Nets-Cavs play-in game: Kevin Durant, Kyrie Irving pronti a segnare l’assalto, ma Cleveland riuscirà a tenere il passo?

Di tutte le squadre della Eastern Conference che avresti potuto scegliere per i play-in, i Brooklyn Nets e i Cleveland Cavaliers erano probabilmente in fondo alla lista. I Nets avrebbero dovuto competere per la testa di serie n. 1 come titolo preferito della preseason, ma un infortunio a Kevin Durant, lo stato di vaccinazione di Kyrie Irving e una richiesta commerciale inaspettata da parte di James Harden li hanno portati alla testa di serie n. 7.

I Cavs, invece, avevano poche aspettative dopo aver chiuso con il quarto peggior record della NBA la scorsa stagione. È stata una storia straordinaria, guidata dalle esibizioni straordinarie di Darius Garland, Jarrett Allen e il debuttante Evan Mobley, insieme a un’incredibile svolta difensiva innescata dall’allenatore JB Bickerstaff.

Le squadre hanno preso strade opposte per arrivare qui, ma si incontreranno martedì con il vincitore che si guadagnerà il diritto di affrontare la testa di serie numero 2 dei Boston Celtics al primo turno e il perdente passerà a una partita di eliminazione venerdì contro il vincitore del match di mercoledì tra Charlotte Hornets e Atlanta Hawks.

Ecco uno sguardo all’ora di inizio, alle informazioni TV e alle quote, insieme a tre cose da sapere per l’incontro di play-in.

(7) Brooklyn Nets vs. (8) Cleveland Cavaliers

  • Quando: Martedì 12 aprile | 19:00 ET
  • In cui si: Barclays Center–Brooklyn, New York
  • TV: digitale terrestre | Trasmissione in diretta: digitale terrestre
  • Probabilità: BKN-420; CHIAVE +320; O/U 228.5 (tramite Caesars Sportsbook)

Gioco in primo piano | Brooklyn Nets vs. Cleveland Cavaliers

1. Assalto totale di KD e Kyrie

Se i Brooklyn Nets vogliono in qualche modo mantenere il loro status di favoriti pre-stagione nonostante gli infortuni, gli scambi e i drammi associati a questa stagione, dipenderà da due giocatori: Kevin Durant e Kyrie Irving. Sono entrambi in grado di segnare più di 50 punti in una data partita, e potrebbero dover fare i conti con la carenza di potenza di fuoco offensiva nel resto del roster di Brooklyn. Durant ha segnato una media di quasi 30 punti in questa stagione e Irving una media di 27,4. La successiva media di punteggio più alta della squadra è stata di 14,7 di Seth Curry e ha giocato solo 19 partite con la squadra.

Quindi sì, KD e Kyrie dovranno segnare, ma avranno anche il compito di facilitare quando Cleveland manderà doppie squadre e trappole contro di loro. Durant è più che capace come passaggio, evidenziato dai suoi 16 assist in carriera in una vittoria sugli Indiana Pacers nell’ultimo giorno della stagione regolare. Quando Durant ha registrato nove assist o più in questa stagione, i Nets avevano un record di 9-2, rispetto a un record di 7-6 quando ha segnato 35 punti o più. Questa è un’indicazione di quanto sia importante per Durant coinvolgere i suoi compagni di squadra martedì contro i Cavs, e non necessariamente cercare di subentrare come marcatore in anticipo.

Quando Durant e Irving hanno giocato insieme in questa stagione, sono stati praticamente inarrestabili in attacco. Dopo lo scambio di James Harden, i Nets hanno segnato un incredibile 123,6 punti per 100 possessi con Durant e Irving a terra. È difficile da contenere per qualsiasi difesa, per non parlare di quella che lo sarà manca la sua protezione primaria del cerchio a causa dell’infortunio al dito di Jarrett Allen.

