L’ex moglie del candidato al Senato del Missouri GOP Eric Greitens lo accusa di violenza domestica

L’ex moglie di Eric Greitensl’ex governatore del Missouri e attuale candidato repubblicano al Senato degli Stati Uniti, ha affermato di essere stato fisicamente violento e “instabile”, secondo gli atti del tribunale depositati lunedì.

Sheena Greitens ha preso parte a una battaglia in corso per la custodia dei figli con Eric Greitens e lunedì ha presentato una dichiarazione giurata che accusa l’ex governatore di abusi nei confronti di lei e dei loro figli.

“Prima del nostro divorzio, durante una discussione alla fine di aprile 2018, Eric mi ha messo al tappeto e mi ha confiscato il cellulare, il portafoglio e le chiavi in ​​modo che non fossi in grado di chiedere aiuto o di districarmi con i nostri figli da casa nostra”, la dichiarazione giurata dice. “All’inizio di giugno 2018, ho avuto paura per la mia sicurezza e quella dei nostri bambini a casa nostra, che era abbastanza isolata, a causa del comportamento instabile e coercitivo di Eric. Questo comportamento includeva la violenza fisica nei confronti dei nostri bambini, come ammanettare i nostri allora tre- figlio di un anno di fronte a me a cena davanti a me e lo strattona per i capelli”.

Il loro divorzio è stato finalizzato nel maggio 2020 e una decisione del tribunale di contea ha affermato che il matrimonio è stato “irrimediabilmente rotto” e che un piano genitoriale congiunto è “in [the] nel miglior interesse dei figli minori.” Tuttavia, ora, Eric Greitens dice di volere la piena custodia dei due bambini.

greitens.png
Il governatore del Missouri Eric Greitens rilascia una dichiarazione mercoledì 11 aprile 2018.

KMOV-TV


Sheena Greitens ha chiesto che la giurisdizione del caso venga trasferita al tribunale della contea di Travis in Texas perché ha detto che i loro figli hanno trascorso la maggior parte del loro tempo negli ultimi anni ad Austin e ha detto che teme che Eric Greitens utilizzi la sua piattaforma come candidato al Senato nel Missouri per attaccarla, secondo l’affidavit. Ha accettato una posizione come professore associato presso l’Università del Texas nel 2020.

In un dichiarazioneEric Greitens ha criticato le accuse della sua ex moglie e ha detto che “alla fine la verità prevarrà sempre”.

“Continuerò ad amare e a prendermi cura dei miei bellissimi figli con tutto il mio essere, e questo include la lotta per la verità e contro accuse completamente inventate e infondate”, ha detto Greitens. “Sto cercando la piena custodia dei miei figli e, per il loro bene, continuerò a pregare per la loro madre e spero che ottenga l’aiuto di cui ha bisogno”.

La campagna di Greitens ha affermato in una dichiarazione che la dichiarazione giurata fa parte di un “attacco motivato politicamente”.

“I suoi figli meritano un padre che dica la verità e si opponga ad attacchi maligni chiaramente motivati ​​politicamente. Questo attacco non è altro che un triste tentativo di costringere un padre a cedere la custodia dei suoi figli a un individuo squilibrato”, la campagna disse.

Greitens una volta era visto come una stella nascente nel partito e aveva servito poco più di un anno come governatore del Missouri prima di si è dimesso nel 2018 dopo accuse di cattiva condotta sessuale e ricatto per presunti scattare una foto del suo ex parrucchiere con cui aveva una relazione, oltre a un’indagine sull’etica e un’accusa penale per manomissione di dati informatici.

La donna ha detto a un comitato speciale della Missouri House che credeva che Greitens l’avesse fotografata nuda senza il suo consenso prima di essere eletto governatore e minacciasse di ricattare la donna se avesse parlato della relazione. Eric Greitens ha ammesso la relazione e l’ha definita consensuale, ma ha negato di aver scattato la fotografia e l’accusa di ricatto. Nessuna fotografia è stata trovata sul suo cellulare. procuratori ha ritirato un’accusa di violazione della privacy relativo al presunto incidente del maggio 2018.

Sempre nel 2018, il procuratore di circoscrizione di St. Louis Kim Gardner addebitato Greitens con la manomissione dei dati del computer a causa dell’accusa di aver utilizzato un elenco di donatori di un’organizzazione di beneficenza da lui fondata per la sua campagna 2016 per la carica di governatore. Tale accusa è stata ritirata nel maggio 2018.

L’indagine sull’etica si è conclusa nel 2020, concludendo che mentre Greitens è responsabile degli errori della sua campagna per non aver segnalato due grandi donazioni della campagna, l’indagine non ha trovato “nessuna prova di alcun illecito da parte di Eric Greitens, individualmente”. Greitens ha annunciato che si sarebbe candidato al Senato nel marzo 2021.

Nella sua dichiarazione giurata, Sheena Greitens ha affermato che “il comportamento di Eric includeva anche minacce per costringermi a fare o ad astenermi dal dire o fare determinate cose”.

“Dopo che Eric mi ha ammesso alla fine di gennaio 2021 di aver scattato la foto che ha portato all’invasione dell’accusa sulla privacy, ha minacciato che sarei stato esposto a rischi legali se avessi mai rivelato questo fatto a qualcuno, anche ai familiari o a un terapeuta ”, si legge nella dichiarazione giurata.

La dichiarazione giurata di Sheena Greteins ha anche affermato che durante l’inizio dell’estate del 2018, “Eric ha ripetutamente minacciato di uccidersi a meno che non gli avessi fornito un sostegno pubblico specifico”. Ha detto che lei e altri hanno cercato di limitare l’accesso di Eric alle armi da fuoco “in almeno tre diverse occasioni” nel 2018. Dopo che Eric Greitens avrebbe rifiutato di rivelare l’ubicazione dell’arma nel giugno 2018, Sheena ha detto nella dichiarazione giurata che “ha iniziato a dormire nella stanza dei miei figli semplicemente per cercare di tenerli al sicuro”.

La dichiarazione giurata dice anche che Eric Greitens ha minacciato di accusare Sheena di abusi sui minori se non avesse cancellato le e-mail inviate al suo terapeuta sul comportamento di Eric. Dice anche che Eric l’ha definita “odiosa, disgustosa, sgradevole viziosa” e una “cagna bugiarda” mentre l’accusa di fornire informazioni ai pubblici ministeri che stavano indagando su di lui e al St. Louis Post-Dispatch.

In seguito a quella chiamata, Sheena Greitens ha detto di aver cercato di portare i loro figli a casa dei suoi genitori “per la continua paura per la nostra sicurezza”.

“Quando ho detto a Eric dei miei piani, ha minacciato di venire all’aeroporto e farmi arrestare per rapimento e abuso di minori, dicendo che perché della sua autorità di ex governatore che aveva sostenuto le forze dell’ordine, la polizia lo avrebbe sostenuto e non mi avrebbe creduto, e io avrei perso i nostri figli”, afferma la dichiarazione giurata.

Sheena Greitens ha anche detto che nel novembre 2019 il loro figlio Joshua è tornato da una visita con Eric “con la faccia gonfia, gengive sanguinanti e denti sciolti”. Joshua “ha detto che papà lo aveva colpito” mentre Eric “ha detto che erano maltrattamenti ed era stato un incidente”, secondo la dichiarazione giurata. Il dente è stato rimosso chirurgicamente a maggio 2020.

“Le norme del tribunale del Missouri che disciplinano la condotta reciproca delle parti divorziate forniscono un forte incentivo per i coniugi a rivelare tempestivamente al tribunale qualsiasi preoccupazione fondata sui fatti e genuina riguardo a questioni come le accuse contenute nella dichiarazione giurata non richiesta della madre il prima possibile prima che venga emesso un decreto di divorzio”, ha detto l’avvocato di Eric Greitens Gary Stamper in una dichiarazione inviata via email a CBS News.

“Un osservatore neutrale potrebbe concludere che la madre abbia ammesso il silenzio a causa della discordia comune ai matrimoni falliti, mentre allo stesso tempo escogita una strategia vantaggiosa per aggirare un’ingiunzione del tribunale precedentemente concordata, suggerisce che la sua motivazione potrebbe essere tutt’altro che onorevole”, ha aggiunto. “Il recente deposito conferma la saggezza di Mark Twain: “Una bugia può viaggiare dall’altra parte del mondo mentre la verità si mette le scarpe”. L’unica udienza che conta ora è il giudice che ha approvato l’accordo delle parti e ha il potere di cambiarlo”.

Dopo che è stata diffusa la notizia della dichiarazione giurata, Stamper ha presentato una richiesta per sigillare gli atti e il procedimento del caso, sostenendo che i documenti avrebbero causato “danni irreparabili” alla reputazione di Greitens e che il suo “interesse a proteggere la sua reputazione e stare nella comunità di fronte a tale accuse infiammatorie superano l’interesse del pubblico a favore dell’apertura dei registri statali e di contea”. In quella mozione, Stamper ha negato la verità delle accuse presentate nella dichiarazione giurata di Sheena Greitens.

Eric Greitens fa parte di un affollato campo di repubblicani che cercano di avere successo con il senatore repubblicano in pensione Roy Blunt. Sul campo ci sono anche il procuratore generale del Missouri Eric Schmitt, i rappresentanti Billy Long e Vicky Hartzler, nonché Mark McCloskey, un avvocato specializzato in infortuni di St. Louis più noto per sventolare pistole contro i manifestanti vicino a casa sua nell’estate del 2020.

Un sondaggio di fine febbraio del Trafalgar Group, di tendenza repubblicana, ha mostrato Greitens in testa al campo primario del GOP. Alcuni repubblicani hanno espresso preoccupazione per il fatto che se Greitens vincesse la nomination del GOP, ciò potrebbe rendere il seggio più competitivo in uno stato repubblicano altrimenti probabile. L’ex presidente Donald Trump ha vinto lo stato di oltre 15 punti nel 2020.

Hartzler ha chiesto a Eric Greitens di abbandonare la corsa al Senato degli Stati Uniti e di “cercare un aiuto professionale immediato”, secondo il St. Louis Post-Dispatch. Schmitt, Lungo e Lucas Kunce, un candidato Marine e Democratico in corsa, ha anche chiesto a Greitens di dimettersi.

“Non è idoneo a servire”, ha detto Kunce. “Sono d’accordo con Vicky Hartzler sul fatto che deve abbandonare immediatamente la gara”.

“Il comportamento descritto in questa dichiarazione giurata fa sì che Eric Greitens sia in prigione, non nel ballottaggio per il Senato degli Stati Uniti. Dovrebbe terminare immediatamente la sua campagna”, ha twittato Schmitt.

Anche il senatore repubblicano Josh Hawley, che ha appoggiato Hartzler, ha invitato Greitens ad abbandonare la gara.

Le primarie del Missouri sono previste per il 2 agosto. La scadenza per i candidati a presentare domanda per le primarie è il 29 marzo 2022.

Leave a Comment