La Casa Bianca condanna la direttiva anti-trans del Texas che definisce l’assistenza che afferma il genere “abuso sui minori”

Il governatore del Texas Greg Abbott ha ordinato indagini sulle cure che affermano il genere.

La Casa Bianca condanna il governatore del Texas. Greg Abbott dopo aver diretto il Dipartimento della famiglia e dei servizi di protezione del Texas a indagare sui casi di assistenza che affermano il genere tra i giovani nello stato.

In un febbraio 22, Abbott ha definito le procedure di transizione di genere o di affermazione “abuso sui minori”, a seguito di una dichiarazione ufficiale del procuratore generale dello stato Ken Paxton che ha affermato lo stesso.

L’affermazione di genere avviene quando le persone transgender apportano modifiche alle loro vite in base alla loro identità di genere, secondo i Centers for Disease Control and Prevention. Ciò può essere fatto attraverso un cambio di abbigliamento, acconciature, manierismi, nomi e pronomi.

L’affermazione di genere può avvenire anche sotto forma di terapia ormonale o interventi chirurgici per alterare le proprie caratteristiche fisiche.

“Poiché il Dipartimento della famiglia e dei servizi di protezione (DFPS) del Texas è responsabile della protezione dei bambini dagli abusi, con la presente invito la vostra agenzia a condurre un’indagine tempestiva e approfondita su tutti i casi segnalati di queste procedure abusive nello Stato del Texas”, ha affermato Abbott nella lettera.

La Casa Bianca ha criticato le decisioni di Abbott martedì in una dichiarazione ad ABC News.

“L’attacco del procuratore generale del Texas ai genitori amorevoli che cercano assistenza medica per i loro figli transgender è pericoloso per la salute dei bambini in Texas e fa parte di una tendenza molto più ampia di funzionari conservatori che attaccano cinicamente i giovani LGBTQI+ per ottenere punti politici”, ha detto un portavoce della Casa Bianca Notizie ABC.

“Le famiglie dovrebbero avere il diritto di cercare assistenza sanitaria che consentirà ai giovani di vivere una vita sana e realizzata”, ha continuato la dichiarazione. “I funzionari conservatori del Texas e di altri stati in tutto il paese dovrebbero smettere di inserirsi nelle decisioni sanitarie che creano inutili tensioni tra i pediatri e i loro pazienti. E nessun genitore dovrebbe affrontare l’agonia di un politico che ostacola l’accesso alle cure salvavita per loro figlio”.

“La nostra ricerca ha scoperto che la terapia ormonale di affermazione del genere è stata collegata a tassi più bassi di depressione e rischio di suicidio tra i giovani trans che lo desideravano”, ha affermato Amit Paley, CEO e direttore esecutivo del gruppo di difesa LGBTQ The Trevor Project, in una dichiarazione alla ABC Notizia. “Il governo non dovrebbe essere coinvolto in decisioni personali che costringono medici e famiglie ad agire contro gli standard di cura della comunità medica per i giovani transgender”.

Il CDC cita stima che circa il 60% al 70% delle persone transgender assume ormoni e circa il 20% al 40% ha subito almeno un intervento chirurgico di affermazione del genere.

Paxton afferma che l’annuncio “arriva in un momento critico” in cui “i texani stanno vedendo gli orrori che derivano dalla fusione di medicina e ideologia fuorviante”.

Nel suo annuncio, ha attaccato l’assistenza di genere per i giovani LGBTQ.

“Non c’è dubbio che queste procedure siano ‘abuso’ ai sensi della legge del Texas, e quindi devono essere interrotte”, ha affermato Paxton in un comunicato stampa. “Il Dipartimento dei servizi per la famiglia e la protezione (DFPS) del Texas ha la responsabilità di agire di conseguenza. Farò tutto il possibile per proteggermi da coloro che approfittano e danneggiano i giovani texani”.

Secondo l’American Civil Liberties Union, diversi altri stati, almeno 17 finora nel 2022, hanno introdotto progetti di legge che vietano o criminalizzano l’assistenza che afferma il genere per i giovani trans.

Quando l’Arkansas ha approvato un disegno di legge sull’assistenza contro il genere, il Gov. Asa Hutchinson ha criticato la decisione. Aveva posto il veto al disegno di legge e il legislatore statale ha annullato la sua decisione.

“Questo è un superamento del governo”, ha detto in una conferenza stampa dell’aprile 2021 ponendo il veto al disegno di legge. “Stai iniziando a lasciare che i legislatori interferiscano con l’assistenza sanitaria e stabiliscano uno standard per la legislazione che prevale sull’assistenza sanitaria. Lo stato non dovrebbe presumere di saltare in ogni decisione etica sulla salute”.

La ricerca ha scoperto che la maggior parte delle persone transgender riferisce di aver subito varie forme di molestie, vittimizzazione e discriminazione regolarmente, e per questo motivo è più probabile che la popolazione generale soffra di cattiva salute mentale e suicidio.

“Se sarà consentito entrare in vigore, la legge minerà la salute mentale, emotiva e fisica delle persone transgender e non binarie in tutto lo stato”, ha scritto l’ACLU contro quel disegno di legge, avvertendo contro sforzi simili e il loro impatto sui trans gioventù.

Leave a Comment