L’assenza di Phil Mickelson dal golf competitivo continua mentre il campione in carica si ritira dal campionato PGA della prossima settimana

Il vincitore del campionato PGA in carica Phil Mickelson, che non gioca in modo competitivo da più di tre mesi, non difenderà il suo titolo la prossima settimana al Southern Hills Country Club di Tulsa, in Oklahoma.

La PGA of America ha annunciato venerdì che Mickelson si è ritirato dal campionato PGA.

“Siamo appena stati informati che Phil Mickelson si è ritirato dal campionato PGA”, si legge nella nota. “Phil è il campione in carica e attualmente idoneo per essere un membro PGA Life e lo avremmo accolto favorevolmente per partecipare. Auguriamo a Phil e [wife] Amy la migliore e attendo con ansia il suo ritorno al golf”.

Il mese scorso, Mickelson, sei volte campione maggiore, ha saltato il Masters, un evento che ha vinto tre volte, per la prima volta dal 1994.

Mickelson è diventato il più anziano grande campione di golf vincendo il PGA a Kiawah Island nella Carolina del Sud all’età di 50 anni l’anno scorso. Non ha giocato nel PGA Tour da quando ha saltato il taglio al Farmers Insurance Open a Torrey Pines a fine gennaio.

Mickelson si sta prendendo una pausa dal golf dopo che i suoi controversi commenti sul PGA Tour e sui finanziatori sauditi di un circuito separatista sono stati pubblicati dall’autore Alan Shipnuck, la cui biografia non autorizzata del golfista popolarmente noto come “Lefty” sarà pubblicata la prossima settimana.

Mickelson ha criticato il PGA Tour per la sua “avidità” e ha detto che stava guardando oltre le presunte violazioni dei diritti umani da parte della monarchia saudita per ottenere leva con il tour.

“Sono figli spaventosi con cui essere coinvolti”, ha detto Mickelson a Shipnuck durante una conversazione a novembre. “Loro hanno ucciso [Washington Post reporter and U.S. resident Jamal] Khashoggi e hanno un record terribile sui diritti umani. Giustiziano le persone laggiù perché gay. Sapendo tutto questo, perché dovrei anche prenderlo in considerazione? Perché questa è un’opportunità irripetibile per rimodellare il modo in cui opera il PGA Tour”.

Mickelson in seguito si è scusato per i suoi commenti.

Gli sponsor di lunga data Amstel Light, KPMG e Workday hanno interrotto i loro rapporti con lui. Callaway, che nel 2017 ha firmato un contratto con Mickelson fino alla fine della sua carriera da giocatore, ha interrotto la sua relazione con lui.

Il professionista del PGA Tour Charley Hoffman, anch’egli cresciuto a San Diego ed è uno degli amici più cari di Mickelson, mercoledì ha detto a ESPN che sarebbe sorpreso se Mickelson avesse giocato a Southern Hills.

“Penso che mentalmente Phil sia probabilmente in uno spazio davvero buono in questo momento, ad essere onesto con te”, ha detto Hoffman. “Non mi stupirei se non giocasse. Non so se vuole affrontare [the media]. L’ha fatto per tutta la vita. Penso che abbia abbastanza rispetto per il gioco che giocherà, ma non mi sorprenderei se non lo facesse. Non credo che voglia affrontarlo”.

Secondo ESPN Stats & Information, Mickelson è solo il quarto giocatore di golf negli ultimi 50 anni a non tentare di difendere il suo titolo in una major l’anno successivo. Rory McIlroy è stato l’ultimo nel 2015, quando ha saltato l’Open dopo essersi infortunato alla caviglia mentre giocava a calcio poco prima del torneo. Tiger Woods ha saltato il campionato PGA 2008, dopo averlo vinto nel 2006 e nel 2007, poiché si stava ancora riprendendo da un intervento chirurgico al ginocchio. Payne Stewart, il campione degli US Open 1999, è stato ucciso in un incidente aereo nell’ottobre 1999.

.

Leave a Comment