Morte di Dwayne Haskins: cosa sappiamo e non sappiamo sulla morte del quarterback

L’ex star della Ohio State University e finalista dell’Heisman Trophy aveva solo 24 anni.

Le autorità hanno finora rilasciato pochi dettagli sulle circostanze della sua morte. Ecco cosa sappiamo e non sappiamo dell’incidente mortale, della sua breve carriera e di come hanno reagito chi lo conosceva.

Haskins stava cercando di attraversare le corsie in direzione ovest dell’Interstate 595, vicino all’aeroporto internazionale di Fort Lauderdale-Hollywood nella contea di Broward, quando l’autocarro con cassone ribaltabile lo ha colpito, ha detto la Florida Highway Patrol.

L’incidente è stato segnalato poco dopo le 6:30, ha detto la pattuglia. Stava “camminando sull’autostrada per ragioni sconosciute”, ha detto la pattuglia in un comunicato stampa.

Non erano disponibili ulteriori dettagli su ciò che ha portato all’incidente.

Negli ultimi giorni, Haskins era nel sud della Florida ad allenarsi con alcuni compagni di squadra degli Steelers, come catturato nelle storie di Instagram di Haskins e nel running back di Najee Harris.

La sua breve carriera calcistica

Haskins era pronto per entrare nel suo quarto anno nella NFL come riserva per gli Steelers dopo una carriera universitaria stellare.

È salito alla ribalta nello stato dell’Ohio, dove ha stabilito i record dell’OSU e della Big Ten Conference al secondo anno in maglia rossa nel 2018, comprese yard di passaggio in una sola stagione (4.831), passaggi di touchdown (50) e yard offensive totali (4.939). Ha guidato i Buckeyes a un record di 13-1 e una vittoria al Rose Bowl, ed è arrivato terzo nella votazione per l’Heisman Trophy, assegnato al giocatore più eccezionale del football universitario.
Washington ha selezionato Haskins come la quindicesima scelta assoluta nel Draft NFL 2019, ma non è stato all’altezza del suo status elevato. Ha giocato 16 partite in due stagioni per Washington, registrando un record di 3-10 in 13 partenze.
Haskins è stato rilasciato nel dicembre 2020 verso la fine della sua seconda stagione dopo essere stato messo in panchina per una sconfitta e dopo essere stato multato di un importo non divulgato per aver violato i protocolli della squadra Covid-19 andando senza maschera alla festa di compleanno della sua ragazza.
Un mese dopo il suo rilascio, gli Steelers lo presero, anche se non era entrato in una partita di stagione regolare per Pittsburgh. Ha trascorso la scorsa stagione come terzo quarterback dietro l’ormai in pensione Steeler di lunga data Ben Roethlisberger e il backup Mason Rudolph.
Il mese scorso, Haskins ha firmato nuovamente con gli Steelers per un anno per competere con Rudolph e la nuova acquisizione degli Steelers Mitchell Trubisky per le posizioni nella classifica di profondità.
“Sento di poter essere un titolare in questo campionato. Sono stato arruolato per questo motivo”, ha detto Haskins a gennaio, secondo Steelers.com. “Credo di avere il talento per farlo. Non ho ancora messo tutto insieme. Ed è qualcosa che devo fare in questa offseason per mettermi in condizione di giocare”.

Come lo ricordano compagni e allenatori

Dwayne Haskins ha giocato 16 partite in due stagioni per la Washington Football Team prima di unirsi ai Pittsburgh Steelers.

I compagni di squadra e gli allenatori che conoscevano Haskins hanno offerto le loro condoglianze e ricordi dalla sua morte.

L’allenatore dell’Ohio State Ryan Day ha detto lunedì che i membri della squadra stavano soffrendo e ha annunciato che onoreranno Haskins nella partita di primavera di sabato.

“Quando pensi a Dwayne, pensi solo alla compassione che aveva, sicuramente per tutti i suoi compagni di squadra e i suoi amici. Dopo gli allenamenti si prendeva sempre del tempo per stare con i membri della famiglia, i bambini”, ha detto. “Ha significato molto per la mia famiglia e ha significato molto per questo programma, e ci mancherà molto.

“In questo momento è così vicino a sabato mattina. È ancora difficile mettere i piedi sotto di noi e vedere chiaramente in questo momento. Stiamo tutti male”, ha aggiunto.

Contrasto difensivo degli Steelers Cameron Heyward twittato “Dwayne significava così tanto per così tante persone.”

“Il suo sorriso era contagioso ed era un ragazzo che volevi essere intorno”, ha scritto Hewyard. “Siamo tutti scioccati per averlo perso. Ci mancherà anche lui. Ti abbiamo perso troppo presto. Fortunatamente ho avuto la possibilità di conoscerti. RIP DH.”

L’allenatore di Haskins a Washington, Ron Rivera, ha detto sabato di essere stato “assolutamente affranto” nell’apprendere della morte del suo ex giocatore.

“Dwayne era un giovane di talento che aveva una lunga vita davanti a sé”, dice Rivera recita la dichiarazione. “Questo è un momento molto triste e onestamente sono a corto di parole. So di parlare a nome del resto della nostra squadra dicendo che ci mancherà molto”.
Ricevitore largo Steelers Chase Claypool ricordava l’altruismo di Haskins nella sua interazione finale con lui.
“Ho trascorso i tuoi ultimi momenti con te e non posso fare a meno di pensare a quanto eri altruista in quei momenti. Tutto quello a cui tenevi era assicurarti che tutti intorno a te stessero bene e non posso ringraziarti abbastanza per questo. Tu sono ciò che mi sforzo di essere”, Claypool twittato.
Roethlisberger detto su Twitter sebbene conoscesse Haskins solo da poco tempo, sapeva che era “un giovane che sembrava non avere mai avuto una brutta giornata”.

“È venuto al lavoro ogni giorno con un sorriso stampato in faccia e l’energia e l’amore nel suo cuore. Ho davvero apprezzato la sua passione e il suo amore per il gioco e il desiderio di imparare ed essere il migliore. Il suo sorriso e il suo zelo per la vita ci mancheranno!, “Ha detto Roethlisberger. “Lo ripeto proprio come ti ho detto in faccia, vorrei ancora poter lanciare la palla come te”, ha aggiunto.

.

Leave a Comment