Oltre 1.400 lavoratori di New York licenziati per aver rifiutato il vaccino contro il COVID

Il sindaco Eric Adams ha licenziato più di 1.400 dipendenti del governo che si sono rifiutati di farsi vaccinare, ha rivelato la città lunedì, inclusi 36 membri del personale della polizia di New York, 25 lavoratori dei vigili del fuoco e 914 membri dello staff del Dipartimento dell’istruzione.

Il numero è diminuito considerevolmente entro la scadenza del mandato del vaccino di venerdì scorso, poiché più dipendenti hanno presentato la prova di aver ottenuto almeno un’iniezione, hanno affermato i funzionari del municipio.

Ad un certo punto la scorsa settimana, i funzionari hanno stimato che 4.000 fossero sul tagliere.

Il numero è poi sceso a circa 3.400 – e poi a 1.430 licenziamenti, hanno detto i funzionari.

In una categoria, c’erano 2.400 dipendenti veterani in congedo senza stipendio che non avevano deciso di estendere la loro assicurazione sanitaria e non avevano fornito la prova della vaccinazione. Alla fine, 1.428 di quei lavoratori cittadini non sono riusciti a farsi sparare e sono stati licenziati.

Quasi 1.000 – o il 40 percento – hanno fornito prove di aver ottenuto almeno un colpo all’undicesima ora e sono tornati al lavoro, hanno detto i funzionari.

Secondo dati recenti, circa 1.430 lavoratori cittadini sono stati licenziati per essersi rifiutati di vaccinarsi contro il COVID.
Pacific Press/LightRocket via Ge

Nel frattempo, 1.000 nuovi dipendenti assunti a partire dall’agosto dello scorso anno non avevano inizialmente archiviato i documenti per ottenere due colpi. Ma alla fine, solo due non sono riusciti a sparare e sono stati licenziati, hanno detto i funzionari.

Adams ha ringraziato la stragrande maggioranza dei lavoratori per essere stata presa in giro.

“Gli operai della città hanno prestato servizio in prima linea durante la pandemia e, vaccinandosi, stanno, ancora una volta, dimostrando come sono disposti a fare la cosa giusta per proteggere se stessi e tutti i newyorkesi”, ha affermato il sindaco in una nota.

Una persona tiene un cartello durante la protesta del mandato anti-vaccino prima della possibile cessazione dei dipendenti di New York City a causa del loro stato di vaccinazione.
Il mandato del vaccino è stato inizialmente imposto dall’ex sindaco Bill de Blasio, che Adams ha mantenuto in carica quando è entrato in carica.
PAPÀ

“Il nostro obiettivo era sempre quello di vaccinare, non di terminare, e i lavoratori della città si sono fatti avanti e hanno raggiunto l’obiettivo loro posto. Di tutti i nuovi dipendenti comunali che hanno ricevuto avvisi due settimane fa, solo due che hanno lavorato la scorsa settimana non sono più impiegati dal comune.

“Sono grato a tutti i lavoratori della città che continuano a servire i newyorkesi e ‘Get Stuff Done’ per la più grande città del mondo”.

Ma alcuni leader sindacali hanno affermato che un singolo lavoratore che viene licenziato per un mandato di vaccino è uno di troppo.

Il presidente del distretto di Brooklyn Eric Adams parla durante una conferenza stampa alla Brooklyn Borough Hall il 19 luglio 2021.
Il sindaco Eric Adams ha ringraziato i lavoratori della città per aver rispettato il mandato, affermando che l’intenzione non era mai di licenziarli, ma di vaccinarli.
AFP tramite Getty Images

“I lavoratori non dovrebbero essere licenziati. Ci sono molte persone che non credono nel mettere questa roba nei loro corpi”, ha detto Harry Nespoli, presidente della Uniformed Sanitationmen’s Association e capo del Consiglio municipale del lavoro.

Secondo una tabella dell’agenzia fornita dalla città, l’Autorità abitativa di New York assediata ha perso 101 lavoratori che si sono rifiutati di farsi vaccinare e 40 dipendenti del Dipartimento dei servizi igienico-sanitari sono stati licenziati.

Ma questo è solo il primo round di licenziamenti: potrebbero essercene molti di più.

I lavoratori municipali della città marciano attraverso il ponte di Brooklyn e si radunano al City Hall Park contro il mandato di vaccinazione.
Dei 1.400 dipendenti della città licenziati, solo 25 erano lavoratori dei vigili del fuoco.
Pacific Press/LightRocket via Ge

Altri 13.044 lavoratori comunali hanno presentato domanda di alloggio medico o religioso o esenzione dall’obbligo di vaccinazione.

Più della metà di questi casi – 7.030 richieste di deroga – è stata decisa.

Circa il 70% o 4.919 richieste di esenzione sono state respinte e 2.118 sono state approvate. Ma i lavoratori possono presentare ricorso.

I lavoratori della città marciano sul ponte di Brooklyn contro il mandato del vaccino contro il covid-19.
Circa 13.044 lavoratori comunali hanno presentato domanda di alloggio medico o religioso o esenzione dall’obbligo di vaccinazione, ma non tutti i casi sono stati approvati.
AFP tramite Getty Images

Circa 5.000 poliziotti e 500 vigili del fuoco sono stati tra coloro che hanno chiesto l’esenzione dai colpi per motivi religiosi o medici.

Il mandato del vaccino è stato inizialmente imposto dall’ex sindaco Bill de Blasio, che Adams ha mantenuto in carica quando è entrato in carica. Lo scorso autunno, più di 10.000 lavoratori non avevano rispettato.

Ci sono circa 400.000 residenti che lavorano per le agenzie del governo cittadino.

Un giudice federale venerdì ha dato alla città il via libera per eliminare gli anti-vaccinisti.

.

Leave a Comment