L’improbabile corsa di March Madness di Saint Peter ha riunito la comunità, affermano le ex star dei Pavoni

NUOVOOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

San Pietro vola alto.

I Peacocks sono entrati nel torneo di basket maschile NCAA 2022 come testa di serie n. 15 e hanno fatto un’improbabile corsa verso gli Sweet 16. Giovedì, 85-79, Saint Peter’s ha sconfitto il numero 2 del Kentucky, 85-79, e poi ha sconfitto il numero 7 Murray State nel secondo turno, 70-60.

La scuola con sede a Jersey City, nel New Jersey, ha entusiasmato studenti, ex studenti e la base di fan per la loro prossima partita contro il numero 3 Purdue venerdì sera a Filadelfia.

CLICCA QUI PER ULTERIORI COPERTURA SPORTIVA SU FOXNEWS.COM

Il capo allenatore di Saint Peter Shaheen Holloway mette in dubbio una chiamata durante la prima metà di una partita di basket del college contro Murray State nel secondo round del torneo NCAA, sabato 19 marzo 2022 a Indianapolis.
(Foto AP/Darron Cummings)

Randy Holmes, che ha recitato nei Peacocks durante la loro corsa al torneo NCAA del 1995, ha detto a Fox News Digital in una recente intervista che la squadra di San Pietro ha “galvanizzato” la comunità ed è stato principalmente a causa dell’affilato coaching di Shaheen Holloway.

“L’allenatore Shaheen Holloway ha questi ragazzi che giocano a un livello più alto. Date le circostanze, è incredibile quello che ha fatto e come la sua squadra ha guadagnato terreno”, ha detto Holmes. “Di conseguenza, ha riunito la comunità di San Pietro. Ci sono persone con cui non ho parlato, scritto o comunicato con 15 anni e all’improvviso San Pietro ora sta vincendo e ci ha appena ricollegato. È incredibile cosa ha fatto e quello che ha fatto la squadra”.

LE CIME DI SAN PIETRO DELLO STATO DI MURRAY; PAVONE SOLO 3° 15 SEMI DA RAGGIUNGERE MAI DOLCE 16

Jaylen Murray (32) di Saint Peter cerca di sparare contro DaQuan Smith (1) di Murray State durante la prima metà di una partita di basket del college nel secondo round del torneo NCAA, sabato 19 marzo 2022, a Indianapolis.

Jaylen Murray (32) di Saint Peter cerca di sparare contro DaQuan Smith (1) di Murray State durante la prima metà di una partita di basket del college nel secondo round del torneo NCAA, sabato 19 marzo 2022, a Indianapolis.
(Foto AP/Darron Cummings)

Holmes era nella squadra ’94-95 allenata da Ted Fiore. Quella squadra era anche una testa di serie n. 15 e ha perso contro UMass n. 2 nel primo round del torneo. A quel tempo, era la seconda apparizione di San Pietro nel torneo. Questa è la quarta stagione della scuola.

Keydren Clark ha fatto eco a questi sentimenti in un’intervista separata con Fox News Digital. Ha detto di aver ricevuto molti messaggi dopo la vittoria sconvolta della squadra sul Kentucky.

“Sì, ho ricevuto molti messaggi di Facebook, molti messaggi di testo da persone, DM di Instagram. Sono stati molti contatti da persone con cui non ho parlato e persone con cui sono rimasto in contatto”, ha detto Clark. “È incredibile che si ricordino di me per aver giocato lì. Dico loro grazie ma alla fine della giornata non si tratta di me. Sono pronto per il viaggio proprio come voi ragazzi perché ho avuto la mia opportunità ma non ha funzionato fuori. Ma sto vivendo attraverso di loro perché è qualcosa che mi sarebbe piaciuto fare e lo stanno facendo. Quindi, per me, è come ringraziarvi ragazzi per aver pensato a me, ma non riguarda nemmeno me, si tratta più di loro

Clark è il leader di tutti i tempi della scuola per punti segnati e uno dei pochi giocatori di Peacocks che hanno continuato a giocare a basket professionistico dopo il college. Ha giocato dal 2002 al 2006 ma non ha mai avuto la possibilità di giocare nel torneo.

Keydren Clark di Umana gareggia con Jerel Mc Neal di Fabi Shoes durante la Lega Basket Series.  Una partita tra Umana Venezia e Fabi Shoes Montegranaro al Palaverde il 30 ottobre 2011 a Treviso, Italia.

