tutto per questi Phoenix Suns. E no, non è nemmeno vicino alla stanchezza.

Bridges ha segnato 31 punti e bloccato quattro tiri nel miglior gioco di questa carriera da professionista, portando i Suns sui New Orleans Pelicans 112-97 per prendere un vantaggio di 3-2 nella serie del primo turno della Western Conference.

“Sono pronto per giocare domani”, ha detto Bridges con un grande sorriso alla conferenza stampa post-partita. “Sono pieno di energia, i miei compagni di squadra mi fanno andare avanti. Mi prude il ginocchio in questo momento, ne parlo. Sono pronto, amo stare con i miei compagni di squadra. Sono i miei migliori amici, questo rende tutto più facile”.

Chris Paul ha aggiunto 22 punti e 11 assist, riprendendosi da una prestazione scadente in Gara 4. Deandre Ayton ha aggiunto 19 punti e nove rimbalzi.

I Suns non sono mai stati in svantaggio, ma non si sono mai tirati indietro del tutto fino agli ultimi minuti contro gli esuberanti Pelicans. Ancora una volta, Phoenix ha trovato un modo per chiudere, migliorando a 50-0 in questa stagione quando era in vantaggio dopo tre quarti, incluso 3-0 in questa serie.

Bridges ha chiuso le marcature dei Suns con due schiacciate enfatiche nell’ultimo minuto.

Brandon Ingram ha segnato 22 punti e CJ McCollum ne ha aggiunti 21 per New Orleans, che è stata ferita da una partenza lenta e 15 perse.

“Pensavo solo che avessimo commesso degli errori tempestivi, a cominciare dalle palle perse”, ha detto l’allenatore dei Pelicans Willie Green. “Quindici palle perse per 23 punti, che alimentano la loro squadra e che alimentano le loro opportunità di transizione. Questa è un’area in cui sappiamo che dobbiamo essere migliori”.

I Suns hanno preso un vantaggio di 89-78 nell’ultimo quarto dopo la tripla di Cameron Payne nel finale. I Pelicans – appena 36-46 durante la stagione regolare – hanno tirato a meno di sette punti a meno di due minuti dalla fine, ma Cameron Johnson ha buttato giù un jam con una sola mano sul successivo contropiede per mantenere il controllo dei Suns.

Phoenix proverà a conquistare la serie in Gara 6 giovedì a New Orleans. Se le prime cinque partite sono indicative, non sarà facile.

È stata una prestazione da ironman per Bridges, che ha giocato 47 dei 48 minuti possibili ma non sembrava mai stanco. Ha effettuato 12 dei 17 tiri dal campo, bloccato quattro tiri, preso cinque rimbalzi e ha avuto due palle rubate.

L’elegante 25enne – che è stato uno dei tre finalisti del premio NBA’s Defensive Player of the Year – non ha mai perso una partita nei suoi quattro anni di carriera nella NBA, giocando in 309 partite di stagione regolare e altre 27 nella post-stagione .

“Non perde le partite, protegge i migliori giocatori ogni notte e poi ne ha 31”, ha detto Paul.

Phoenix ha giocato la sua terza partita consecutiva senza la guardia All-Star Devin Booker, che era ancora fuori con uno stiramento del tendine del ginocchio destro accaduto in Gara 2.

Phoenix era in vantaggio di ben 17 durante il secondo quarto prima di accontentarsi di un vantaggio di 59-46. Paul aveva 16 punti prima dell’intervallo mentre Ayton ne ha aggiunti 13. Ingram ne aveva 13 per i Pelicans.

“Dobbiamo cambiare il modo in cui iniziamo una partita e usciamo con energia”, ha detto il centro dei Pelicans Jonas Valanciunas. Se non avessimo avuto quella lotta nel primo tempo, sarebbe stata una partita diversa.

PROBLEMA TECNICO

Paul era irritato dopo la partita per un pubblico tecnico ricevuto nel quarto quarto. È arrivato in un momento cruciale: i Suns erano in vantaggio solo 100-92 con 4:39 dalla fine.

Il playmaker ha ottenuto il tecnico dopo essere stato fischiato per una violazione di otto secondi. Paul ha affermato che tutto ciò che ha detto è stato “Dai” al tavolo del marcatore perché sperava in una recensione.

“È fuori controllo, è ridicolo”, ha detto Paul. “È quello che è. Cerchiamo di non inserire i tecnici del quarto trimestre nella nostra squadra. È un grosso problema”.

TASCHE PIÙ LEGGERE

Parlando di dispiacere con i funzionari, l’allenatore dei Suns Monty Williams è stato multato di $ 15.000 per aver criticato pubblicamente l’arbitraggio in Gara 4 della serie di playoff del primo turno contro i New Orleans Pelicans, annunciato dalla NBA prima della partita. I Pelicans avevano un vantaggio di 42-15 nei tiri falli durante Gara 4, che i Suns hanno perso.

SUGGERIMENTI

Pellicani: Jose Alvarado è stato ancora una volta duro in difesa, costringendo la chiamata degli otto secondi nel quarto quarto contro Paul, che ha provocato una palla persa e un fallo tecnico su Paul. … New Orleans ha tirato solo 5 su 25 (20%) da 3 punti.

Suns: Booker si è allenato presso la palestra della squadra, ma non è ancora chiaro quando potrà tornare. … Payne ha dato una spinta ai Suns con sette punti nel primo quarto. Ha segnato una media di soli 4,8 punti nelle prime quattro partite della serie. … Phoenix era solo 1 su 9 da 3 punti prima di chiudere il primo tempo colpendo 4 su 6.

——

Leave a Comment