La Delaware State University, un college storicamente nero, afferma che la squadra di lacrosse femminile è stata profilata razzialmente durante la fermata del traffico in Georgia

L’autobus della squadra era diretto a nord sulla I-95 nella contea di Liberty il 20 aprile a seguito di una partita in Florida quando è stato fermato “con il pretesto di una lieve violazione del codice stradale”, ha dichiarato il presidente della Delaware State University Tony Allen in una nota. Liberty County si trova sulla costa della Georgia, a sud di Savannah.

Durante la sosta, gli agenti dello sceriffo hanno usato cani antidroga per perquisire le valigie degli studenti, ha detto Allen.

Il video ripreso dai giocatori mostra “membri delle forze dell’ordine che tentano di intimidire i nostri studenti-atleti facendogli confessare il possesso di droghe e/o accessori per la droga”, ha aggiunto Allen, notando che non è stato scoperto nulla di illegale.

Lo sceriffo della contea di Liberty William Bowman ha detto che l’autobus è stato fermato per aver violato una legge statale che richiede che un autobus o un autobus operi nelle due corsie più a destra a meno che l’autobus o il pullman non si stia preparando per una svolta a sinistra o si stia muovendo da o verso un Corsia HOV e al conducente è stato emesso un avviso.

“Non eravamo a conoscenza del fatto che questa fermata fosse stata percepita come una profilazione razziale”, ha detto Bowman durante una conferenza stampa martedì. “Anche se non credo che sia avvenuta alcuna profilazione razziale sulla base delle informazioni che ho attualmente, accolgo con favore il feedback della nostra comunità sui modi in cui le nostre pratiche di applicazione della legge possono essere migliorate pur mantenendo la legge”, ha affermato.

Il secondo giocatore di lacrosse Sydney Anderson ha scritto dell’incontro sul quotidiano del Delaware State la scorsa settimana.

“Tutti erano confusi sul motivo per cui stavano guardando attraverso i bagagli, quando non c’era una causa probabile”, ha scritto Anderson.

“I membri della squadra sono rimasti scioccati, mentre hanno visto gli agenti frugare nelle loro borse. Hanno portato il cane K-9 ad annusare i loro bagagli. I poliziotti hanno iniziato a lanciare biancheria intima e altri prodotti femminili, nel tentativo di localizzare i narcotici”, ha detto disse.

I deputati hanno trascorso 20 minuti a controllare i bagagli e hanno detto che lo stavano facendo “in caso di traffico di bambini o droga”, ha detto Anderson.

Quel giorno gli agenti stavano pattugliando l’interstatale e “c’erano molti altri veicoli commerciali fermati quella mattina, incluso un altro autobus dove si trovava il contrabbando”, ha detto Bowman.

Il video mostra i deputati sull’autobus

Un video condiviso dalla Delaware State University mostra due deputati bianchi in piedi davanti all’autobus e dicendo ai passeggeri che andranno a perquisire i loro bagagli.

Un agente può essere sentito dire: “Se c’è qualcosa nel vostro bagaglio, probabilmente lo troveremo — OK. Non sto cercando un po’ di marijuana, ma sono abbastanza sicuro che voi ragazzi Gli accompagnatori probabilmente rimarranno delusi da te se ne troviamo qualcuno”.

L’ufficiale ha continuato: “Quindi, se c’è qualcosa che è discutibile, per favore dimmelo ora. Perché se lo troviamo, indovina un po’, non saremo in grado di aiutarti. Sei nello stato della Georgia, la marijuana è ancora illegale”.

La CNN non è stata in grado di confermare cosa sia successo prima dell’inizio delle riprese o cosa sia successo dopo l’interruzione della registrazione. La CNN ha anche richiesto ulteriori clip dell’incidente all’università e il direttore dei servizi di notizie dell’università, Carlos Holmes, ha detto che esiste un altro video ma la qualità era scarsa.

I deputati coinvolti non sono stati identificati dallo sceriffo durante la conferenza stampa.

Bowman ha notato che gli agenti hanno informato i passeggeri una volta a bordo che una perquisizione sarebbe stata completata. Ha spiegato che indipendentemente da razza, sesso o età, sarebbe stato eseguito lo stesso protocollo. Tuttavia, ha detto che non sono stati perquisiti oggetti personali sull’autobus o persone.

“Prima di entrare nell’autobus, il deputato non era a conoscenza del fatto che questa scuola fosse storicamente nera o consapevole della razza degli occupanti a causa dell’altezza del veicolo e dei finestrini oscurati”, ha detto Bowman.

“Più di ogni altra cosa, vogliamo un feedback dai passeggeri del Lacrosse Team della Delaware State University su quali approcci di comunicazione possono essere considerati di cui potremmo semplicemente non essere a conoscenza”, ha affermato lo sceriffo martedì.

La CNN ha contattato la Delaware State University per un commento dopo la conferenza stampa tenuta dallo sceriffo della contea di Liberty.

Nella sua dichiarazione, Allen ha definito l’incidente un “processo umiliante” e ha affermato che l’università sta “esplorando le opzioni di ricorso – legali e non – a disposizione dei nostri studenti-atleti, dei nostri allenatori e dell’Università”.

“Non abbiamo intenzione di lasciare che questo o qualsiasi altro incidente del genere passi indolentemente. Siamo pronti ad andare ovunque ci portino le prove. Abbiamo video. Abbiamo alleati. Forse più significativamente, abbiamo il coraggio delle nostre convinzioni”, Allen ha detto nella dichiarazione.

Sharif Paget della CNN ha contribuito a questo rapporto.

.

Leave a Comment