Mike Lee impedisce al campo di internamento giapponese in Colorado di diventare un sito storico

Un senatore dello Utah sta subendo una reazione contraria per aver bloccato la creazione di un sito storico nazionale in un ex campo di internamento nel Colorado rurale, dove furono detenuti i giapponesi americani all’inizio della seconda guerra mondiale.

senatore repubblicano L’unica obiezione di Mike Lee all’Amache National Historic Site Act è arrivata pochi giorni prima dell’80° anniversario dell’internamento forzato di 120.000 giapponesi americani, inclusi molti vicino a Delta, nello Utah, durante la guerra. I fautori del disegno di legge speravano di farla approvare in tempo per il Giorno della Memoria il 2 febbraio. 19.

Il presidente Franklin Roosevelt ha emesso un ordine esecutivo lo scorso febbraio. 19, 1942, spiegando i giapponesi americani che vivono vicino alla costa occidentale dalle loro case. Si sono svolti in 10 campi in California, Arizona, Wyoming, Utah, Arkansas e Colorado.

Una torre di avvistamento ricostruita si trova a Camp Amache, il 15 gennaio. 18, 2015, il sito di un ex campo di internamento giapponese-americano della seconda guerra mondiale a Granada, Colo. Alla vigilia dell’80° anniversario dell’internamento forzato di 120.000 nippo-americani all’inizio della seconda guerra mondiale, il senatore repubblicano statunitense. Mike Lee dello Utah sta subendo un contraccolpo per aver ostacolato la creazione di un sito storico nazionale nell’ex campo di internamento nell’estremo sud-est del Colorado.
Russell Contreras, Associated Press

Lee sta attirando il fuoco da organizzazioni giapponesi americane, gruppi di conservazione e altri, inclusi i suoi oppositori del GOP nella corsa al Senato che hanno definito la sua azione sulla questione imbarazzante per gli Utahn.

Il senatore a due mandati non ha partecipato la scorsa settimana a una sessione in aula del Senato in cui il senatore. Michael Bennet, D-Colo., ha proposto di approvare il disegno di legge all’unanimità. Ma il senatore dello Utah ha chiesto al sen. John Cornyn, R-Texas, a presentare un’obiezione a suo nome. Basta un solo senatore per bloccare un disegno di legge per consenso unanime.

“A causa delle tempeste invernali che stanno chiudendo gli aeroporti in tutto il Paese, il Sen. Lee… non è qui, e ho avuto la sfortuna di essere qui quando mi ha comunicato il suo desiderio che facessi un’obiezione a suo nome”, ha detto Cornyn sul pavimento.

Cornyn, che si è descritto come “non combattente su questo tema”, ha detto che Lee vuole presentare un emendamento, partecipare alla discussione e votare il disegno di legge.

“Sen. Lee non si oppone a questo specifico sito storico. Si oppone a qualsiasi aumento della quantità totale di terra di proprietà del governo federale poiché il governo federale non si prende cura adeguatamente della terra già nelle sue vaste proprietà”, ha detto all’Associated Press il portavoce di Lee, Lee Lonsberry.

Il disegno di legge istituirebbe l’Amache National Historic Site nel remoto Colorado sud-orientale come un’unità del sistema del Parco Nazionale, rendendolo idoneo per un’ulteriore assistenza per la conservazione. Bennet ha detto che ha un “massiccio” sostegno bipartisan.

Secondo la Japanese American Citizens League, Lee vuole un emendamento che richieda uno scambio di terreni per la designazione del sito storico. Sfortunatamente, non c’è una terra federale in quell’area immediata che potrebbe essere scambiata con la terra designata, la lega ha pubblicato su Facebook.

Lonsberry ha affermato che Lee è in “negoziazione legislativa attiva per quanto riguarda una piccola modifica al disegno di legge che consentirebbe la gestione di questo sito storico da parte del governo federale, assicurando al contempo che la proprietà fondiaria federale non aumenti”.

Lunedì, Lee ha detto all’aula del Senato che alcuni media lo “hanno erroneamente descritto” come contrario al voler commemorare il sito del Colorado. Ha detto che si oppone all’espansione della terra federale nel paese. Ha detto che non si sarebbe opposto al Colorado, ma ha offerto un emendamento al disegno di legge per uno scambio di terreni.

