Momenti salienti del primo giorno dell’udienza di Ketanji Brown Jackson

WASHINGTON – Il primo giorno delle udienze al Senato per il candidato alla Corte Suprema Ketanji Brown Jackson ha offerto un netto contrasto tra i due partiti: i democratici si sono concentrati sul candidato e molti repubblicani si sono sfogati sulle passate lotte giudiziarie e si sono scagliati contro il “denaro oscuro”.

Il procedimento del comitato giudiziario lunedì includeva dichiarazioni di apertura dei senatori e si è concluso con osservazioni introduttive di Jackson, 51 anni, che è un giudice della Corte d’Appello degli Stati Uniti per il Circuito del Distretto di Columbia. Martedì inizia l’interrogatorio.

“Sono un giudice da quasi un decennio ormai, e prendo molto seriamente questa responsabilità e il mio dovere di essere indipendente. Decido i casi da una posizione neutrale”, ha detto Jackson. “Valuto i fatti, e interpreto e applico la legge ai fatti del caso davanti a me, senza timore o favore, coerentemente con il mio giuramento giudiziario”.

Ecco alcuni dei punti salienti:

Una sessione di sfogo per i repubblicani

Il trauma delle battaglie passate alla Corte Suprema è profondo e i repubblicani non lo hanno nascosto.

Sen. Chuck Grassley, R-Iowa, il massimo repubblicano del comitato, ha iniziato le osservazioni del suo partito all’udienza ricordando precedenti conferme quando l’audizione lo ha interrotto.

Ha bussato ai Democratici per aver predetto falsamente che l’allora giudice Amy Coney Barrett avrebbe votato per distruggere “Obamacare”. Lui e il sen. Lindsey Graham, RSC, si è sfogata sul trattamento riservato dai Democratici all’allora giudice Brett Kavanaugh.

“La maggior parte di noi non poteva tornare nei nostri uffici durante Kavanaugh senza essere sputato addosso”, ha detto Graham, promettendo a Jackson che il suo udito “non sarà un circo”.

Graham ha scavato indietro di circa 20 anni per lamentarsi del trattamento riservato dai Democratici ai candidati all’appello del presidente George W. Bush, Janice Rogers Brown, una donna di colore che alla fine è stata confermata, e Miguel Estrada, un uomo ispanico che è stato ostruzionistico.

Sen. Ted Cruz, R-Texas, ha affermato che l’udienza di Kavanaugh è stata “uno dei momenti più bassi nella storia di questo comitato” e si è lamentato del trattamento riservato dai Democratici a Robert Bork (che è stato criticato come estremo e sconfitto da un voto bipartisan nel 1987) e Clarence Thomas (che è stato confermato nel 1991 dopo le accuse di cattiva condotta sessuale da parte di Anita Hill).

“Abbiamo iniziato questa strada di assassinio di personaggi negli anni ’80 con le udienze del giudice Bork e da allora i senatori sono stati coinvolti in spettacoli teatrali disgustosi”, ha detto il senatore. Ben Sasse, R-Neb., ha detto.

Più critiche ai sostenitori di KBJ che a KBJ

I democratici hanno inondato Jackson – a volte conosciuta nei circoli DC con le sue iniziali “KBJ” – con lodi per la sua esperienza come giudice federale e difensore pubblico, con il senatore. Cory Booker, DNJ, salutando le implicazioni storiche della sua nomina. Ma molti scettici repubblicani, con alcune eccezioni, hanno avuto poco da criticare su di lei e hanno concentrato il loro fuoco sui suoi sostenitori liberali.

Nelle sue osservazioni di apertura, Grassley ha lamentato “il ruolo preoccupante che i gruppi di denaro oscuro di estrema sinistra, come la Demand Justice, hanno svolto nel processo di selezione giudiziaria di questa amministrazione”.

Sen. John Cornyn, R-Texas, ha affermato che gruppi come Demand Justice “hanno pagato milioni di dollari” per cercare di “promuovere l’imballaggio dei tribunali e seminare la sfiducia pubblica nella legittimità della Corte Suprema”.

Il gruppo, che è co-fondato dallo stratega democratico Brian Fallon e dal consigliere amministrativo di Obama Christopher Kang, ha risposto: “L’ossessione dei repubblicani del Senato di parlare di Demand Justice alle audizioni di conferma di Ketanji Brown Jackson è l’ultima notizia che hanno gettato la spugna su combattendo in modo significativo contro la nomination di Jackson”.

