La Corte Suprema prende in carico il caso del web designer che non lavorerà con le coppie dello stesso sesso

La decisione della corte significa che il prossimo mandato entrerà in un’altra aspra lotta che contrappone un imprenditore che rifiuta di servire le coppie dello stesso sesso a una legge statale che vieta la discriminazione sulla base dell’orientamento sessuale.

Quattro anni fa, la corte si schierò con un fornaio del Colorado che si rifiutò di fare una torta per un matrimonio tra persone dello stesso sesso. Quella sentenza, tuttavia, è stata accuratamente adattata al caso in questione e non era un ampio verdetto a livello nazionale sul fatto che le aziende potessero rifiutare i servizi alle coppie dello stesso sesso sulla base di obiezioni religiose al matrimonio tra persone dello stesso sesso.

All’inizio di questo termine, un fiorista dello stato di Washington che si era rifiutato di fare un accordo per una coppia per obiezioni religiose al matrimonio tra persone dello stesso sesso ha ritirato una petizione pendente davanti alla corte dopo aver annunciato di aver risolto la sua controversia.

Il nuovo caso del Colorado arriva alla Corte Suprema poiché i conservatori della corte hanno ampliato i diritti alla libertà religiosa.

Lorie Smith, che gestisce un’azienda chiamata 303 Creative, cerca di espandere la sua attività nell’area dei matrimoni e ha scritto una pagina web in cui spiega perché non creerà siti web per coppie dello stesso sesso. Ma in base a una legge sugli alloggi pubblici del Colorado, dice che non può pubblicare la dichiarazione perché lo stato la considera illegale.

Ai sensi dell’Anti-Discrimination Act del Colorado, una società non può pubblicare alcuna comunicazione che indichi che un servizio di alloggio pubblico sarà rifiutato in base all’orientamento sessuale. Smith ha perso la causa quando una corte d’appello federale si è pronunciata contro di lei – una decisione che i suoi avvocati hanno affermato equivaleva alla “posizione estrema che il governo può costringere un artista – qualsiasi artista – a creare contenuti espressivi, anche se quel contenuto” viola il la fede dell’artista.

Il procuratore generale del Colorado Phil Weiser, un democratico, ha esortato i giudici a rifiutare una revisione del caso, notando in parte che Smith non aveva ancora presentato ufficialmente la sua proposta e che non vi era alcuna “minaccia credibile di applicazione” della sua legge.

“La società non ha mai offerto servizi di siti Web per matrimoni a nessun cliente”, ha affermato nei documenti del tribunale e ha sottolineato che il Colorado non ha “sfidato le sue pratiche commerciali”.

Il web designer ha presentato ricorso alla Corte Suprema dopo che la Corte d’Appello del 10° Circuito degli Stati Uniti si è pronunciata contro di lei nella controversia.

In una dichiarazione dopo che la Corte Suprema ha annunciato che avrebbe preso in carico il caso, un avvocato del web designer ha affermato che è “scioccante che il 10° Circuito abbia permesso al Colorado di punire artisti il ​​cui discorso non è in linea con l’ideologia approvata dallo stato. ”

“Il Colorado ha armato la sua legge per mettere a tacere i discorsi con cui non è d’accordo, per costringere i discorsi che approva e per punire chiunque osi dissentire. La legge del Colorado – e altre simili – sono un pericolo chiaro e presente per ogni americano costituzionalmente protetto libertà e l’esistenza stessa di una nazione diversa e libera”, ha affermato l’avvocato, Kristen Waggoner, consigliere generale dell’organizzazione legale conservatrice Alliance Defending Freedom.

Il precedente sguardo della Corte Suprema sulle leggi contro la discriminazione e sulla libertà religiosa

Il caso accettato dalla corte martedì consentirà ai giudici di affrontare direttamente la tensione tra le leggi statali sulla discriminazione anti-LGBT e le rivendicazioni di libertà religiosa.

Quando la Corte Suprema si è occupata per l’ultima volta della legge del Colorado, ha evitato la questione del quadro più ampio. La sentenza della corte si è schierata con un fornaio che si era rifiutato di cuocere torte nuziali per coppie dello stesso sesso, ma in un parere si è concentrato sui dettagli di come le rivendicazioni di libertà religiosa del fornaio fossero gestite dallo stato.

In una sentenza 7-2 emessa nel 2018, la corte ha affermato che la Commissione per i diritti civili del Colorado ha mostrato ostilità nei confronti del fornaio minimizzando le sue convinzioni religiose. Il parere – scritto dal giudice Anthony Kennedy, che si è ritirato alla fine di quel mandato ed è stato sostituito dal giudice Brett Kavanaugh – ha lasciato intendere che la corte avrebbe aspettato che i casi futuri approfondissero il modo in cui bilanciare i diritti LGBT con la libertà religiosa.

“L’esito di casi come questo in altre circostanze deve attendere un’ulteriore elaborazione nei tribunali, il tutto nel contesto del riconoscimento che queste controversie devono essere risolte con tolleranza, senza indebita mancanza di rispetto per le sincere convinzioni religiose e senza sottoporre le persone gay a umiliazioni quando cercare beni e servizi in un mercato aperto”, ha detto Kennedy.

Da quando Kavanaugh ha sostituito Kennedy, la corte è stata ulteriormente spinta a destra con la morte nel 2020 del giudice Ruth Bader Ginsburg – che dissenziò nel caso del 2018 – consentendo all’ex presidente Donald Trump di sostituirla con il giudice conservatore Amy Coney Barrett.

“La concessione di oggi significa che la Corte deciderà su una questione che ha evitato nel 2018, vale a dire se le imprese possono essere costrette dalle leggi antidiscriminatorie a servire le coppie dello stesso sesso anche se è in conflitto con le loro convinzioni religiose”, ha affermato Steve Vladeck, CNN Analista della Corte Suprema e professore presso la University of Texas School of Law.

“Quattro anni fa, ha deciso un’affermazione simile basata molto strettamente sulla conclusione che il Colorado aveva individuato una pasticceria specifica per il trattamento ostile”, ha aggiunto. “Ora, la questione avrà importanza nazionale e sarà decisa da un tribunale molto diverso da quello che ha puntato allora”.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori dettagli.

.

Leave a Comment