L’avvocato John Eastman, legato a Trump, è sotto inchiesta

L’avvocato della contea di Orange, John Eastman, è al centro di un’indagine etica per stabilire se abbia violato le leggi mentre consigliava al presidente Trump come avrebbe potuto ribaltare la sua sconfitta elettorale nel 2020, ha affermato martedì l’avvocato dello Stato della California.

Eastman, ex professore e preside della Fowler School of Law della Chapman University, è emerso come un consulente legale chiave di Trump nelle settimane successive alla sua evidente sconfitta alle elezioni a favore di Joe Biden. Eastman ha scritto due note legali che consigliavano al vicepresidente Mike Pence di poter dichiarare che i risultati in diversi stati erano contestati e quindi i loro voti elettorali non sarebbero stati contati. Ciò avrebbe iniettato un nuovo elemento di incertezza e aperto la porta a diverse legislature statali per riformulare i loro voti per Trump.

Il capo legale del processo dello State Bar, George Cardona, ha annunciato martedì che Eastman è al centro di un’indagine da settembre.

“Un certo numero di individui ed entità ha portato all’attenzione dell’Ordine degli Avvocati rapporti di stampa, atti giudiziari e altri documenti pubblici che descrivono in dettaglio la condotta del signor Eastman”, ha affermato Cardona in una nota.

“Vogliamo ringraziare coloro che si sono presi il tempo di portare alla nostra attenzione queste informazioni, che servono come punto di partenza per la nostra indagine. Procederemo con un’unica indagine dell’Ordine degli Avvocati di Stato in cui continueremo a raccogliere e analizzare le prove pertinenti e ad andare ovunque ci portino”.

Eastman non è stato immediatamente disponibile per un commento martedì. Il numero di telefono indicato per il suo studio legale ad Anaheim era occupato.

L’avvocato Randall Miller, che rappresenta Eastman nell’indagine sull’avvocato di stato, ha detto che il suo cliente si aspetta che l’indagine lo esonererà.

“Dott. Eastman, un avvocato costituzionale e studioso riconosciuto a livello nazionale, ha rappresentato l’ex presidente Trump in diverse sfide elettorali”, ha scritto Miller in una nota. “Come era suo dovere di avvocato, il dottor Eastman ha rappresentato con zelo il suo cliente, esplorando in modo completo i mezzi legali e costituzionali per promuovere gli interessi del suo cliente”.

Eastman sta attualmente sfidando un mandato di comparizione dal comitato ristretto della Camera per indagare sul gen. 6 attacco. Il comitato sta cercando documenti ed e-mail che Eastman ha inviato dal suo indirizzo e-mail alla Chapman University, secondo gli atti del tribunale depositati in un tribunale federale della California.

Eastman è stato assunto alla facoltà di giurisprudenza di Chapman nel 1999. È stato preside della scuola dal giugno 2007 al gennaio 2010, quando si è dimesso per candidarsi senza successo per il procuratore generale della California. Rimase in facoltà fino a gennaio 2021, insegnando in corsi di diritto costituzionale, diritto di proprietà, storia del diritto e 1° Emendamento.

Eastman è anche il direttore fondatore del Center for Constitutional Jurisprudence, uno studio legale di interesse pubblico affiliato al Claremont Institute. Martedì l’istituto non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

All’inizio di gennaio 2021, più di 100 docenti Chapman e altri affiliati all’università hanno firmato una lettera chiedendo alla scuola privata di agire contro Eastman per il suo ruolo negli eventi di gennaio 2021. 6, quando una folla di sostenitori di Trump ha preso d’assalto il Campidoglio degli Stati Uniti.

Giorni dopo, il presidente della Chapman University Daniele Struppa ha rilasciato una dichiarazione in cui affermava che Eastman si sarebbe immediatamente ritirato dall’università.

“Dott. La partenza di Eastman chiude questo capitolo impegnativo per Chapman e fornisce il percorso più immediato e sicuro sia per la comunità Chapman che per il dottor Eastman”, ha scritto Struppa.

A ottobre, il gruppo legale apartitico States United Democracy Center ha chiesto allo State Bar di indagare sulle azioni di Eastman lo scorso gennaio. 6.

“Gli avvocati, in particolare quelli che rappresentano funzionari eletti e nominati, hanno il solenne dovere nei confronti del pubblico di consigliare i propri clienti nei quattro angoli della legge e di assicurarsi che non si permettano di diventare gli strumenti con cui quei funzionari cercano di minare la governance democratica”, ha scritto il gruppo in una lettera.

I firmatari includono due ex governatori, la repubblicana Christine Todd Whitman del New Jersey e il democratico Steve Bullock del Montana; i giudici della Corte Suprema della California in pensione Kathryn Werdegar e Joseph Grodin; i giudici federali della California in pensione Thelton Henderson, Fern M. Smith e Lowell Jensen; Erwin Chemerinsky, il decano dell’UC Berkeley Law; e il professore di diritto di Harvard Laurence Tribe.

All’epoca, Eastman disse: “Sono fiducioso che l’ordine degli avvocati vedrà questo come l’attacco diffamatorio e politicamente motivato alla mia rappresentanza legale di un cliente controverso quale è e lo respingerà sommariamente. Ma in caso contrario, non vedo l’ora di rispondere per intero a ogni falsa affermazione”.

Christine P. Sun, vicepresidente senior del settore legale presso lo United Democracy Center degli Stati Uniti, ha dichiarato martedì in una dichiarazione che l’indagine è un “passo avanti gradito e necessario per ritenere responsabili i violatori della democrazia, compresi coloro che cercano di utilizzare le proprie credenziali legali per minare le fondamenta della nostra democrazia”.

Wylie Aitken, avvocato di lunga data della contea di Orange e amministratore fiduciario di Chapman, ha affermato di elogiare l’ordine degli avvocati di stato per aver avviato un’indagine sulle azioni di Eastman, che ha definito un “assalto alla democrazia”.

“Spero che agiranno su questo perché questo non è un problema di libertà di parola, come alcuni vorrebbero caratterizzarlo”, ha detto.

Chemerinsky, preside della facoltà di giurisprudenza dell’UC Berkeley, ha affermato che è fondamentale che la nazione non banalizzi ciò che è accaduto il 16 gennaio. 6.

“John Eastman è stato l’artefice di un tentativo di colpo di stato in questo paese”, ha detto Chemerinsky al Times martedì. “È diverso da qualsiasi cosa abbiamo mai visto in questo paese, poiché ha fomentato il colpo di stato e ha tentato di interrompere i segni distintivi della democrazia: il trasferimento pacifico del potere”.

Chemerinsky non pensa che nessun avvocato dovrebbe essere punito per la libertà di parola protetta, ma le azioni di Eastman sono andate ben oltre il tipo di discorso che sostiene una posizione.

“È ovvio, credo, che ci sia abbastanza per indagare”, ha detto Chemerinsky.

Leave a Comment