Padres si avvicina all’accordo con Robinson Cano

11:46: I Padres probabilmente concluderanno un accordo con Canó domani, twittare Dennis Lin dell’Atletica. San Diego ha già un posto vacante nel roster di 40 uomini, quindi dovrebbero solo effettuare una corrispondente transazione da 26 uomini.

11:07: I Padres stanno chiudendo un accordo con Robinson Canoriporta Jon Heyman del New York Post (Collegamento Twitter). Il collega di Heyman, Joel Sherman, riferisce (su Twitter) che San Diego è tra le poche squadre che hanno espresso interesse. Secondo Sherman, l’otto volte All-Star firmerà un contratto con la major league.

Canó è stato rilasciato dai Mets la scorsa settimana. New York lo aveva designato per l’assegnazione il 2 maggio, data in cui le squadre avrebbero ridotto i loro roster attivi da 28 a 26 giocatori. Canó aveva iniziato poco meno della metà delle partite dei Mets durante il primo mese della stagione, dividendo il suo tempo più o meno equamente tra la seconda base e il battitore designato. Tuttavia, aveva avuto un inizio difficile, colpendo solo .195/.233/.268 durante le sue prime 43 apparizioni di targa.

Il veterano della MLB da 17 anni ha mostrato alcuni preoccupanti indicatori statistici oltre agli scarsi risultati. È entrato in contatto con un minimo personale del 73% degli swing, pochi punti al di sotto della media del campionato di questa stagione. Canó ha anche inseguito quasi la metà dei lanci che è stato lanciato fuori dalla zona di strike e ha colpito più del 55% delle sue palle battute a terra. All’età di 39 anni e dopo un’intera stagione 2021 persa a causa di una seconda sospensione della carriera per farmaci dopanti, i Mets hanno deciso che quei primi numeri erano un motivo sufficiente per andare avanti.

Si potrebbe anche ritenere più ottimista che Canó si stesse semplicemente scrollando di dosso un po’ di ruggine dopo il lungo licenziamento. Una proiezione di 12 partite è un campione incredibilmente piccolo su cui basare qualsiasi conclusione definitiva, anche per quanto riguarda i numeri elevati di swing-and-miss e chase. Quando Canó è stato idoneo per l’ultima volta a giocare prima di quest’anno, si è comportato abbastanza bene. In 182 apparizioni di targa durante la stagione ridotta del 2020, ha segnato .316/.352/.544 con dieci fuoricampo. Questa è stata la seconda di tre stagioni tra il 2018 e il 2020 in cui Canó ha registrato una produzione offensiva ben al di sopra della media.

Naturalmente, pochi giocatori hanno eguagliato la prestazione di Canó da quando è entrato in campionato. Ha vinto cinque volte il Silver Slugger Award e sei volte nella sua carriera è finito nella top ten del ballottaggio MVP. Se non fosse stato per la sua coppia di sospensioni PED, sarebbe stato un lucchetto virtuale per l’eventuale consacrazione nella Hall of Fame. Non c’è dubbio che i giorni di Canó siano alle spalle di quel tipo di superstar, ma non è escluso che possa essere ancora un battitore utile, in particolare contro i lanci con la mano destra.

I Padres evidentemente credono che sia così. San Diego ha ottenuto una produzione incredibile da Manny Machado e Eric Hosmer all’inizio della stagione. Ha Seong Kim, Jurickson Profar e Luca vede ognuno ha medie di battuta insignificanti, ma la loro combinazione di potenza in uscita e (in particolare nel caso di Voit) enormi numeri di camminata hanno sostenuto le loro prestazioni complessive. Il resto della formazione ha lottato a vari livelli e la linea di taglio complessiva della squadra di San Diego .227/.320/.364 è nel mezzo del gruppo.

I Frati sono alla ricerca di modi convenienti per rafforzare l’offesa. Se credono che Canó sia ancora un battitore sopra la media, c’è motivo di tirare i dadi. I Mets rimangono attaccati per quasi tutti i $ 37,6 milioni ancora dovuti a Canó nelle prossime due stagioni in base ai termini del suo contratto decennale originale con i Mariners. Se un accordo dovesse arrivare al traguardo, San Diego gli dovrebbe solo la parte proporzionale dello stipendio minimo della lega di $ 700.000. Questo è di particolare importanza con i Frati appena al di sotto della soglia di imposta sul lusso di base di $ 230 milioni, che non sembrano desiderosi di superare.

Canó non sarebbe un habitué del diamante per i Padres. Hosmer è un lucchetto da tenere in prima base fintanto che colpisce a questo livello, e Jake Cronenworth ha contabilizzato la seconda base. Il destro che colpisce Voit è il battitore designato principale e rimane tale, ma Canó potrebbe scriverlo a volte contro titolari destri mentre serve come opzione di profondità sul lato destro dell’infield.

.

Leave a Comment