L’ACLU fa causa per bloccare le indagini del Texas da parte dei genitori di giovani trans: NPR


L’ACLU del Texas sostiene che il Gov. Le istruzioni di Greg Abbott di indagare sui genitori di adolescenti transgender sono state impartite senza la necessaria autorità, in violazione di una legge del Texas e della costituzione statale e violano i diritti costituzionali dei giovani transgender e dei loro genitori.

Eric Gay/AP


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Eric Gay/AP


L’ACLU del Texas sostiene che il Gov. Le istruzioni di Greg Abbott di indagare sui genitori di adolescenti transgender sono state impartite senza la necessaria autorità, in violazione di una legge del Texas e della costituzione statale e violano i diritti costituzionali dei giovani transgender e dei loro genitori.

Eric Gay/AP

L’American Civil Liberties Union, l’ACLU del Texas e Lambda Legal hanno intentato una causa cercando di bloccare una direttiva in tutto lo stato che i sostenitori dei diritti dei transgender descrivono come un tentativo di perseguitare i bambini trans e le loro famiglie.

La causa, depositata martedì, ha lo scopo di impedire al Dipartimento della famiglia e dei servizi di protezione del Texas di emanare il governatore. Gli ordini di Greg Abbott di indagare sui genitori e sui medici che forniscono ai bambini trans cure che affermano il genere.

Abbott ha anche suggerito che i genitori dovrebbero essere perseguiti. Il suo ordine segue l’opinione non vincolante del procuratore generale del Texas Ken Paxton del mese scorso, affermando che fornire l’accesso a un intervento chirurgico di riassegnazione del sesso, bloccanti della pubertà, testosterone ed estrogeni costituiva tutti abusi sui minori.

“Nessuna famiglia dovrebbe temere di essere fatta a pezzi perché sostiene il proprio figlio trans”, ha affermato in una nota Adri Pérez, stratega politico e di advocacy presso l’ACLU del Texas.

L’ACLU sostiene che le istruzioni del governatore sono state impartite senza un’adeguata autorità, in violazione di una legge del Texas e della costituzione statale, e violano i diritti costituzionali dei giovani transgender e dei loro genitori. La denuncia nomina Abbott, il commissario del DFPS Jaime Masters e il DFPS come imputati.

Le organizzazioni mediche tra cui l’American Academy of Pediatrics, la Pediatric Endocrine Society, l’American Medical Association e l’American Psychological Association hanno condannato gli sforzi del governo statale per limitare l’accesso alle cure di affermazione del genere per i minori, affermando che interferisce pericolosamente con le cure mediche necessarie.

La causa è stata intentata per conto di un dipendente DFPS chiamato Jane Doe, che “lavora alla revisione delle segnalazioni di abusi e negligenza”; il marito della moglie, John Doe; e la loro figlia transgender di 16 anni, Mary Doe.

Gli avvocati affermano che Mary Doe è stata messa in congedo dal lavoro perché sua figlia sta attraversando una transizione e che la famiglia ha già avuto un investigatore che si è presentato alla loro porta e ha intervistato i genitori e Mary. L’investigatore ha anche cercato di accedere alle cartelle cliniche di Mary, affermano i querelanti.

L’ordine di Abbott, l’opinione di Paxton e l’indagine hanno “terrorizzato la famiglia Doe e inflitto danni permanenti e irreparabili”, affermano i loro avvocati.

L’ACLU rappresenta anche la psicologa di Houston Megan Mooney, che lavora con i giovani che soffrono di disforia di genere. Secondo la denuncia, la direttiva di Abbott ha messo Mooney in una “posizione insostenibile”.

Secondo la legge del Texas, è una giornalista obbligatoria, il che significa che potrebbe perdere la licenza e incorrere in sanzioni civili e penali se ignora la direttiva di Abbott. Tuttavia, seguendoli, l’ACLU del Texas afferma che “violerebbe i suoi standard etici professionali e infliggerebbe gravi danni e traumi ai suoi clienti”.

Alcuni procuratori distrettuali del Texas hanno già affermato che non indagheranno né perseguiranno casi di assistenza di genere per bambini trans.

Il procuratore distrettuale della contea di Harris Kim Ogg è tra coloro che sfidano l’ordine. “Non perseguirò alcun genitore, nessuna struttura o chiunque altro per aver fornito cure mediche adeguate ai bambini transgender”, ha detto Ogg, come riportato dalla Texas Public Radio.

Leave a Comment