L’allenatore dei Nets Steve Nash non ha mai avuto paura di giocare con le sue stelle per minuti enormi, quindi faresti meglio a credere che Durant e Irving saranno in campo per la maggior parte del match di martedì. Ciò significa che entrambi dovrebbero fare numeri incredibili con il seme n. 7 in palio. E se si tratta dei possedimenti finali, Durant è uno dei migliori giocatori di clutch del campionato che è sopravvissuto più e più volte nella fase post-stagionale.

2. Garland, LeVert deve essere fantastico

Prima dell’infortunio di Allen, i Cavs vinsero in gran parte grazie alla loro difesa, che all’epoca era la quarta nella NBA. Nelle 18 partite da quando l’omone è caduto, tuttavia, Cleveland ha avuto la 22a difesa in classifica in campionato e un record di 7-11. Tutto questo per dire che per battere Kevin Durant, Kyrie Irving e i Nets martedì, dovranno segnare… molto.

La buona notizia è che i Nets sono un’ottima squadra contro cui provare a segnare, 20esima in campionato per la stagione regolare con un punteggio difensivo di 112,3. Nonostante tutto il merito che Durant merita in attacco, è anche cruciale per la difesa di Brooklyn, il cui punteggio è di quattro punti peggiore quando Durant si siede. Se Nash decide di concedere al suo fuoriclasse anche il minimo riposo, è fondamentale che i Cavs ne approfittino.

Inizierà con Garland, un All-Star eccezionale in questa stagione che ha segnato una media di 21,7 punti e 8,6 assist su 46/38/89 divisioni di tiro. Il punteggio offensivo dei Cavs migliora di oltre 10 punti ogni 100 possedimenti quando Garland è a terra, quindi dovrà essere al top della forma per tenere il passo con l’attacco dei Nets.

Quando Garland è andato in panchina, però, le cose sono cadute da un precipizio. Probabilmente non siederà molto martedì, ma quando lo farà spetterà all’acquisizione di metà stagione Caris LeVert per portare la torcia offensiva. Finora questo non è successo in questa stagione, dato che i Cavs hanno raccolto solo un misero 103,4 punti ogni 100 possedimenti in 173 minuti con LeVert in campo e Garland in panchina. I Cavs devono stare molto attenti a non perdere il controllo del gioco quando Garland si riposa.

Con Garland e LeVert in campo insieme, tuttavia, i Cavs sono stati dinamici in attacco, mettendo a segno 118,4 punti ogni 100 possedimenti. Potrebbe essere sufficiente per tenere il passo con i Nets, ma sia Garland che LeVert dovranno essere al loro gioco.

3. Evan Mobley, fattore X

È difficile prevedere come si esibiranno i debuttanti nella postseason, ma tutto ciò che abbiamo visto da Mobley, un favorito Rookie of the Year, indica che non si rimpicciolirà in questo momento. Supponendo che Durant, Irving, Garland e LeVert portino tutti il ​​loro gioco A, Mobley potrebbe essere il fattore swing nel match di martedì.

Con Allen fuori, Mobley avrà il compito di proteggere il cerchione da KD e Kyrie, che sono entrambi abili finisher, tenendo anche fuori dal vetro offensivo artisti del calibro di Andre Drummond e Nicolas Claxton. Non è un compito semplice, e poi probabilmente anche i Cavs avranno bisogno di lui per segnare per tenere il passo con l’attacco di Brooklyn. I Cavs sono stati 4-1 in questa stagione quando Mobley ha segnato 24 o più punti, e potrebbero aver solo bisogno di quel tipo di sforzo da parte sua se vogliono vincere martedì.

Predizione

Dovrebbe esserci un sacco di gol in questo con Allen incapace di adattarsi, quindi prepara i tuoi popcorn. I Cavs sono stati troppo poveri in difesa nelle ultime settimane per rallentare lo sbarramento offensivo Durant-Irving, quindi i Nets alla fine si tireranno indietro per la vittoria. Detto questo, dovrebbe essere chiuso il tratto, quindi i Cavs dovrebbero coprire lo spread relativamente ampio. Scelte: Reti ML, Cavs +8.5

Leave a Comment