L’allenatore della prima base dei San Francisco Giants Antoan Richardson e l’allenatore della terza base dei San Diego Padres Mike Shildt chiariscono l’aria dopo lo scontro

SAN FRANCISCO — L’allenatore della prima base dei San Francisco Giants Antoan Richardson e l’allenatore della terza base dei San Diego Padres Mike Shildt si sono abbracciati sul campo prima della loro partita mercoledì, un giorno dopo che Richardson è stato espulso a seguito di un incidente che, secondo lui, includeva commenti che avevano “sfumature di razzismo”.

Richardson ha detto che Shildt ha usato un’imprecazione e ha detto al manager dei Giants Gabe Kapler di controllare Richardson martedì sera. A quel tempo, Richardson disse di aver interpretato il commento di Shildt “come se dovessi essere controllato o un pezzo di proprietà o ridotto in schiavitù”.

Mercoledì i due uomini hanno chiacchierato in campo e si sono stretti la mano prima di rivolgersi ai media in merito allo scambio. Si sono abbracciati dopo aver parlato con i giornalisti.

“Non credo che sia un razzista”, ha detto Richardson, che è nero. “Penso, però, al punto importante, che stia riconoscendo che alcune delle sue parole, le nostre parole, sono potenti e hanno un impatto. E vogliamo solo portare consapevolezza a una situazione che penso sia importante per la nostra comunità”.

Shildt, che è bianco, ha riconosciuto di aver usato un linguaggio inappropriato e ha detto di aver apprezzato Richardson dicendo che non era un razzista.

“Sono grato per Antoan che ha chiarito tutto”, ha detto Shildt. “Chiaramente interpretato erroneamente, e penso che lo sappia, il mio valore come essere umano è amare le persone. Questo è esattamente ciò che rappresento. Quindi apprezzo che lo abbia chiarito a me stesso e alla mia famiglia.

“Non conosco l’eredità di Antoan. Non posso camminare nei suoi panni. Posso solo avere empatia e amore, che ho, e ho sempre avuto nella mia vita”, ha detto.

Richardson ha detto ai giornalisti martedì sera che la sua espulsione è derivata da un incidente iniziato quando Shildt si è avvicinato alla panchina di San Francisco.

Richardson ha detto di aver chiesto a Shildt di cosa aveva bisogno. L’allenatore dei Giants ha detto che Shildt ha usato un’imprecazione e ha detto a Kapler di “controllare” Richardson. “A quel punto, sono salito sul gradino più alto e ho detto: ‘Mi scusi’, perché non potevo credere a quello che avevo sentito” e sono stato espulso, ha detto Richardson dopo la partita di martedì.

Shildt ha detto mercoledì che i giocatori e gli allenatori dei Padres erano rimasti sconvolti dai Giants, Steven Duggar ha rubato la seconda base nel secondo inning con San Francisco in vantaggio per 10-1. Quando Shildt è andato ad allenare la terza base nella parte superiore della terza, lui e Richardson si sono scambiati parole.

“Ci sono alcune emozioni che corrono alle alte. Ci siamo guardati e poi ho guardato nella panchina per trovare un paio di ragazzi che non hanno davvero bisogno di essere nominati, ma ragazzi con cui ho avuto relazioni da quando erano più giovani o io gestito prima”, ha detto Shildt.

“Stavo cercando un supporto per cercare di disinnescare la situazione. Non riuscivo a trovarli, e poi ci siamo scambiati le parole. Non ho intenzione di entrare nel merito di chi l’ha iniziato. Abbiamo superato quel punto. … E avrei potuto gestirlo in modo diverso con la mia verbosità”, ha detto.

Shildt ha detto che pensa che qualcosa di positivo arriverà dalla controversia.

“La realtà è che abbiamo gestito questa difficile soluzione pubblicamente come uomini, con una soluzione nel nostro cuore senza alcuna animosità. E penso che sia un ottimo esempio di come le persone possono comunicare insieme indipendentemente dal background, dai colori o dalla situazione”, ha detto.

Dopo che Richardson è stato espulso, l’assistente allenatore dei Giants Alyssa Nakken ha preso il suo posto in prima base. Nakken ha fatto la storia come la prima donna ad allenare sul campo in una partita della stagione regolare della Major League Baseball.

I Giants hanno vinto 13-2.

.

Leave a Comment