New Cowboys WR James Washington spiega cosa è andato storto con Steelers, dettaglia i suoi piani a Dallas

James Washington è andato a Pittsburgh nel 2018 dopo una carriera universitaria di incredibile successo all’Oklahoma State. Washington ha mostrato scorci di quel potenziale con gli Steelers, ma non si è mai materializzato completamente durante i suoi quattro anni con la squadra.

Washington, nativo del Texas che attualmente possiede un ranch a 3,5 ore da Dallas, ha firmato un contratto di un anno con i Cowboys all’inizio di questo mese. L’ex vincitore del Biletnikoff Award non vede l’ora di avere più opportunità per mostrare i suoi talenti, qualcosa che in gran parte gli alludeva durante la sua permanenza a Pittsburgh.

“Sento che con tutto ciò che è accaduto a Pittsburgh, non sono riuscito a mostrare tutto me stesso”, ha detto Washington in un’intervista a USA Today. “Avevamo una stanza affollata al ricevitore. Ma niente contro nessun altro, mi sento come se fosse rimasta un sacco di carne con l’osso. Non sono riuscito a svilupparmi completamente e a fare passi da gigante come avrei voluto.

“Sfrutterò appieno questa opportunità a Dallas. Fai quello che posso in modo che ottengano il 110% di me e io possa raggiungere il mio pieno potenziale”.

Draftato per aiutare a riempire il posto di Martavis Bryant nell’attacco, Washington ha trascorso la stagione 2018 giocando insieme all’All-Pro Antonio Brown e JuJu Smith-Schuster, che ha vinto il premio MVP della squadra degli Steelers quella stagione. Washington ha anche dovuto competere per le ripetizioni con l’ex wideout dei Cowboys Ryan Switzer, che ha sviluppato un rapido rapporto con il quarterback Ben Roethlisberger. Washington, il cui impressionante campo di addestramento ha superato le aspettative, ha concluso la sua stagione da rookie con appena 16 ricezioni su 38 obiettivi per 216 yard e un punteggio.

Washington sembrava girare un angolo nel 2019. Con Brown fuori dalla formazione e con l’ex compagno di squadra del college Mason Rudolph che ha iniziato metà delle partite di Pittsburgh, Washington ha stabilito record in carriera con 44 ricezioni per 735 yard e tre touchdown. Nella settimana 12 di quella stagione, il suo touchdown da 79 yard si è rivelato il punteggio vincente in una vittoria su strada sui Bengals che ha contribuito a mantenere vive le speranze di playoff degli Steelers.

Mentre ha ottenuto cinque touchdown da record in carriera nel 2020, la produzione complessiva di Washington è diminuita quella stagione, poiché ha spesso giocato dietro Smith-Schuster, la scelta del terzo round del 2019 Diontae Johnson e la scelta del secondo round del 2020 Chase Claypool. Washington ha giocato in meno del 50% degli scatti offensivi degli Steelers durante le sue ultime sette partite con la squadra, poiché è diventato chiaro che non avrebbe fatto parte dei piani di Pittsburgh oltre la stagione 2021.

Washington ha mostrato la sua abilità come una minaccia profonda, grande ricevitore di gioco a Pittsburgh. Ha una media di 14,3 yard per cattura con gli Steelers mentre effettuava diverse impressionanti catture in combattimento contro una copertura stretta. Il ricevitore da 5 piedi-11 e 213 libbre fa del suo meglio nello slot, dove può usare la sua forza, atletismo e velocità per fare giocate sotto o sopra le righe.

A Dallas, Washington spera di essere più il giocatore che era all’Oklahoma State, dove ha ricevuto 226 passaggi per 4.472 yard e 39 touchdown in quattro stagioni. Washington si unirà a un corpo di ricezione dei Cowboys che include Michael Gallup (che ha recentemente firmato un contratto pluriennale) e CeeDee Lamb. Dallas ha recentemente ceduto l’ex Pro Bowler Amari Cooper ai Browns in cambio di una scelta del quinto round e uno scambio di scelte del sesto round.

Washington unirà le forze con il quarterback dei Cowboys Dak Prescott, che la scorsa stagione ha completato quasi il 68,8% dei suoi passaggi per 4.449 yard con 37 touchdown e 10 intercettazioni. Guidati dai passaggi di Prescott e da una difesa tra i primi 10 punteggi, i Cowboys hanno vinto il titolo della divisione NFC East per la prima volta dal 2018. Washington ha detto che spera di aggiungere il suo set di abilità a un attacco che “è come un momento clou ogni domenica”.

“Voglio far crescere il mio gioco per essere quello che ero al college, perché sento che quello che ero al college è quello che dovrei essere”, ha detto Washington. “Voglio essere quella minaccia in campo, quel ragazzo fisico, essere coinvolto nel gioco della corsa. Voglio fare tutto”.

Leave a Comment