Le grandi domande dei giganti per la visita di Kayvon Thibodeaux

I Giants l’anno scorso hanno superato il linebacker Micah Parsons nel primo round del Draft NFL. In privato, hanno espresso preoccupazione per la sua personalità e in seguito hanno ammesso che non si aspettavano che emergesse come il demone pass-rush che si è rivelato essere per i Cowboys.

Anche quando Parsons si stava facendo strada verso il premio NFL Defensive Rookie of the Year, c’erano allenatori e dirigenti dei Giants che hanno avvertito di non etichettare Parsons come un giocatore su cui costruire fino a quando non si è dimostrato – dentro e fuori dal campo – per più di un anno la stagione.

Kayvon Thibodeaux e Parsons non sono lo stesso giocatore, ma ci sono somiglianze per i Giants poiché considerano le loro opzioni con le scelte complessive 5 e 7 nel Draft NFL 2022.

Parsons era lì per la conquista l’anno scorso quando i Giants erano al numero 11. Invece, i Giants sono scesi al numero 20 e ciò ha molto soddisfatto i Cowboys, che hanno preso Parsons al numero 12.

Kayvon Thibodeaux licenzia il quarterback di Fresno State Jake Haener
Getty Images

In questo momento, un anno fa, Thibodeaux è stato installato come il progetto di progetto n. 1 per il 2022. Non ci si aspetta che sia all’altezza di quella proiezione elevata. Se è disponibile al primo turno quest’anno per i Giants, passarlo su di lui corre il rischio di sembrare stupido se Thibodeaux sfrutta il suo potenziale e si trasforma in una forza dirompente sul campo.

L’Edge Rusher dell’Oregon si incontra con i Giants giovedì presso la struttura della squadra. Questa visita tra le prime 30 cifre fornisce informazioni cruciali che i Giants utilizzeranno per fare una valutazione finale su un giocatore che potrebbe fare la differenza in difesa e il prossimo pistone in un motore che si è spento da quando, in successione, Michael Strahan, Osi Umenyiora, Justin Tuck e Jason Pierre-Paul hanno alimentato i macchinari dei Giants.

I Giants devono sentirsi completamente a proprio agio con Thibodeaux e potrebbero dover essere convinti che sia giusto per il programma che vogliono costruire con il nuovo allenatore Brian Daboll. Una fonte con conoscenza del pensiero dei Giants il mese scorso all’incontro dei proprietari a Palm Beach, in Florida. ha detto che la squadra aveva preoccupazioni che Thibodeaux fosse più interessato a creare il proprio marchio che a diventare un grande giocatore. Che Thibodeaux abbia inizialmente scelto Wasserman Media Group come sua rappresentanza e poi sia passato a Klutch Sports Group, un’agenzia sportiva fondata da LeBron James, non è passato inosservato.

Kayvon Thibodeaux partecipa alla sua celebrazione del 21° compleanno al The Hideaway il 15 dicembre 2021
Kayvon Thibodeaux partecipa alla sua celebrazione del 21° compleanno al The Hideaway il 15 dicembre 2021
Getty Images

Ci sono stati mormorii alla mietitrebbia di scouting a Indianapolis che alcuni scout hanno messo in dubbio il desiderio di Thibodeaux e che c’erano quelli nel programma dell’Oregon che credevano che non giocasse sempre così duramente come doveva giocare. Thibodeaux si è fatto male alla caviglia nella prima partita della scorsa stagione e l’infortunio è durato per tutta la stagione.

Joe Schoen, il direttore generale del primo anno dei Giants, ha partecipato al Pro Day dell’Oregon il 1 aprile. Thibodeaux ha partecipato a esercitazioni e, avendo preso atto dell’accusa che il suo motore non funziona sempre caldo, è stato pronto con una risposta.

“È facile vedere un frammento di qualcosa perché è quello che fanno i media”, ha detto Thibodeaux. “Tagliano le cose e le inquadrano come vogliono. Basta guardare l’intero nastro, sarai in grado di vedere.

Non era tutto il loquace-quando-il-mood-adatta-lui Thibodeaux aveva da dire.

Kayvon Thibodeaux supera le corse contro l'UCLA
Kayvon Thibodeaux supera le corse contro l’UCLA
Icona Sportswire tramite Getty Images

“La cosa più ridicola che ho sentito è che non sono il miglior giocatore in questo draft”, ha detto.

Ci sarà molto di cui discutere i Giants durante la loro visita con Thibodeaux, che rimarrà nel New Jersey per incontrare venerdì i Jets, una squadra al numero 4 che potrebbe sicuramente avere interesse. Thibodeaux ha avuto 126 contrasti, 35,5 per sconfitte e 19 sack nelle sue tre stagioni all’Oregon, una produzione buona ma non stimolante che suggerisce solo cosa può essere al livello successivo. Può essere visto come un prodotto accattivante, presuntuoso, distaccato o un prodotto maturo e consapevole di South Central Los Angeles. I Giants dovrebbero sentirsi meglio per lui dopo il tempo trascorso insieme.

Potrebbe essere che i Giants non abbiano mai una possibilità a Thibodeaux. Forse i Lions lo portano al numero 2.

“Ehi, ascolta, è un atleta esplosivo”, ha detto il capo allenatore dei Lions Dan Campbell ai membri dei media di Detroit. “È un regista. Ha un buon primo passo veloce. Voglio dire, lui è qualcos’altro. È piuttosto speciale su nastro.”

Thibodeaux ha detto che i Giants “erano piuttosto duri con me” quando si sono incontrati con lui alla mietitrebbia, chiedendogli cosa avrebbe fatto se avesse iniziato male come rookie e i media di New York/New Jersey lo stessero prendendo in giro . Thibodeaux ha detto che lo ha interpretato nel senso che i Giants avevano un sincero interesse per lui.

Dovrebbero. Potrebbe cambiare il volto della loro difesa. Se è giusto per loro.

.

Leave a Comment