La Cina, preoccupata per il “peggioramento” della situazione in Ucraina, avverte i cittadini locali

PECHINO, 22 feb. (Reuters) – La Cina è preoccupata per il “peggioramento” della situazione in Ucraina, ha affermato martedì il ministro degli Esteri Wang Yi, ripetendo il suo invito a tutte le parti a dar prova di moderazione e risolvere le divergenze attraverso il dialogo.

L’accelerazione di una crisi che l’Occidente teme possa innescare una guerra, lunedì il presidente russo Vladimir Putin ha ordinato il dispiegamento di truppe in due regioni separatiste nell’Ucraina orientale dopo averle riconosciute come indipendenti. Per saperne di più

La Russia nega qualsiasi piano per attaccare l’Ucraina, ma ha minacciato un’azione “tecnico-militare” non specificata a meno che non riceva ampie garanzie di sicurezza, inclusa la promessa che il suo vicino non entrerà mai a far parte della NATO.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Le legittime preoccupazioni per la sicurezza di qualsiasi Paese dovrebbero essere rispettate, ha detto Wang, che è anche un consigliere di stato cinese, al segretario di Stato americano Antony Blinken in una telefonata, ha affermato il ministero degli Esteri cinese in una nota.

“La situazione in Ucraina sta peggiorando”, ha detto Wang a Blinken. “La Cina chiede ancora una volta a tutte le parti di esercitare moderazione”.

Durante l’appello, Blinken ha sottolineato la necessità di preservare la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina in mezzo a quella russa

“aggressione”, ha detto Ned Price, un portavoce del Dipartimento di Stato americano.

Martedì, l’ambasciata cinese in Ucraina ha avvertito i suoi cittadini di non avventurarsi in aree instabili, ma si è fermata prima di dire loro di andarsene, come molte altre nazioni hanno consigliato ai propri cittadini. L1N2UX0EH

“L’ambasciata cinese in Ucraina ha emesso un promemoria per i cittadini e le imprese cinesi di rafforzare le precauzioni di sicurezza”, ha affermato Wang Wenbin, portavoce del ministero degli Esteri.

L’ambasciata assicurerà che le esigenze dietetiche dei cittadini cinesi in Ucraina siano soddisfatte in modo tempestivo, ha affermato Wang durante un regolare briefing con i media in risposta a una domanda su quando la Cina avrebbe ritirato i suoi cittadini.

La Cina sta seguendo da vicino l’evolversi della situazione in Ucraina, ha detto Wang al briefing, che ha attirato più giornalisti del solito.

TAIWAN, COREA DEL NORD

Gli Stati Uniti non dovrebbero includere Taiwan, che la Cina rivendica come proprio territorio, nella strategia indo-pacifica americana, ha detto Wang a Blinken.

Questo mese, gli Stati Uniti hanno dichiarato che avrebbero impegnato più risorse diplomatiche e di sicurezza nell’Indo-Pacifico e hanno promesso di collaborare con partner sia all’interno che all’esterno della regione per mantenere la pace e la stabilità nello stretto che divide Taiwan dalla Cina. Per saperne di più

Il tentativo di includere Taiwan nella strategia di contenimento della Cina sta mandando tutti i “segnali sbagliati”, ha detto Wang a Blinken durante la telefonata, ha affermato il ministero degli Esteri nella sua dichiarazione.

Tuttavia, la Cina è disposta a gestire le sue differenze con gli Stati Uniti e a stabilizzare i legami bilaterali, ha aggiunto Wang.

Lunedì, la Cina ha dichiarato di aver sanzionato Lockheed Martin Corp (LMT.N) e Raytheon Technologies Corp (RTX.N) per la vendita di armi a Taiwan, almeno per la terza volta che ha annunciato sanzioni per le aziende statunitensi. Per saperne di più

Il ministero degli Esteri di Taiwan ha affermato che continuerà a sollecitare gli Stati Uniti a continuare a vendere le armi dell’isola “di fronte alle minacce e alle intimidazioni militari cinesi”.

“La fornitura di armi difensive da parte degli Stati Uniti aiuta a difendere la democrazia e la libertà di Taiwan, oltre a garantire la sicurezza nazionale, la pace e la stabilità nella regione indo-pacifica”, ha detto martedì ai giornalisti la portavoce Joanne Ou.

Blinken e Wang hanno anche parlato degli sviluppi in Corea del Nord.

La Cina chiede un dialogo diretto tra Stati Uniti e Corea del Nord e, come sempre, cercherà di svolgere un ruolo costruttivo nel promuovere la risoluzione della questione nucleare nella penisola coreana, ha affermato Wang.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Reporting di Ryan Woo e Martin Quin Pollard a Pechino; Rapporti aggiuntivi di e Ben Blanchard a Taipei; Montaggio di Lincoln Feast e Clarence Fernandez

I nostri standard: i principi di fiducia di Thomson Reuters.

.

Leave a Comment