McCarthy sul rappresentante repubblicano condannato. Fortenberry: “È ora di dimettersi”

  • Rep. repubblicana Jeff Fortenberry del Nebraska è stato condannato per 3 reati giovedì.
  • È stato scoperto che aveva mentito all’FBI sulla sua conoscenza di una donazione illegale di $ 30.000 da un cittadino straniero.
  • McCarthy ha detto che “quando qualcuno viene condannato, è ora di dimettersi”, ma vuole comunque parlare con Fortenberry.

Il leader della minoranza repubblicana Kevin McCarthy ha suggerito che è ora che il rappresentante. Jeff Fortenberry del Nebraska, un membro del suo stesso comitato, di lasciare il Congresso dopo essere stato condannato giovedì per aver mentito al Federal Bureau of Investigation.

“Voglio discutere con lui oggi, penso che abbia avuto la sua giornata in tribunale e penso che se vuole fare appello, può farlo da privato”, ha detto McCarthy in una conferenza stampa venerdì al ritiro della Camera GOP a Ponte Vedra, Florida. “Penso che, per rispetto, tu possa farmi parlare con lui oggi, ma penso che quando qualcuno viene condannato, sia ora di dimettersi”.

Il presidente della Camera Nancy Pelosi ha anche invitato Fortenberry a dimettersi, affermando in una dichiarazione venerdì che la sua convinzione “rappresenta una violazione della fiducia pubblica e della fiducia nella sua capacità di servire”.

Giovedì il repubblicano del Nebraska è stato condannato per tre reati, tra cui un’accusa di “complotto per falsificare e nascondere fatti materiali” e due accuse di false dichiarazioni all’FBI, che stava indagando se sapeva di aver ricevuto $ 30.000 dal miliardario libanese-nigeriano Gilbert Chagoury a una raccolta fondi nel 2016.

“Dopo aver appreso di contributi illegali alla sua campagna, il membro del Congresso ha ripetutamente scelto di nascondere le violazioni della legge federale per proteggere il suo lavoro, la sua reputazione ei suoi stretti collaboratori”, ha affermato il procuratore degli Stati Uniti Tracy L. Wilkison in una nota. “Le bugie in questo caso hanno minacciato l’integrità del sistema elettorale americano e sono state progettate per impedire agli investigatori di conoscere la vera fonte dei fondi della campagna”.

L’ufficio del procuratore degli Stati Uniti per il distretto centrale della California ha anche affermato che a Fortenberry è stato detto più volte in una telefonata del giugno 2018 dalla stessa persona che ha ospitato la raccolta fondi originale del 2016 che il denaro “probabilmente proveniva da Gilbert Chagoury”.

Ora attende la condanna in California il 28 giugno e ogni accusa comporta una pena massima di cinque anni in una prigione federale.

Fortenberry ha detto ai giornalisti fuori dal tribunale che “trascorrerà un po’ di tempo come famiglia”.

“Passeremo un po’ di tempo come famiglia, ed è quello che stiamo facendo in questo momento”, ha detto ai giornalisti quando gli è stato chiesto se avrebbe continuato la sua campagna. secondo un video pubblicato dall’Omaha World-Herald. La sua breve dichiarazione è arrivata prima che McCarthy lo invitasse a dimettersi.

Chad Kolton, portavoce della campagna di Fortenberry, ha ribadito quel messaggio quando è stato contattato per un commento da Insider. “Sta trascorrendo del tempo con la sua famiglia in questo momento. Questo è ciò che è più importante oggi”, ha detto.

La chiamata di McCarthy arriva mentre Fortenberry affronta un’accoglienza sempre più ostile a casa mentre i repubblicani dell’establishment lo abbandonano.

governo Pete Ricketts e l’ex governatore. Dave Heineman ha entrambi sostenuto il senatore statale. Mike Flood, il primo repubblicano a sfidare Fortenberry alle primarie dal 2014. Anche Tom Osborne, il leggendario allenatore di football del college ed ex membro del Congresso lui stesso, ha sostenuto Flood.

“Nei tempi politici moderni in Nebraska, Jeff Fortenberry è l’unico membro del Congresso del Nebraska che sia mai stato incriminato per reati penali. Le sue azioni hanno portato a un dilemma per i primi elettori distrettuali del Nebraska”, ha detto Heineman quando ha annunciato la sua approvazione a gennaio.

Il Nebraska 1st District, rappresentato da Fortenberry, è fortemente conservatore e si estende dalla capitale dello stato a Lincoln fino a Omaha. Ma i repubblicani hanno voluto evitare qualsiasi scenario in cui un deputato condannato potesse mettere in pericolo il loro blocco sul seggio. Il GOP di solito è anche preoccupato di tenere sotto controllo il 2° distretto, uno dei seggi più oscillanti degli Stati Uniti. Rappresentante. Don Bacon, che rappresenta il 2° distretto, è uno dei soli 15 repubblicani che rappresentano un seggio conquistato dal presidente Joe Biden.

Poco prima che Fortenberry fosse incriminato da un gran giurì in ottobre, ha pubblicato un video su YouTube filmato da un camioncino davanti a un campo di grano in cui ha affermato di sentirsi “personalmente tradito” dagli investigatori dell’FBI e ha negato la conoscenza della natura illecita dei contributi .

“Due anni e mezzo fa, ho bussato alla mia porta in un fine settimana”, ha detto nel video. “Erano agenti dell’FBI dalla California. Li ho fatti entrare in casa mia, ho risposto alle loro domande. Più tardi, siamo tornati indietro e abbiamo risposto ad altre domande. Ho detto loro quello che sapevo e quello che capivo”.

“Mi hanno accusato di aver mentito loro e mi hanno accusato di questo”, disse incredulo. “Siamo scioccati. Siamo sbalorditi. Mi sento così personalmente tradito. Pensavamo che stessimo cercando di aiutare”.

La campagna di Fortenberry aveva anche chiesto ai sostenitori di donare al “Jeff Fortenberry Legal Expense Trust”, che secondo lui sarebbe stato utilizzato per combattere gli “operatori del Deep State presso l’FBI” che “stanno mentendo per prendermi di mira con un falso crimine”.

Leave a Comment