L’ex moglie del candidato al Senato del Missouri Eric Greitens lo accusa di violenza domestica in tribunale

Sheena Greitens, che ora vive con i figli ad Austin, dove lavora come professoressa associata universitaria, ha descritto per la prima volta pubblicamente le sue esperienze alla fine del loro matrimonio, in documenti depositati nell’ambito di una controversia in corso sull’affidamento dei figli nello stato del Missouri breve.

“All’inizio di giugno 2018, ho avuto paura per la mia sicurezza e quella dei nostri figli a casa nostra, che era abbastanza isolata, a causa del comportamento instabile e coercitivo di Eric”, ha scritto nel deposito, che è stato ottenuto dal Boone County Circuit Court. “Questo comportamento includeva violenza fisica nei confronti dei nostri figli, come ammanettare il nostro bambino di tre anni sul viso a tavola davanti a me e tirarlo per i capelli”.

Sheena Greitens ha anche detto che dopo che il suo ex marito è caduto a terra e le ha preso il cellulare, le chiavi e il portafoglio nell’aprile 2018, ha spiegato le sue azioni a sua madre.

“Quando mia madre in seguito lo ha affrontato su questo, le ha detto che lo aveva fatto per impedirmi di fare qualsiasi cosa che potesse danneggiare la sua carriera politica”, ha detto Sheena Greitens nel documento.

Ha anche detto che uno dei suoi figli è tornato a casa da una visita con Eric Greitens nel novembre 2019 “con la faccia gonfia, gengive sanguinanti e un dente sciolto”.

“Ha detto che papà lo aveva colpito; tuttavia, Eric ha detto che stavano maltrattando ed era stato un incidente”, ha detto Sheena Greitens nel documento. Il dente, ha aggiunto, in seguito è morto e ha dovuto essere rimosso.

Il responsabile della campagna di Eric Greitens, Dylan Johnson, ha accusato Sheena Greitens di essere emotivamente violenta e di aver lanciato “quello che è chiaramente un attacco motivato politicamente contro di lui”. Eric Greitens ha chiesto la piena custodia dei suoi figli, ha detto Johnson in una nota.

“Questo attacco non è altro che un triste tentativo di costringere un padre a cedere la custodia dei suoi figli a un individuo squilibrato”, ha detto Johnson.

Sheena ed Eric Greitens hanno divorziato nel marzo 2020.

La relazione della coppia è crollata in seguito a uno scandalo pubblico per le accuse secondo cui Eric Greitens aveva scattato una foto di una donna bendata, legata e spogliata con la quale aveva una relazione e ha minacciato di usarla contro di lei come ricatto. Ha ammesso il caso ma ha negato le accuse specifiche, compreso lo scatto della foto. Un’accusa di reato contro di lui per violazione della privacy contro la donna, la sua ex parrucchiera, è stata successivamente ritirata dai pubblici ministeri.

Sheena Greitens, nel deposito del tribunale, afferma che il suo ex marito ha “continuato a fare pubblicamente affermazioni false, false e fuorvianti” sulla circostanza che ha portato alle sue dimissioni da governatore.

Ha notato una recente citazione di Eric Greitens, riportata dalla CNN, che descriveva come si fosse dimesso a causa della “tremenda pressione che era sui miei figli”. Ha detto che i loro figli, che avevano 1 e 3 anni nel 2018, non erano a conoscenza dello scandalo in quel momento e rimangono ignari.

Ha anche affermato che il suo ex marito le ha ammesso di aver scattato la foto “che ha provocato l’invasione dell’accusa di reato di violazione della privacy”. Afferma che le ha detto che sarebbe stata esposta a “pericolo legale se mai avessi rivelato questo fatto a qualcuno, anche ai familiari o a un terapeuta”. Ha detto che inizialmente gli credeva “per la portata della sua influenza nel Missouri”.

Sheena Greitens ha affermato che in almeno tre occasioni nel 2018, più persone sono intervenute per limitare l’accesso di Eric Greitens alle armi da fuoco perché erano preoccupate per la sua sicurezza. Ha detto che “ha ripetutamente minacciato di uccidersi a meno che non gli avessi fornito uno specifico sostegno politico pubblico”. Ha detto che inizialmente le aveva nascosto un’arma da fuoco acquistata nel gennaio 2018 durante il loro matrimonio e si è rifiutato di dirle dove fosse la pistola quell’estate quando gliel’ha chiesto.

“Ho iniziato a dormire nella stanza dei miei figli semplicemente per cercare di tenerli al sicuro”, ha scritto.

