Le sparatorie a Miami Beach portano il coprifuoco di emergenza alle vacanze di primavera

“Quel barometro interno mi ha detto che sta per succedere qualcosa”, ha detto Novick.

Ha iniziato a registrare nei primi minuti di domenica mattina mentre diversi uomini camminavano lungo un’auto sportiva blu. Le sirene della polizia suonavano e gli agenti sugli ATV passavano. Poi sono iniziati gli spari e la folla è corsa in un parco pieno di palme avvolte dalle luci. “Mi sono messo al riparo”, ha detto Novick, continuando a filmare la scena che si svolge durante un’altra caotica vacanza di primavera.

La sparatoria a cui Novick ha assistito è stata la prima delle due durante il fine settimana, lasciando feriti cinque spettatori innocenti, hanno detto i leader della città. A Miami Beach, alcuni funzionari vorrebbero che la festa finisse definitivamente, anche a spese delle imprese locali.

“Non chiediamo le vacanze di primavera, non le promuoviamo, non le incoraggiamo; lo sopportiamo e basta”, ha detto il sindaco Dan Gelber durante una conferenza stampa di lunedì. “E francamente non è qualcosa che vogliamo sopportare.”

Le violenze nel fine settimana hanno spinto i funzionari della città dell’isola a dichiarare lo stato di emergenza durante la finestra delle vacanze di marzo per il secondo anno consecutivo, istituendo un coprifuoco di mezzanotte e riducendo le ore per la vendita al dettaglio di alcolici nei negozi.

Durante una riunione martedì, un commissario cittadino ha suggerito di pagare le attività per chiudere preventivamente. Un altro ha chiesto perché non potevano dichiarare l’isola piena e respingere i visitatori.

Da giovedì a lunedì mattina presto, il coprifuoco inizia alle 23:59 e dura fino alle 6:00, limitando i club, i bar e i ristoranti che in genere rimangono aperti fino alle 5:00 Nell’area del coprifuoco, che comprende tutta South Beach, la vendita di le bevande alcoliche da consumare fuori sede saranno vietate dopo le 18:00 dal giovedì al sabato.

Nel frattempo, i commenti faticosi dei funzionari su una folla durante le vacanze di primavera che include molti turisti neri ha attirato ancora una volta le critiche dei leader della comunità nera.

“Non hai sentito? I neri sulla spiaggia sono un disastro naturale! Stephen Hunter Johnson, membro del consiglio consultivo per gli affari neri della contea di Miami-Dade, ha scritto in un tweet. Michael Grieco, un democratico alla Camera dei rappresentanti della Florida, ha twittato che il coprifuoco di mezzanotte era un esempio di “imbarazzante superamento del governo”.

Miami Beach ha assistito a un crollo simile durante le vacanze di primavera dell’anno scorso, quando la folla si è riversata in città dopo che la pandemia ha posto fine anticipata ai festeggiamenti nel 2020. Citando un numero “schiacciante” di visitatori nel 2021, un periodo in cui molte altre destinazioni avevano ancora il coronavirus restrizioni in atto, le autorità hanno fissato un coprifuoco alle 20:00 nel quartiere dei divertimenti e limitato l’accesso alle strade rialzate che consentono il traffico sull’isola. Le riprese video hanno mostrato la polizia che sparava palline di pepe mentre imponevano il coprifuoco.

“È quasi come se si ripetesse”, ha detto Novick delle vacanze di primavera di quest’anno, sottolineando che anche il 2020 è stato caotico.

Il manager della città Alina Hudak ha dichiarato di aver trascorso sei mesi cercando di garantire un risultato diverso quest’anno. Durante una conferenza stampa, ha affermato che la città ha migliorato l’applicazione del parcheggio, l’applicazione del codice e la presenza della polizia, coordinandosi con altri dipartimenti della regione per aumentare la copertura.

E la città ha introdotto una serie di concerti settimanali a marzo con Wilson Phillips, Alanis Morissette e Juanes per disegnare una fascia demografica più anziana rispetto ai festaioli sulla spiaggia. L’evento di questo fine settimana, un concerto di Bernadette Peters, è stato posticipato a causa dello stato di emergenza.

Hudak ha detto che ci sono stati “più fine settimana sicuri” per le vacanze di primavera, fino a quando la folla si è gonfiata e sono scoppiati gli spari.

“La nostra città è un’isola con una capacità limitata”, ha detto. “Non è stato costruito per questo tipo di folla e non è possibile ospitare i volumi di persone che abbiamo visto questo fine settimana nel nostro parco pubblico, nelle nostre strade pubbliche e sui nostri marciapiedi”.

Il capo della polizia Rick Clements ha dichiarato lunedì che 100 armi sono state sequestrate durante le prime quattro settimane delle vacanze di primavera di quest’anno, rispetto alle 85 dello stesso periodo del 2021. Nove agenti di polizia sono stati feriti in servizio, anche se nessuno dei feriti è stato “estremamente serio”, ha detto.

Tra metà febbraio e domenica, 618 persone sono state arrestate in tutta la città, ha detto in una e-mail il portavoce della polizia di Miami Beach Ernesto Rodriguez. Ha detto che più della metà degli arrestati proveniva dalla contea di Miami-Dade, il che significa che la città non può puntare il dito solo contro i turisti.

La città non ha esteso il coprifuoco oltre il prossimo fine settimana. E non è chiaro cosa cambierà il prossimo anno. Novick ha detto martedì che i suoi affari stanno già subendo un duro colpo: ha detto che l’hotel ha ricevuto tre cancellazioni dagli ospiti in 12 ore.

Novick ha detto che il coprifuoco potrebbe prevenire alcuni comportamenti scorretti, ma è deluso dal fatto che la città stia di nuovo giocando in difesa.

“Hanno avuto tutto l’anno negli ultimi anni per fare qualcosa, e ora stanno solo reagendo”, ha detto.

Joshua Wallack, direttore operativo dell’azienda proprietaria del Tropical Cafe South Beach di Mango, ha dichiarato in un’intervista che marzo dovrebbe essere il periodo migliore dell’anno per le aziende di ospitalità: c’è un clima perfetto, tonnellate di turisti e flussi di dollari. È “sacrilego”, ha detto, per le persone del settore temere questo periodo dell’anno.

“Queste sparatorie sono state azioni casuali di alcuni idioti che hanno rovinato tutto a migliaia di persone che si stavano divertendo”, ha detto. “Quando ciò accade, devi alzare le mani in aria e dire: ‘La festa è finita per tutti'”.

Mentre gli orari di apertura delle sue attività saranno ridotti a causa del coprifuoco, Wallack ha affermato di sostenere lo sforzo per far sentire i residenti al sicuro.

“Questo deve essere capito a lungo termine”, ha detto.

Gelber, il sindaco, ha detto che spera che la città riesca a diffondere un nuovo messaggio per le vacanze di primavera: questo non è il posto giusto per liberarsi.

“La nostra speranza è che possiamo, attraverso questo tipo di messaggi, dire al mondo: ‘Ehi, se vuoi venire alle vacanze di primavera, vai da qualche altra parte'”, ha detto. “Ho sentito che ci sono dei meravigliosi resort all-inclusive altrove. Vai lì, non venire qui. Non vogliamo quella folla chiassosa intenta a fare quello che vuole”.

Leave a Comment