Nikola Jokic dei Nuggets vince il premio NBA MVP per la seconda stagione consecutiva

Nikola Jokic ha vinto il premio NBA MVP 2021-22, ottenendo il massimo riconoscimento individuale della lega per il secondo anno consecutivo, il campionato ha annunciato mercoledì sera. Jokic ha ricevuto 65 dei 100 possibili primi voti e ha ricevuto un totale di 875 punti, superando i 706 punti totali di Joel Embiid e i 595 punti totali di Giannis Antetokounmpo. I premi MVP consecutivi di Jokic corrispondono all’impresa compiuta dal collega finalista Giannis Antetokounmpo durante le stagioni 2018-19 e ’19-20. Il terzo classificato, il centro dei Philadelphia 76ers Joel Embiid, non ha mai vinto il premio.

A parte gli assist, Jokic è riuscito a migliorare le sue medie per partita in tutte le principali categorie statistiche nella stagione regolare. Ha concluso con record in carriera in punti (27,1), rimbalzi (13,8), stoppate (0,9) e palle rubate (1,5) a partita. Ha anche realizzato un record in carriera del 58,3% dei suoi field goal e, sebbene non abbia eguagliato il suo record in carriera nei tiri liberi o nella percentuale di 3 punti, ha stabilito massimi nei tiri liberi totali (379) e da 3 punti (97) fatto.

La gara tra Jokic, Embiid e Antetokounmpo è stata agguerrita. Embiid ha vinto il titolo di punteggio con una media di 30,6 punti. I Milwaukee Bucks di Antetokounmpo hanno concluso con la testa di serie più alta dei tre, finendo terzo nella Eastern Conference con un record di 51-31. I 76ers di Embiid avevano lo stesso record ma sono arrivati ​​quarti a causa dei tiebreak. I Jokic’s Nuggets erano una testa di serie n. 6 in Occidente nonostante abbiano vinto solo tre partite in meno e sono stati eliminati al primo turno dai Golden State Warriors.

Tutti e tre i finalisti di MVP hanno dovuto superare avversità significative per portare le loro squadre dove hanno fatto. Embiid ha giocato la prima metà della stagione senza Ben Simmons, che era rimasto fuori a causa di una richiesta di scambio, e Antetokounmpo ha dovuto giocare fuori posizione al centro a causa di un infortunio subito da Brook Lopez. Ma Lopez alla fine tornò e i 76ers scambiarono Simmons per James Harden. Jokic non ha avuto un tale sollievo. Il compagno di squadra Jamal Murray non ha giocato una sola partita in questa stagione e l’opzione numero 3 Michael Porter Jr. ha giocato solo nove partite. La squadra di Jokic potrebbe aver avuto un record peggiore rispetto alle altre due, ma la sua capacità di tenere a galla i Nuggets senza i loro secondi e terzi migliori giocatori probabilmente gli ha fatto vincere questo trofeo.

Jokic è il 15° giocatore a vincere più premi MVP, unendosi a Bob Pettit, Bill Russell, Wilt Chamberlain, Kareem Abdul-Jabbar, Moses Malone, Larry Bird, Magic Johnson, Michael Jordan, Karl Malone, Tim Duncan, Steve Nash, LeBron James, Stephen Curry e Antetokounmpo. È l’unico Nugget a vincere un premio NBA MVP, anche se Spencer Haywood ha vinto un premio ABA MVP quando la squadra era ancora conosciuta come Denver Rockets.

Con Murray e Porter infortunati, Denver non ha mai avuto una possibilità realistica di vincere un campionato in questa stagione, ma Jokic è riuscito a portarli ai playoff in modi che probabilmente nessun altro giocatore avrebbe potuto fare. Non è un MVP tradizionale in termini di stile o classifica, ma gli elettori hanno parlato e hanno stabilito che era il giocatore più prezioso della stagione NBA 2021-22.

Leave a Comment