Ha detto che le aveva ordinato di distruggere le e-mail che aveva inviato a un terapeuta sul suo comportamento crescente e ha minacciato di accusarla di abusi sui minori. Ha detto che diversi giorni dopo ha deciso di lasciare la loro casa con i loro figli per paura della loro sicurezza.

“Quando ho parlato a Eric dei miei piani, ha minacciato di venire all’aeroporto e farmi arrestare per rapimento e abuso di minori, dicendo che a causa della sua autorità come ex governatore che aveva sostenuto le forze dell’ordine, la polizia lo avrebbe sostenuto e non avrebbe creduto me e perderei i nostri figli”, ha detto nella dichiarazione giurata.

Sheena Greitens ha avviato l’attuale battaglia giudiziaria con il suo ex marito a luglio, quando ha presentato una petizione in un tribunale della contea di Travis, in Texas, per modificare il loro accordo sull’affidamento dei figli. Gli atti del tribunale mostrano che Eric Greitens è stato notificato con la causa il 18 agosto. 12, mentre stava facendo una campagna presso la zona fieristica della contea di Lincoln a Troy, Mo.

Da allora, l’ex coppia ha combattuto nei tribunali del Texas e del Missouri per la sede della controversia sull’affidamento. Sheena Greitens ha presentato la nuova dichiarazione giurata questa settimana come parte di uno sforzo per discutere il caso in Texas, in parte perché le precedenti affermazioni di Eric Greitens sui legami politici nel Missouri l’avevano intimidita.

Prima delle sue dimissioni da governatore, Greitens era visto come una stella nascente nel partito. È un ex Navy SEAL che ha ricevuto un Purple Heart dopo essere sopravvissuto a un attentato con un camion in Iraq. Nell’ultimo anno ha cercato di mettere in scena un ritorno facendo una campagna come sostenitore di Trump e del suo movimento politico. Ha assunto diversi consiglieri di Trump per la sua campagna e si è recato ripetutamente nella tenuta di Trump a Mar-a-Lago mentre cercava l’approvazione dell’ex presidente, secondo persone che hanno familiarità con le sue apparizioni lì.

Nonostante sia in testa nei primi sondaggi, Eric Greitens deve affrontare una significativa opposizione nel Partito Repubblicano di stato e le preoccupazioni di alcuni strateghi repubblicani a Washington che la sua candidatura potrebbe dare ai Democratici un’apertura per vincere a novembre.

Sen. Josh Hawley (R-Mo.) ha approvato un rivale, Rep. Vicky Hartzler (R-Mo.), per la nomina al senato. Altri candidati repubblicani per il lavoro includono il procuratore generale dello stato Eric Schmitt, Rep. Billy Long, il presidente pro tempore del Senato dello stato Dave Schatz e Mark McCloskey, un avvocato di St. Louis che si è dichiarato colpevole di aggressione di quarto grado per reato minore dopo aver affrontato i manifestanti di Black Lives Matter fuori dalla sua casa con una pistola.

Le dimissioni di Eric Greitens dall’incarico nel 2018 sono seguite alla divulgazione pubblica delle affermazioni del ex parrucchiere, che lo ha accusato di averla costretta a un incontro sessuale tre anni prima. Ha testato sotto giuramento a uno speciale comitato investigativo della Missouri House che l’ha condotta nel suo seminterrato, le ha legato le mani, l’ha bendata e spogliata e in seguito l’ha costretta a fare sesso orale. Ha detto che credeva che le avesse scattato una foto in quel momento e ha minacciato di rilasciarla pubblicamente se avesse parlato della loro relazione.

Eric Greitens ha rifiutato di testimoniare in sua difesa, ma ha messo il suo cellulare a disposizione della polizia, che non ha trovato prove che fosse stata scattata una foto.

In seguito ha detto agli investigatori della Camera, quando le è stato chiesto se acconsentiva al sesso, che “sembrava un consenso, ma no, non volevo farlo”.

Un procedimento giudiziario per violazione della privacy basato sull’accusa di foto è poi andato in pezzi, con l’investigatore capo accusato di aver mentito in una deposizione e il pubblico ministero rinviato a un’udienza disciplinare.

Trump ha detto al Washington Examiner il 15 marzo, prima del deposito legale di Sheena Greitens, che aveva ancora intenzione di sostenere la corsa al Senato del Missouri e che Greitens era ancora in corsa per il suo sigillo di approvazione.

Brooke Muckerman, Scott Farwell e Alice Crites hanno contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment