La DC si prepara a possibili proteste per lo Stato dell’Unione

Le misure di sicurezza rafforzate sono state evidenti durante il fine settimana quando i funzionari hanno circondato il complesso del Campidoglio con recinzioni temporanee precedentemente installate dopo il 19 gennaio. 6 insurrezione. La Guardia Nazionale della DC è stata chiamata in aiuto e lunedì sono arrivati ​​in aiuto circa 100 agenti di polizia di New York City. Anche la polizia di Filadelfia è nel distretto e gli agenti di Baltimora sono in attesa, hanno detto i funzionari.

In una conferenza stampa, il capo della polizia della DC Robert J. Contee III ha affermato che le dimostrazioni legali del Primo Emendamento sarebbero state benvenute, ma la polizia avrebbe agito in caso di attività illegale. La possibilità che roulotte di camionisti si dirigano nel distretto ha aumentato i problemi di sicurezza, attirando agenzie di polizia dal Maryland e dalla Virginia per monitorare la tangenziale.

Le misure di sicurezza rafforzate sono precauzionali, ha detto Contee.

“Sebbene vi sia la possibilità che alcuni possano venire nella nostra città con l’intento di andare oltre ciò che è consentito come diritto costituzionale e cercare di commettere atti illeciti o atti di disobbedienza civile, è mia speranza che gli ospiti della nostra città si attengano dalle leggi del Distretto di Columbia”, ha detto Contee. “Voglio essere molto chiaro sul fatto che siamo pronti a intraprendere azioni rapide delle forze dell’ordine per violazioni delle nostre leggi locali e federali, se necessario”.

Biden si rivolgerà alla nazione alle 21:00. Persone provenienti da tutto il mondo, da Berlino a Buenos Aires, sono scese in piazza per protestare contro l’invasione russa dell’Ucraina e centinaia di ucraini e i loro sostenitori si sono radunati a Washington per chiedere un più forte risposta dell’amministrazione Biden.

“Considerando i recenti eventi in patria e all’estero, questo indirizzo è più importante che mai”, ha detto il sindaco della DC Muriel E. Bowser (D) durante una conferenza stampa lunedì.

I servizi segreti sono l’agenzia principale che sovrintende ai preparativi di sicurezza per lo Stato dell’Unione, classificato come Evento di sicurezza speciale nazionale, che consente misure di sicurezza pubblica intensificate.

Bowser ha sottolineato che subito dopo il gen. 6, 2021, quando una violenta folla pro-Trump ha preso d’assalto il Campidoglio, era chiaro che qualsiasi sessione congiunta del Congresso, in particolare quella che includeva il presidente, avrebbe dovuto rafforzare la sicurezza.

La polizia del Campidoglio ha anche affermato che dopo la rivolta, le autorità hanno regolarmente cercato assistenza per la sicurezza dalla Guardia nazionale e da altre agenzie. Ogni quattro anni, le autorità del distretto portano aiuto da agenzie di polizia esterne per le inaugurazioni presidenziali, sostituendo fino a 3.000 ufficiali dei dipartimenti di tutto il paese.

Il governatore della Florida Ron DeSantis (R) ha dichiarato in un tweet di aver respinto la richiesta dell’amministrazione Biden di inviare le truppe della Guardia Nazionale del suo stato a Washington prima dell’indirizzo dello Stato dell’Unione. Contee ha detto che la città sarebbe stata assistita dalla Guardia Nazionale della DC.

Il segretario alla Difesa Lloyd Austin ha approvato un febbraio 2019 16 richiesta dell’Agenzia per la sicurezza interna e la gestione delle emergenze della città che consente l’aiuto di circa 400 membri del personale della Guardia Nazionale DC e 50 grandi unità tattiche di stanza ai posti di traffico 24 ore su 24 fino al 7 marzo.

La polizia del Campidoglio ha dichiarato in una dichiarazione che la recinzione reinstallata intorno al Campidoglio era “per abbondanza di cautela”. I tempi della sua rimozione saranno determinati subito dopo l’indirizzo di Biden, ha detto il capo dell’assistente della polizia del Campidoglio Sean Gallagher.

Ci sono stati diversi spin-off di convogli negli Stati Uniti, con percorsi, date e organizzatori diversi, il che rende difficile prevedere quante persone parteciperanno, dove potrebbero aver luogo le manifestazioni, cosa faranno i manifestanti o per quanto tempo intendono rimanere.

Sebbene i manifestanti contro le restrizioni e i mandati pandemici stiano denunciando una presunta violazione delle loro “libertà”, molte di queste misure a livello federale e locale sono state bloccate o revocate. Nel distretto, Bowser ha revocato l’obbligo per i residenti di mostrare la prova della vaccinazione per entrare nella maggior parte delle attività commerciali. Funzionari in alcune parti della regione di Washington stanno rimuovendo i mandati delle maschere per interni e i Centers for Disease Control and Prevention hanno recentemente allentato le raccomandazioni sulle maschere.

Tuttavia, Brian Brase, un organizzatore del “People’s Convoy”, ha affermato che il gruppo vuole porre fine alla dichiarazione di emergenza nazionale in risposta al coronavirus – emessa per la prima volta dal presidente Donald Trump nel marzo 2020 e successivamente prorogata da Biden – e che il Congresso tenere udienze per indagare sulla risposta del governo alla pandemia.

Corinne Geller, portavoce della Polizia di Stato della Virginia, ha affermato che l’agenzia sta ancora “solo monitorando” i convogli di camionisti, affermando che la maggior parte sono rimasti giorni dalla Virginia e che le loro dimensioni e la quantità di disagi che potrebbero causare non sono chiare.

Geller ha detto la scorsa settimana che la polizia di stato aveva sviluppato un piano per rispondere alle proteste, ma il suo dispiegamento dipendeva dal numero di camionisti sulle strade statali e dal fatto che stessero causando problemi al traffico. Ha rifiutato di discutere le specifiche del piano. L’agenzia non è coinvolta nella sicurezza dell’indirizzo sullo stato dell’Unione.

Un organizzatore di proteste ha chiesto di tenere una manifestazione martedì con 1.000-3.000 partecipanti al Sylvan Theatre sui terreni del Monumento a Washington, a “sostegno dei convogli in Canada”, secondo una domanda di autorizzazione presentata il 22 febbraio. 18 al Servizio del Parco Nazionale.

Entro lunedì, il numero stimato di partecipanti era sceso a 500 o meno per una manifestazione da mezzogiorno alle 20 che includerà discorsi, musica e preghiera, secondo il permesso rilasciato.

Il People’s Convoy, un gruppo di attivisti con sede negli Stati Uniti anche lui contrario ai mandati dei vaccini, ha lasciato la California meridionale mercoledì, con l’obiettivo di arrivare nella regione di Washington il 5 marzo. Gli organizzatori affermano che intendono prendere di mira la tangenziale ma non recarsi in città. Non è chiaro quali siano i loro piani una volta arrivati.

Contee ha detto durante la conferenza stampa che le proteste e altre dimostrazioni del Primo Emendamento non sono nuove per i residenti e i visitatori del distretto. E se una persona guida un camion in città e si rifiuta di muoversi, ha detto Contee, potrebbe essere arrestata.

Ci occupiamo dello Stato dell’Unione da molti, molti anni ormai”, ha detto Contee. “Ma ancora una volta, pianificando sempre il peggio e sperando per il meglio in questa situazione.”

Karina Elwood, Justin Jouvenal e Jasmine Hilton hanno contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment