La donna erroneamente incarcerata per 13 giorni fa causa a Los Angeles, dipartimento di polizia

Una donna californiana afferma di essere stata scambiata per una persona con lo stesso nome e poi tenuta in prigione per 13 giorni, secondo una causa federale per i diritti civili presentata martedì.

Bethany K. Farber, della contea di Los Angeles, sostiene che il calvario sia iniziato il 16 aprile quando si trovava all’aeroporto internazionale di Los Angeles in attesa di un volo per Puerto Escondido, in Messico, secondo la causa depositata nel distretto centrale della California del tribunale distrettuale degli Stati Uniti.

Invece di salire sull’aereo, tuttavia, Farber è stato scortato in una stanza privata dal personale della Transportation Security Administration. È lì che ha aspettato due ore prima che le fosse detto che c’era un mandato di arresto fuori dal Texas, ha affermato la causa.

Betania K. Farber.Ivie McNeill Wyatt Purcell & Dig

Farber, ora incredula, ha cercato di spiegare che c’era stato un errore, diceva la causa, perché non aveva mai nemmeno messo piede nello Stato della Stella Solitaria.

“La denunciante ha informato gli ufficiali della TSA che le hanno impedito di salire a bordo del suo volo che non era mai stata in Texas e di certo non era ricercata per nessun crimine lì. La querelante ha chiesto ripetutamente agli ufficiali della TSA di ricontrollare e li ha inoltre informati che se c’era effettivamente un mandato di arresto per il suo arresto si trattava di un furto di identità”, ha affermato la causa.

La causa nomina come imputati il ​​dipartimento di polizia di Los Angeles, la polizia dell’aeroporto di Los Angeles e la città di Los Angeles. Faber sostiene che i suoi diritti civili sono stati violati, è stata imprigionata ingiustamente e gli imputati sono stati negligenti e hanno causato intenzionalmente il suo disagio emotivo, secondo la causa.

Gli imputati citati nella causa non hanno immediatamente risposto alle richieste di commento mercoledì.

Mentre era in aeroporto e trattenuta dalla TSA, la polizia di Los Angeles ha arrestato Farber senza confermare la sua identità o controllare la sua patente, ha affermato la causa.

La polizia di Los Angeles ha prenotato Farber al carcere femminile di Lynwood dove è rimasta per i successivi 13 giorni. La causa ha affermato che le autorità non hanno fatto il minimo indispensabile per verificare che la Bethany Farber che hanno detenuto e arrestato fosse la donna che aveva un mandato di arresto in Texas.

“In nessun momento gli imputati della città hanno chiesto alla querelante la patente di guida, la data di nascita, l’età, il numero di previdenza sociale o qualsiasi altra informazione che avrebbe dimostrato che la querelante non aveva alcun mandato di arresto nello Stato del Texas. … Guardando una foto della querelante e una foto dell’altra Bethany Farber, l’imputato della città si sarebbe reso conto che la querelante non avrebbe dovuto essere arrestato affatto”, ha affermato la causa.

Il Farber dalla California era più giovane di quanto il Farber volesse in Texas. Aveva anche lunghi capelli biondi, a differenza dell’altro Farber, i cui capelli erano corti e castani, ha detto la causa.

Farber, secondo una dichiarazione fornita mercoledì dalla società di pubbliche relazioni che lavora con gli avvocati che la rappresentano, ha dichiarato: “Questa è stata un’esperienza che nessuno dovrebbe vivere … non dovremmo temere le forze dell’ordine”.

L’avvocato di Farber, Rodney Diggs, ha dichiarato in una dichiarazione: “Non hanno verificato le informazioni di base per determinare che Bethany K. Farber non era l’altra Bethany Farber”.

Mentre era in prigione, la nonna di 90 anni di Farber ha subito un ictus indotto dallo stress ed è morta poco dopo il rilascio di Farber, ha affermato la causa.

In prigione, Farber ha sofferto in base alle sue esperienze, inclusa la perdita della sua privacy, il dover condividere la carta igienica e l’aver assistito a feci umane lanciate e imbrattate sui muri, ha affermato la causa.

Farber sostiene anche che mentre erano in carcere, le autorità del Texas hanno contattato gli imputati e li hanno informati che la donna incarcerata non aveva un mandato di arresto. Ma Farber è stato tenuto nella prigione di Lynwood per altri tre giorni, ha detto la causa.

Farber chiede un processo con giuria e risarcimenti e danni speciali nella misura provata in giudizio.

Leave a Comment