Manchin elogia la “correzione di rotta” dell’amministratore di Biden sugli oleodotti dopo aver chiesto al regolatore dell’energia di fare il suo “maledetto lavoro”

Sen. Joe Manchin Friday ha elogiato la Federal Energy Regulatory Commission (FERC) per aver annullato una dichiarazione politica di febbraio sui gasdotti, dopo averla criticata e aver chiesto al suo presidente di fare il suo “maledetto lavoro” all’inizio di questo mese.

“Il voto unanime di oggi durante la riunione aperta della FERC è stata una correzione di rotta rispetto alla loro precedente faziosità e apprezzo la loro volontà di affrontare le preoccupazioni significative sollevate da molti membri del Comitato per l’energia e le risorse naturali del Senato”, ha affermato Manchin in una dichiarazione di venerdì mattina.

Il senatore Joe Manchin, un democratico del West Virginia e presidente della commissione per l’energia e le risorse naturali del Senato, parla durante una conferenza stampa alla conferenza CERAWeek di S&P Global del 2022 a Houston, venerdì 11 marzo 2022. (F. Carter Smith/Bloomberg tramite Getty Images/Getty Images)

MANCHIN AL CAPO REGOLATORE ENERGETICO CHE SOSTIENE PROGETTI DI GAS NATURALE: ‘FAI IL TUO LAVORO DAMALE’

“Sono stato anche lieto di vederli approvare altri tre progetti di gasdotti. La sicurezza energetica per l’America e i nostri alleati dipende dalla capacità della FERC di portare avanti i progetti di infrastrutture energetiche tanto necessari”, ha aggiunto Manchin. “Per fare ciò devono mantenere politiche chiare e prevedibili che trovino il giusto equilibrio tra sicurezza energetica, accessibilità economica e considerazioni ambientali”.

Il mese scorso la FERC ha rilasciato una dichiarazione politica sui gasdotti che avrebbe aumentato il controllo degli “impatti ambientali” e del “potenziale impatto sul cambiamento climatico” dei nuovi progetti di gasdotti. La dichiarazione ha anche evidenziato considerazioni sugli “interessi dei proprietari terrieri e delle comunità circostanti, comprese le comunità di giustizia ambientale”.

Nella riunione di giovedì, i commissari della FERC hanno votato per fare quella dichiarazione politica e un’altra “Bozza di dichiarazioni politiche”, invece, ha twittato il presidente della FERC Richard Glick.

MANCHIN BRUCIA L’agenda sui combustibili fossili durante la guerra Russia-Ucraina: ‘OLTRE IL PALLIDO’

La FERC giovedì ha anche approvato l’ampliamento di tre gasdotti.

Manchin era irritato dalla mossa iniziale di febbraio e ha trascinato i commissari della FERC prima di un’audizione della commissione per l’energia e le risorse naturali del Senato il 3 marzo. In quell’audizione, ha criticato le mosse normative di Glick e dei suoi colleghi commissari definendole “oltre il limite” in mezzo alla Russia guerra contro l’Ucraina.

“Negare o erigere barriere ai progetti di gas naturale e ai vantaggi che forniscono mentre Putin sta utilizzando attivamente ed efficacemente l’energia come arma economica e politica contro i nostri alleati è appena oltre il limite”, ha affermato.

Glick ha difeso la mossa della sua agenzia la prossima settimana alla conferenza sull’energia CERAWeek di S&P Global a Houston, quando gli è stato chiesto del suo scambio con Manchin da Fox News Digital. Ha affermato che è importante garantire che i progetti di pipeline vengano eseguiti “bene la prima volta”.

Un processo adeguato, ha aggiunto Glick, può evitare “anni di contenzioso e … centinaia di milioni, se non miliardi, di dollari di costi aggiuntivi”.

“Bene, parla e aiutaci, signor Presidente Glick. Parla e aiutaci”, ha detto Manchin il giorno successivo alla conferenza quando Fox News Digital gli ha chiesto dei commenti di Glick.

L’AMMINISTRATORE DI BIDEN SI È OPPOSTO ALLE SANZIONI DI NORD STREAM 2 A GENNAIO, ANNUNCIATA CHE ERANO FONDAMENTALI PER DETERMINARE L’AGGRESSIONE RUSSA

Il senatore ha affermato che la FERC sta intenzionalmente rifiutando la guida ai richiedenti il ​​permesso. Quando era governatore del West Virginia, ha detto Manchin, ha detto alle autorità di regolamentazione statali: “Se esci con un ordine di cessazione e desistere prima di provare ad aiutare qualcuno a fare qualcosa di giusto e dire loro cosa stanno facendo di sbagliato, vergognati. Vergognati noi tutti voi”.

Joe Manchin

Sen. Joe Manchin, presidente della commissione per l’energia e le risorse naturali del Senato, parla durante la conferenza CERAWeek di S&P Global del 2022 a Houston, venerdì 11 marzo 2022. (F. Carter Smith/Bloomberg tramite Getty Images/Getty Images)

Gli attivisti ambientali, nel frattempo, hanno stroncato la decisione di giovedì della FERC.

“L’industria dei combustibili fossili e i politici che finanziano si stanno adattando perché sono preoccupati che i modesti cambiamenti politici proposti dalla FERC possano significare che non hanno più libero sfogo per costruire tutti gli oleodotti inquinanti che vogliono senza riguardo per l’impatto sulle comunità o il clima”, ha affermato Kelly Sheehan, Senior Director of Energy Campaigns del Sierra Club.

OTTIENI FOX BUSINESS IN MOVIMENTO FACENDO CLIC QUI

“Le bozze di dichiarazioni politiche della Commissione sono solo un piccolo passo verso fare ciò che è loro legalmente richiesto e costruire un sistema più equo, ma l’approvazione odierna da parte della FERC dei gasdotti fratturati rende dolorosamente chiaro che la FERC non ha cambiato rotta”, ha aggiunto Sheehan.

Il cambio di rotta della FERC arriva nel momento in cui cresce lo slancio negli Stati Uniti per aumentare la produzione e le esportazioni di energia interna, in particolare verso l’Europa nel mezzo della guerra della Russia contro l’Ucraina. Una conseguenza della guerra è stata che la Germania ha congelato l’azione sul controverso gasdotto Nord Stream 2 dalla Russia.

Breck Dumas e Ronn Blitzer di FOX Business hanno contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment