L’ingegnere nucleare della Marina si dichiara colpevole nel caso di spionaggio sottomarino

Un ingegnere nucleare della Marina degli Stati Uniti si è dichiarato colpevole lunedì per l’accusa di aver tentato di vendere alcuni dei segreti dei sottomarini più gelosamente custoditi d’America a un paese straniero, in un accordo che probabilmente lo manderà in prigione per 12 anni o più.

L’ingegnere, Jonathan Toebbe, è stato arrestato a ottobre con sua moglie, Diana Toebbe, ed entrambi si erano inizialmente dichiarati non colpevoli di un conteggio di cospirazione per comunicare dati riservati e due capi di imputazione di comunicazione di dati riservati. Gli agenti dell’FBI hanno presentato un resoconto dettagliato di come i Toebbes hanno scritto a un paese straniero offrendo di vendere i segreti del reattore nucleare sottomarino in cambio di criptovaluta.

In base al patteggiamento, presentato presso il tribunale federale di Martinsburg, W.Va., il signor Toebbe si è dichiarato colpevole di un’unica accusa di cospirazione per comunicare dati riservati. La signora Toebbe non faceva parte del patteggiamento.

Ma come parte del patteggiamento, il signor Toebbe ha ammesso che sua moglie faceva parte della cospirazione per vendere i segreti e ha servito da vedetta quando ha depositato informazioni presso i punti morti allestiti da agenti dell’FBI sotto copertura.

Nell’accordo, ha riconosciuto di aver inviato il messaggio iniziale al paese straniero, che non è stato identificato, e quindi di aver comunicato con un ufficiale dell’FBI sotto copertura. Ma, nell’accordo, il signor Toebbe ha affermato che sua moglie “ha commesso molteplici atti palesi a sostegno della cospirazione”.

Come parte dell’accordo, il signor Toebbe aiuterà il governo a recuperare la criptovaluta che gli agenti dell’FBI sotto copertura gli hanno pagato, così come le informazioni riservate che ha detto di non aver mai consegnato.

Il signor Toebbe aveva affrontato la possibilità dell’ergastolo, ma secondo i termini dell’accordo dovrà invece affrontare dai 12 ai 17 anni e mezzo di carcere. Una gamma così ampia, hanno detto ex funzionari, potrebbe segnalare che il governo vuole vedere che tipo di ulteriore cooperazione darà agli investigatori il signor Toebbe.

Il caso ha ricevuto ampia attenzione, sollevando dubbi su come una coppia in una casa di periferia ad Annapolis, Md., potrebbe essere intrappolata in un complotto di spionaggio internazionale. Alcuni dettagli del caso sembravano essere usciti da un brutto romanzo. L’FBI ha accusato il signor Toebbe di nascondere le schede di memoria che ha lasciato sul punto morto in un sandwich al burro di arachidi, un pacchetto di gomme da masticare e un cerotto.

Altri aspetti del caso sembravano uno scontro imbarazzante di intrighi internazionali e il blando stress della vita suburbana, con le aspiranti spie suburbane accusate a caccia di una babysitter in modo da poter arrivare a un punto morto in West Virginia.

Una questione chiave è come il patteggiamento del signor Toebbe influenzerà il procedimento contro sua moglie, un’ex insegnante in una scuola privata ad Annapolis.

La signora Toebbe non faceva parte delle negoziazioni di patteggiamento che coinvolgevano suo marito.

In una certa misura, il patteggiamento ha messo il signor Toebbe da solo al centro della trama. Ha riconosciuto di aver compiuto i passi più importanti per vendere i segreti nucleari al paese straniero e di comunicare con la persona che si è rivelata essere un agente dell’FBI sotto copertura.

Ma ha anche detto che la signora Toebbe ha preso parte alla cospirazione.

La dichiarazione era in contrasto con ciò che il signor Toebbe aveva detto nelle telefonate in carcere a novembre. In una telefonata, delineata in uno dei documenti della signora Toebbe che chiedeva il rilascio su cauzione, il signor Toebbe disse a suo figlio che non aveva commesso un crimine. In un’altra telefonata, a suo padre, il signor Toebbe ha detto che avrebbe fornito prove che “aiuteranno a riabilitare il nome di Diana”.

La sua ammissione di almeno un ruolo limitato nella cospirazione ha posto le basi per la prospettiva che il signor Toebbe testimoni contro sua moglie, se il suo caso dovesse passare al processo.

Mentre il signor Toebbe aveva fatto poco per contestare la sua custodia cautelare o le accuse contro di lui, gli avvocati della signora Toebbe hanno sostenuto che lei non sapeva nulla del complotto per rubare segreti. Sebbene fosse andata al punto morto, non era a conoscenza del piano, hanno detto i suoi avvocati.

Le accuse contro la signora Toebbe hanno colto di sorpresa i suoi colleghi ed ex studenti, e molti hanno iniziato a chiedersi se l’insoddisfazione da lei espressa per la politica americana in classe avesse preso una piega più sinistra.

Nella sua prima udienza di detenzione, il suo avvocato ha affermato che, sebbene si fosse lamentata della formazione del presidente Donald J. Trump, non ha tradito il suo paese.

Ma i funzionari informati sull’indagine avevano descritto la signora Toebbe come coinvolta nel complotto per vendere i segreti che suo marito aveva meticolosamente rubato alla Marina per molti anni.

Tuttavia, nonostante i ripetuti tentativi di chiedere a un tribunale di porre fine alla sua custodia cautelare, un giudice magistrato aveva rifiutato, ordinando che fosse trattenuta senza cauzione. Il giudice che supervisiona il caso non ha tenuto un’udienza per rivedere la decisione di trattenere la signora Toebbe.

Mentre il patteggiamento del signor Toebbe delinea un ruolo potenzialmente piccolo per sua moglie, che funge da vedetta, potrebbe essere sufficiente per prepararla a un premio significativo.

“Se questi sono i fatti, sarebbe davvero difficile permettere a una persona del genere, non importa quanto comprensiva come madre di bambini piccoli, non debba affrontare una seria prigione”, ha detto Michael Atkinson, un ex ispettore generale per la comunità dell’intelligence. “È solo un crimine così grave.”

Il signor Atkinson, ora partner dello studio legale Crowell & Moring, ha affermato che il caso della signora Toebbe avrebbe creato un precedente e il governo ne sarebbe stato consapevole quando avrebbe perseguito un patteggiamento con lei.

“Se finisce per ottenere una pena detentiva minima, non è un ottimo precedente per il governo, dato il rischio per la sicurezza nazionale e ciò che apparentemente sapeva della cospirazione sottostante”, ha detto.

Una condanna a più di una dozzina di anni per il signor Toebbe sarebbe in linea con casi simili che coinvolgono funzionari statunitensi che pensavano di vendere segreti all’estero ma invece sono stati catturati da agenti dell’FBI sotto copertura.

Il signor Toebbe ha avuto relativamente poca influenza nel suo patteggiamento, ma il governo ha ammesso di non aver recuperato la criptovaluta che gli aveva pagato e di non aver trovato dove ha nascosto il resto dei documenti che aveva preso.

Mentre il signor Toebbe affermava di avere degli agenti sotto copertura dell’FBI in possesso di migliaia di pagine di documenti riservati relativi ai reattori nucleari sui sottomarini d’attacco di classe Virginia, sembra che li abbia rubati lentamente, prendendo alcune pagine alla volta dal suo posto di lavoro riservato.

Negli ultimi anni, il signor Toebbe ha lavorato al Washington Navy Yard in un dipartimento che progetta reattori nucleari per i sottomarini. I funzionari della Marina hanno affermato di aver lavorato per rafforzare la sicurezza dopo le accuse iniziali contro il signor Toebbe.

Leave a Comment