Keydren Clark di Umana gareggia con Jerel Mc Neal di Fabi Shoes durante la Lega Basket Series. Una partita tra Umana Venezia e Fabi Shoes Montegranaro al Palaverde il 30 ottobre 2011 a Treviso, Italia.
(Arturo Presotto – Iguana Press/Getty Images)

Ha detto che era piuttosto entusiasta di vedere San Pietro sconfiggere un gigante come il Kentucky.

“Sono super eccitato. Quando la partita era in corso contro il Kentucky, la guardo e la guardo. Si avvicina, resta vicino, resta vicino e all’intervallo, è in parità. Corro di sotto per prendere la mia maglia e io indossalo e sto guardando l’intero secondo tempo in piedi davanti alla TV con un pallone da basket in mano e la maglia addosso. Solo così tante emozioni, pelle d’oca, tutto quello che succede “, ha detto a Fox News Digital.

“Ero davvero felice per i ragazzi. Quando sono stati in grado di farcela è stato proprio come se lo facessero davvero. È stato un sollievo per me perché non ne ho mai avuto l’opportunità. Quindi per loro lo facessero davvero e andare là fuori e uccidere l’Università del Kentucky è stato come se sì, l’hanno fatto”.

Holmes era fiducioso sulle possibilità della squadra negli Sweet 16 contro i Boilermakers. San Pietro è il terzo seme n. 15 ad arrivare al Sweet 16.

“Il cielo è il limite per questi ragazzi. Chi avrebbe mai pensato che avrebbero battuto il Kentucky? Se riesci a battere il Kentucky e squadre del genere … hai una possibilità”, ha detto Holmes a Fox News Digital.

“In questo momento stanno giocando con i soldi della casa e tutti sono orgogliosi di loro e sono la storia di Cenerentola. Stanno facendo la storia. Sono molto orgoglioso dello staff tecnico, dei giovani giocatori e ovviamente della comunità di San Pietro e Penso che ne abbiano un po’ di più nel serbatoio”.

KC Ndefo n. 11 dei St. Peter's Peacocks festeggia con i compagni di squadra dopo aver sconfitto i Murray State Racers 70-60 nel secondo round del torneo di basket maschile NCAA 2022 al Gainbridge Fieldhouse il 19 marzo 2022 a Indianapolis, Indiana.

KC Ndefo n. 11 dei St. Peter’s Peacocks festeggia con i compagni di squadra dopo aver sconfitto i Murray State Racers 70-60 nel secondo round del torneo di basket maschile NCAA 2022 al Gainbridge Fieldhouse il 19 marzo 2022 a Indianapolis, Indiana.
(Dylan Buell/Getty Images)

Clark ha detto che si trattava dell’esecuzione.

“Mi piacciono le loro possibilità perché siamo molto bravi in ​​fase difensiva”, ha detto. “Non lasciamo che il gioco ci sfugga. Controlliamo il gioco dalla parte difensiva e da quella offensiva, lo rallentiamo, facciamo giocare le squadre al nostro ritmo. Ci permette di creare occasioni per noi stessi. La squadra ha l’allenatore ha grandi piani di gioco e lo ha dimostrato contro il Kentucky.

“X e Os sarebbero stati lì, sulla difensiva saremo lì, si tratta solo di fare tiri”, ha aggiunto Clark. “Credo che a questo punto non abbiamo nulla da perdere. Tutta la pressione è sulle centrali elettriche per eliminarci, purché vadano lì e giochino liberi e competano, cosa che so che faremo. Mi piacciono le nostre possibilità”.

Saint Peter’s ha due senior, sei junior, due studenti del secondo anno e cinque matricole nella squadra. Quando gli è stato chiesto se avesse qualche consiglio per la squadra, Holmes ha detto di amare il tempo che stanno trascorrendo nel torneo.

“Direi solo che apprezza il momento, gioca nel momento, perché nulla è promesso. Goditi e basta. Scatta molte foto perché chissà quando torneranno a questo livello di gioco fino a questo punto nel torneo. Ama ogni piccola parte e divertiti”, ha detto.

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

Il vincitore passerà all’Elite Eight per interpretare il vincitore di North Carolina e UCLA.

Leave a Comment