L’assassino delle sue 3 figlie e il loro accompagnatore vivevano in chiesa dove è successo, dice la polizia

L’uomo secondo la polizia ha sparato a morte le sue tre figlie e il loro accompagnatore prima di puntare la pistola contro se stesso in una chiesa di Sacramento lunedì sera viveva nella chiesa, riferisce la CBS Sacramento.

Il sergente dello sceriffo della contea di Sacramento. Rod Grassmann ha detto alla stazione che David Mora, 39 anni, risiedeva lì come parte di “una sorta di accordo”. Le tre ragazze e la loro madre vivevano altrove.

Grassmann ha definito gli omicidi “insondabili”.

L’ufficio del medico legale della contea di Sacramento ha identificato le vittime come Samantha Mora Gutierrez, 10 anni; Samarah Mora Gutierrez, 9 anni; Samia Mora Gutierrez, 13; e Nathaniel Kong, 59.

Kong stava supervisionando la visita di Mora con le sue figlie alla Chiesa di Sacramento, un luogo di culto cristiano aconfessionale, hanno detto i funzionari.

La madre delle ragazze, la fidanzata separata di Mora, aveva chiesto un ordine restrittivo per violenza domestica contro di lui per paura della loro incolumità, indicano i documenti del tribunale.

Stava con lui da circa 15 anni, ma lo scorso aprile ha chiesto l’ordine restrittivo, descrivendolo nei documenti del tribunale come geloso e mentalmente instabile.

“Ha minacciato di uccidermi se mai mi avesse sorpreso a barare… Mi ha soffocato in passato”, si legge nel documento.

Mora “ha detto che non mi ha ucciso perché non saprebbe dove andare con i bambini”, ha detto la donna, il cui nome è stato nascosto perché è stata maltrattata.

La donna ha anche detto di essere stata ricoverata in ospedale per una settimana ad aprile dopo aver “espresso il desiderio di suicidarsi”.

Mora, che nei documenti del tribunale è stato anche identificato come David Fidel Mora Rojas, è stato arrestato per una valutazione della salute mentale lo scorso 17 aprile e nove giorni dopo è stato concesso un ordine restrittivo temporaneo. Gli ha vietato di possedere una pistola o munizioni e gli investigatori stavano cercando di scoprire come avesse ottenuto l’arma.

Il 19 maggio è stato imposto un ordine restrittivo di cinque anni. Stabiliva che Mora avesse supervisionato le visite con le sue figlie solo per un massimo di quattro ore alla settimana con un accompagnatore concordato di comune accordo. Gli è stato anche richiesto di seguire corsi di gestione della rabbia.

david-mora.jpg
Foto segnaletica di David Mora del febbraio 2022

Merced County, Ufficio dello sceriffo della California/CBS Sacramento


Le autorità hanno identificato Kong come accompagnatore per la visita di lunedì. I registri aziendali mostrano che Kong era stato un dirigente della chiesa. I registri del tribunale mostrano che ha servito Mora con l’ordine restrittivo di maggio.

Pochi giorni prima delle uccisioni, Mora è stata arrestata nella contea di Merced, a sud di Sacramento. È stato arrestato con l’accusa di resistenza all’arresto, percosse a un agente di polizia e guida sotto l’influenza dopo aver aggredito un agente della California Highway Patrol.

“Era ubriaco e mentre lo stavano arrestando – o cercando di farlo – ha deciso che voleva combattere ed è finito con l’accusa di reato perché ha aggredito un ufficiale della cogenerazione, provocando ferite”, il vice Daryl Allen, portavoce dell’ufficio dello sceriffo della contea di Merced , ha detto a The Sacramento Bee.

Un amico di famiglia di lunga data, Oscar Maldonado, ha detto alla CBS Sacramento Mora era un uomo laborioso e aggressivo che stava combattendo contro l’abuso di droghe ed era malato di mente.

“Era molto emotivo, davvero emotivo”, ha detto Maldonado.

Maldonado crede che, nella mente del suo amico, avesse un senso. “Amava le sue figlie, ma penso che l’amore fosse troppo per non voler condividere quell’amore”, ha osservato Maldonado. “Nella sua testa, ha senso. Nella nostra, non ha senso perché non ci penseremmo nemmeno, ma quello era il suo processo di pensiero, credo.”

Una dichiarazione rilasciata dalla Chiesa a Sacramento afferma: “Il nostro corpo ecclesiastico è devastato e il cuore spezzato da questa tragedia insensata e chiediamo una preghiera continua per le vittime, la loro famiglia e la nostra comunità di fede mentre affrontiamo questa perdita inaspettata e confidiamo nel Signore per La sua forza nel nostro dolore”.

Le ragazze hanno frequentato le scuole nel distretto scolastico unificato di Natomas, nel nord-ovest di Sacramento. Consiglieri e cappellani erano nelle scuole martedì per fornire supporto.

“Ci sono pochissime parole che possono dare conforto in questo momento per questa indicibile tragedia”, ha detto il distretto scolastico in una nota.

Martedì mattina è stato allestito fuori dalla chiesa un piccolo memoriale con fiori, palloncini, peluche, una candela e un pezzo di carta con la scritta “Preghiere per la pace, che le vostre anime riposino”.

Dozzine di membri della comunità e amici si sono riuniti martedì sera in chiesa per ricordare tre ragazze, dice la CBS Sacramento.

“Non sappiamo sempre perché le cose accadono, ma le ragazze erano ragazze davvero molto dolci”, ha detto Brittney, che non voleva che il suo cognome fosse usato.

Brittney lavora alla Bannon Creek Elementary, dove Samantha e Samarah Mora hanno frequentato la scuola.

“Non riesco proprio a immaginare il dolore che sta provando la mamma perché il nostro staff e la nostra comunità lo stanno provando”, ha detto Brittney, aggiungendo che sua figlia, Aubrey, ha filmato video ballando con Samantha venerdì scorso.

“Si fidava sempre, e se sentivi qualcosa, potevi parlarle”, ha detto Aubrey. “Non pensavo che qualcuno gli avrebbe fatto del male, specialmente il padre”.

.

Leave a Comment