Il gruppo ha affermato che “gli argomenti secondari dei repubblicani sui gruppi liberali esterni offrono una deviazione dal dover attaccare frontalmente Jackson”.

Graham ha invocato un gruppo liberale di denaro oscuro che ha sostenuto diverse organizzazioni di difesa.

“Qual è la tua nomina che le persone più liberali sotto l’ombrello di Arabella hanno gettato i loro soldi, il loro tempo, il loro tempo, il loro sostegno?” Ha aggiunto: “Voglio saperne di più su questo”.

Sen. Sheldon Whitehouse, DR, un sostenitore della richiesta di rivelazione dei donatori e un frequente critico dei gruppi conservatori di denaro oscuro, è apparso impaziente con i senatori del GOP che criticano ripetutamente il “denaro oscuro” – poiché gli stessi legislatori si battono per preservare le leggi che consentono ai donatori di contribuire in larga misura somme in denaro per cause politiche senza rivelare la propria identità.

“Abbiamo già visto gruppi di denaro oscuro utilizzare il denaro oscuro per pubblicare annunci che affermano che il denaro oscuro ha influenzato questa selezione. Lo sentiamo di nuovo oggi”, ha detto. “Ironico quando centinaia di milioni di dollari in denaro oscuro di destra hanno costruito l’attuale maggioranza di corte”.

In anteprima 2024?

La coorte repubblicana del Comitato giudiziario comprende numerosi potenziali aspiranti alla presidenza, tra cui Cruz, il senatore. Tom Cotton, R-Ark., e il sen. Josh Hawley, R-Mo. Tutti loro hanno usato alcune delle loro osservazioni di apertura per filmare un’audizione.

Cruz, il secondo classificato del GOP al concorso presidenziale, ha promosso il suo podcast e offerto carne rossa agli elettori conservatori, battendo le figure marginali di sinistra che vogliono “abolire la polizia” e ha notato che “i tassi di omicidi, i tassi di furto d’auto e i tassi di criminalità aumentano alle stelle attraverso il paese.”

Cotton ha indagato sui sindacati degli insegnanti e sul “vetriolo razzista noto come teoria critica della razza”. Ha seguito il finanziere liberale George Soros, l’immigrazione illegale al confine meridionale e le politiche dell’amministrazione Biden su “cattura e rilascio” e Covid-19. Ha inveito contro “la lobby dell’aborto” e gli appelli della sinistra per espandere la Corte Suprema.

Hawley ha criticato il record di condanna di Jackson quando si tratta di pornografia infantile, insinuando che fosse troppo indulgente. I democratici hanno indicato vari fact check per sfatare o contestare la sua affermazione, anche da parte del conservatore National Review, che lo ha definito un “attacco falso”. Altri critici hanno affermato che Hawley stava assecondando il gruppo di cospirazione di estrema destra QAnon.

Evocando l’Ucraina

Le udienze si sono svolte nel mezzo di una guerra in Ucraina istigata dalla Russia, che un senatore democratico ha citato come promemoria per proteggere le istituzioni democratiche come una magistratura indipendente.

Sen. Amy Klobuchar, D-Minn., ha affermato che l’udienza di Jackson “arriva in un momento della nostra storia in cui la gente di questo paese sta vedendo ancora una volta, questa volta in Ucraina, che la democrazia non può mai essere data per scontata”.

“La vigilanza eterna, è stato detto, è il prezzo della libertà”, ha detto. “Questo è il momento cruciale in cui ci troviamo. Questo è il tuo momento. È tempo per noi di considerare cosa significano i tribunali per la nostra democrazia”.

Thomas Griffith, un ex giudice d’appello conservatore, lunedì ha presentato Jackson come un giudice che sarà “incrollabile” nel suo impegno ad applicare la legge in modo neutrale.

“Lo stato di diritto è una possibilità fragile nei tempi migliori”, ha affermato. “Oggi è letteralmente sotto attacco in Ucraina ed è minacciato in tutto il mondo e nel nostro stesso paese da autocrati e dai loro simpatizzanti che sostengono a parole lo stato di diritto ma poi si adoperano per minarlo ad ogni passo”.

Leave a Comment