La Casa Bianca interromperà i test COVID-19 gratuiti, trattamento per gli americani non assicurati

Alcuni americani senza assicurazione saranno presto coinvolti per trattamenti e test COVID-19 dopo che l’amministrazione Biden e il Congresso hanno consentito la scadenza di un programma federale che ha finanziato i fornitori di cure legate ai virus questa settimana.

La Casa Bianca ha dichiarato che porrà fine al programma di rimborso, istituito nel marzo 2020 sotto l’allora presidente Trump, perché ha esaurito i suoi finanziamenti. I soldi del programma sono andati a pagare gli ospedali e altri fornitori di assistenza sanitaria per il trattamento, i test e la vaccinazione di coloro che non avevano assicurazione, indipendentemente dallo stato di immigrazione.

QUESTI STATI HANNO ANNULLATO LE LORO TASSE SULLA BENZINA. ALTRI POTREBBERO SEGUIRE

“I fornitori non saranno più in grado di presentare richieste per la fornitura di questi servizi a persone non assicurate, costringendo i fornitori ad assorbire il costo o ad allontanare le persone che non sono assicurate, aumentando la disparità nell’accesso all’assistenza sanitaria di fondamentale importanza e aggiungendo oneri aggiuntivi alla rete di sicurezza fornitori”, ha affermato la Casa Bianca in una dichiarazione la scorsa settimana.

Le persone si mettono in fila per un test COVID-19 in un furgone di test mobile a New York City, agosto. 27, 2021. (Foto REUTERS/Brendan McDermid/Reuters)

Nel corso di due anni, il programma ha pagato più di $ 18 trilioni ai fornitori di test, cure o vaccinazioni di persone non assicurate, con 11,4 miliardi di dollari destinati alla copertura dei test, 5,8 miliardi di dollari al trattamento e 1,6 miliardi di dollari alle vaccinazioni.

Gli americani senza assicurazione avranno tempo fino al 5 aprile per ricevere gratuitamente la vaccinazione, a quel punto l’Health Resources and Service Administration smette di accettare richieste di rimborso. Martedì il programma ha smesso di accettare richieste per il trattamento e i test di persone non assicurate.

La Casa Bianca e gli ospedali hanno esortato i legislatori ad approvare maggiori finanziamenti per il programma.

All’inizio di questo mese, i funzionari del team di Biden hanno esortato il Congresso a stanziare altri 22,8 miliardi di dollari in finanziamenti di emergenza per le misure di risposta al COVID-19, incluso il finanziamento del programma di rimborso e il rifornimento di vaccini e farmaci anticorpali, avvertendo di “gravi conseguenze” se i legislatori non lo avessero fatto .

Una persona riceve un tampone faringeo da un operatore sanitario in un sito di test drive-thru all’interno del Bismarck Event Center mentre l’epidemia di coronavirus (COVID-19) continua a Bismarck, North Dakota, 26 ottobre 2020. (REUTERS/Bing Guan/Foto Reuters)

“L’inazione ci riporterà indietro in questa lotta, ci lascerà meno preparati e ci costerà più vite”, ha affermato la Casa Bianca.

Il Congresso non è riuscito a farlo, tuttavia, quando Repubblicani e Democratici hanno incontrato un vicolo cieco su come pagare la proposta: i legislatori del GOP volevano riutilizzare i fondi di soccorso COVID-19 che gli stati non avevano ancora speso, mentre i Democratici si sono opposti all’idea.

Ci sono circa 28 milioni di persone che non hanno l’assicurazione sanitaria, secondo il Census Bureau.

Senza il programma di rimborso, le spese mediche per i pazienti COVID-19 non assicurati dipendono dai prezzi ospedalieri – che spesso variano notevolmente – e dalle qualifiche degli aiuti federali.

I passeggeri fanno la fila per ottenere un test PCR contro la malattia del coronavirus (COVID-19) prima di viaggiare su voli internazionali, all’aeroporto internazionale OR Tambo di Johannesburg, Sud Africa, 26 novembre 2021. (REUTERS/Sumaya Hisham/Reuters Photos)

“Sosteniamo la richiesta dell’amministrazione di ulteriori finanziamenti per garantire che il sistema sanitario disponga delle risorse di cui ha bisogno per continuare a prendersi cura dei pazienti, soprattutto mentre continuiamo a gestire il COVID-19 nelle comunità di tutta la nazione”, ha affermato Molly Smith, vicepresidente di politica per l’American Hospital Association.

OTTIENI FOX BUSINESS IN MOVIMENTO CLICCANDO QUI

Il picco invernale nei casi di COVID è in gran parte diminuito negli Stati Uniti

Ma l’amministrazione Biden ha affermato che sta monitorando da vicino la diffusione della “variante stealth” a rapida diffusione di BA.2, una sottovariante di omicron. BA.2 ha imposto nuove ondate di restrizioni in Cina, che ha una politica zero-COVID, e si è diffusa rapidamente in gran parte dell’Europa.

Leave a Comment