La polizia di Ottawa eliminerà la protesta canadese del “Freedom Convoy”, afferma il capo

Una nuova recinzione è stata eretta sul lato di Parliament Hill di Wellington Street, accanto agli accampamenti dei manifestanti. L’Università di Ottawa ha spostato le attività accademiche online fino a lunedì e ha affermato che prevede di aumentare la sicurezza del campus.

La polizia della capitale canadese si è impegnata a reprimere “nei prossimi giorni” i sedicenti manifestanti del “Freedom Convoy” che si sono fatti strada nonostante gli avvertimenti di arresti.

I blocchi ai valichi di frontiera USA-Canada che hanno interrotto il traffico e il commercio sono stati eliminati. Ma a Ottawa, i manifestanti che protestano contro i mandati dei vaccini e il governo del primo ministro Justin Trudeau continuano a intasare le strade cittadine. L’urgenza ufficiale sta crescendo per prevenire un quarto fine settimana di rumorose proteste che le autorità hanno definito un’occupazione illegale.

“Ci riprenderemo l’intero centro del centro e ogni spazio occupato”, ha detto mercoledì il capo della polizia ad interim di Ottawa Steve Bell al consiglio comunale.

Gli ufficiali applicheranno un piano per rimuovere chiunque si rifiuti di andarsene, ha detto Bell. “Ascolterai e vedrai queste azioni nei prossimi giorni”, ha detto.

Mercoledì la polizia ha consegnato ai manifestanti volantini in inglese e francese dicendo loro di andarsene o di essere arrestati. Hanno avvertito che ai partecipanti che sono stati condannati per crimini potrebbe essere vietato l’ingresso negli Stati Uniti.

Trudeau lunedì è diventato il primo leader canadese a invocare l’Emergence Act del paese, dando alle autorità più potere per regolare le proteste e monitorare il loro finanziamento. Le mosse potrebbero preparare il terreno per un’azione più dura per sedare la situazione di stallo che attanaglia la città.

In una lettera ai premier provinciali del paese, Trudeau ha scritto che “stiamo assistendo ad attività che rappresentano una minaccia per la nostra democrazia e che stanno minando la fiducia del pubblico nelle nostre istituzioni”, hanno riferito i media canadesi.

Ha detto che la sua applicazione della legge sarebbe stata limitata nel tempo e mirata a luoghi specifici. Alcuni premier e sostenitori delle libertà civili si sono opposti alla mossa.

I funzionari affermano che l’Emergencies Act conferisce alla polizia l’autorità di dichiarare aree, incluso il Parlamento e le infrastrutture critiche, off-limits per le proteste che “violano la pace”. Le banche possono bloccare i conti senza un ordine del tribunale, la Royal Canadian Mounted Police può far rispettare le leggi locali e le aziende di carro attrezzi possono essere costrette a trasportare i veicoli fuori.

Gli operatori di carri attrezzi sono preoccupati per i rischi per la loro sicurezza e per il futuro impiego se il governo chiede loro di rimuovere i grandi impianti di perforazione che bloccano il centro di Ottawa, ha detto mercoledì un leader del settore all’emittente radiofonica pubblica canadese.

Il ministro della pubblica sicurezza del Paese ha messo in guardia contro i collegamenti di protesta con i gruppi di estrema destra. La polizia ha arrestato 11 persone e ha sequestrato armi e munizioni lunedì a un posto di blocco al confine a Coutts, Alberta. Quattro persone sono state accusate di cospirazione per commettere omicidio. Alcuni manifestanti hanno lasciato il sito dopo gli arresti per evitare violenze.

I volantini che la polizia ha distribuito a Ottawa non sembravano turbare i manifestanti mercoledì. Continuarono a suonare clacson e musica; molti hanno promesso di rimanere fino a quando le loro richieste non saranno state soddisfatte. Tali richieste hanno spaziato dalla fine dei mandati dei vaccini e di altre restrizioni di salute pubblica alla rimozione di Trudeau e del suo governo.

In un video in lacrime pubblicato sui social media, l’organizzatore del convoglio Tamara Lich ha indicato che era “inevitabile a questo punto” che avrebbe dovuto affrontare l’arresto e un possibile carcere. Ma ha esortato le persone a unirsi a loro a Ottawa.

“Devi sapere che stanno cercando di provocarci. …Domani è un nuovo giorno e io sono pronto. Non ho paura e terremo la linea”, ha detto. “Questa è stata una corsa davvero pazzesca. …Voglio solo che tu rimanga forte,”

“Prego che tutti troviate il perdono nei vostri cuori… anche quando non lo capiamo”.

Leave a Comment