L’allenatore della O-line dei Giants Bobby Johnson nota un “tessuto cicatriziale” mentale

È diventato un rito di primavera con i Giganti. Arriva un nuovo allenatore della linea offensiva, valuta i danni e cerca di capire la psiche fratturata dei giocatori che eredita.

Dopotutto, la linea offensiva è stata un pasticcio di un gruppo di posizione per quasi un decennio.

Bobby Johnson, assunto dall’allenatore Brian Daboll dopo il tempo trascorso insieme a Buffalo, è il prossimo ad accettare questo incarico. Johnson ha visto un gruppo di giocatori feriti e disperati tornare dalla pessima linea offensiva del 2021?

“Sono tutte parole estreme”, ha detto Johnson giovedì. “Direi questo: ho notato che in questa professione, che tu sia un allenatore o un giocatore, hai cose che chiamiamo tessuto cicatriziale o, per non sottovalutare la situazione, qualche disturbo da stress post-traumatico per cose che sono successe a te che modella la tua identità o modella la tua filosofia, e ci sono alcuni ragazzi con cui ho interagito che hanno avuto questo, a causa di cose che sono successe nel recente passato.”

Bobby Johnson è il nuovo allenatore della linea offensiva dei Giants.
Getty Images

Quando l’allenatore Brian Daboll ha detto “avremo dei ragazzi in maglia rossa”, non stava scherzando, dato che c’erano diversi giocatori che indossavano il rosso, il che significa che si stanno riabilitando per gli infortuni o stanno succedendo qualcosa che ha spinto lo staff medico a etichettarli come non partecipanti in pratica.

Due ricevitori larghi del tendone, Kenny Golladay e Kadarius Toney, erano in rosso e tenuti fuori da qualsiasi lavoro di squadra. Altri in quel gruppo includevano i guardalinee offensivi Andrew Thomas, Matt Peart e Nick Gates; i linebacker Blake Martinez, Cam Brown e TJ Brunson; il ricevitore Sterling Shepard e il cornerback Rodarius Williams.

“Alcuni possono fare un po’ più di altri”, ha detto Daboll.

Il debuttante WR Wan’Dale Robinson era assente perché doveva partecipare a un simposio per esordienti della NFL e DT Dexter Lawrence e TE Ricky Seals-Jones sono stati scusati per motivi personali.

Kadarius Toney indossa una maglia rossa da allenamento al minicamp dei Giants.
Kadarius Toney indossa una maglia rossa da allenamento al minicamp dei Giants.
Noah K. Murray – Posta di New York

Alla domanda su Golladay e Toney, Daboll ha detto: “Sono stati in tutte le riunioni. Stanno facendo un buon lavoro. È semplicemente bello avere tutti i ragazzi qui in modo da poter implementare le nostre cose.”


Una cosa del rookie edge rusher Kayvon Thibodeaux, la scelta n. 5 in assoluto, che ha attirato l’attenzione del veterano guardalinee difensivo Leonard Williams è il modo in cui Thibodeaux si è rapidamente offerto volontario per schierarsi come guardalinee offensivo della squadra scout durante le esercitazioni.

“Apprezzo cose del genere dalle migliori scelte perché sa che c’è ancora di più che deve dare alla squadra”, ha detto Williams. “Solo perché è stato arruolato in alto non significa che non possa dare una mano”.

Il debuttante CB Cor’Dale Flott, una scelta del terzo round dalla LSU, è diventato il settimo membro della classe draft 2022 a firmare il suo contratto. Le quattro scelte al draft non firmate sono Robinson, G Joshua Ezeudu, TE Daniel Bellinger e S Dane Belton. … I Giants hanno firmato il loro quinto giocatore in un arco di due giorni quando hanno aggiunto il free agent CB Michael Jacquet. È il quarto nuovo difensore di questa settimana. Jacquet, 25 anni, ha giocato in sette partite (due da titolare) per gli Eagles nel 2020 e ha giocato nel finale di stagione 2021 per i Jaguars. Per fare spazio al roster, il debuttante DT Antonio Valentino è stato revocato.

.

Leave a Comment