Bennet ha respinto l’emendamento. Ha detto che la città di Granada, proprietaria del sito di meno di 1 miglio quadrato, vuole donarlo al governo federale come “contributo patriottico” senza nulla in cambio. Ha detto che il disegno di legge non è stato controverso in Colorado o alla Camera, dove è passato 416-2.

Alla fine, i senatori hanno deciso di approvare una versione del disegno di legge che include la donazione della terra al governo federale.

Sebbene sostenga il disegno di legge, Lee ha affermato che “dobbiamo tenerlo d’occhio perché più miglioriamo l’impronta del suolo federale, più sarà difficile per il governo federale tenere il passo con l’arretrato di manutenzione”.

Il Senato ha approvato il disegno di legge lunedì sera all’unanimità. Ora deve tornare alla Camera per una votazione prima di dirigersi alla scrivania del presidente.

“Ho aspettato molti, molti anni per vedere il giorno in cui possiamo essere certi che Amache, come luogo di riflessione, ricordo, onore e guarigione, è protetto per le nostre generazioni attuali e future”, Bob Fuchigami, un sopravvissuto ad Amache, detto in una dichiarazione.

In precedenza, gli sfidanti del Senato di Lee e altri hanno espresso indignazione per la sua iniziale opposizione alla legislazione.

“Questa è una grave mancanza da parte sua”, ha detto di Lee la candidata repubblicana Becky Edwards. Gli amici, ha detto, l’hanno contattata per la questione dicendo che sono arrabbiati e feriti.

Edwards ha detto che Lee ha messo in imbarazzo il popolo dello Utah e “ha voltato le spalle ai giapponesi americani. … Mi piacerebbe vederlo presentare soluzioni, non ostruzionismo”.

“Considerando che questo disegno di legge è sponsorizzato da persone provenienti dal Colorado, questa è la loro terra, sento che, ancora una volta, questo è Mike che si comporta e proprio in un momento in cui il nostro paese è alle prese con attacchi razzisti alla nostra comunità asiatica”, ha detto lunedì .

Ally Isom, anche un candidato repubblicano al Senato, ha affermato nei post sui social media che Lee preferisce essere “l’ostruzionista, con il suo solitario no “che imbarazza gli Utahn e manca di rispetto ai giapponesi americani”.

“Il modello di Lee di essere l’ostruzionista solitario ad ogni costo – che si tratti di spingere contro un memoriale di un campo di internamento, il Violence Against Women Act, i finanziamenti per i pazienti con SLA o persino il pacchetto di terre pubbliche dello Utah – danneggia lo Utah. Il suo record mostra che è fuori dal mondo e inefficace. Sta ancora inviando il messaggio sbagliato al momento sbagliato”, ha detto Isom in una dichiarazione lunedì.

Nel 2018, la legislatura dello Utah ha approvato una risoluzione in onore degli sforzi del Topaz Museum and Education Center nel Delta per preservare la storia del campo di internamento giapponese-americano della zona.

Più di 11.000 persone furono incarcerate a Topaz dall’11 settembre 1942 al 31 ottobre 1945. Il sito è stato designato monumento storico nazionale nel 2007 dal segretario degli interni degli Stati Uniti.

La Japanese American Citizens League, la sua affiliata locale del Colorado meridionale e altri gruppi pianificano una Giornata della Memoria il 2 febbraio. 19 che richiederà, in parte, l’approvazione del disegno di legge di Bennet, secondo l’AP.

L’iniziativa “non serve solo come strumento di guarigione e riconoscimento delle azioni illecite da parte del nostro governo, ma consente agli individui e all’estero di andare avanti verso un modo migliore di essere”, ha affermato Shirley Ann Higuchi, presidente della Heart Mountain Wyoming Foundation la cui i genitori sono stati internati presso l’Heart Mountain Relocation Center in quello stato.

Higuchi ha detto all’AP che suo padre, William Higuchi, è diventato presidente del Dipartimento di Chimica Farmaceutica dell’Università dello Utah, e un altro detenuto, Raymond Uno, è diventato il primo giudice delle minoranze etniche dello Utah.

“Molti giapponesi americani hanno contribuito così tanto allo Utah, ed è un peccato che in qualche modo non possano essere onorati”, ha detto Higuchi. “Hanno contribuito silenziosamente al nostro Paese ed è un peccato che non possano essere supportati da qualcuno del loro stesso stato”.

Leave a Comment